369 Shares 9846 views

postulati di Bohr

Niels Bohr – il famoso scienziato danese che per primo ha dimostrato l'incompatibilità delle leggi classiche della fisica e atomi. A questo proposito, ha introdotto due ipotesi, noto oggi come postula quantistica di Bohr. Essi si basano su un modello di atomo, una volta proposto E. Rutherford, secondo cui una (atomo) ha una struttura simile alla struttura dell'universo: elettroni atomi sono in moto continuo attorno alle particelle fissi – nucleo. La prima volta, questo modello è stato considerato ideale e completamente descrivere e spiegare tutti gli esperimenti connessi con l'atomo. Tuttavia, più tardi è diventato chiaro che la risposta alla domanda circa il fatto dell'esistenza di atomi e la sua stabilità, questo modello non è in grado di.


Secondo modello planetario, il moto degli elettroni intorno al nucleo fisso deve necessariamente essere accompagnato da emissione di onde elettromagnetiche la cui frequenza è uguale alla frequenza di rotazione degli elementi a carica negativa intorno al centro. Di conseguenza – l'energia degli elettroni dovrebbe continuare a diminuire, il che a sua volta porta alla sua maggiore attrazione per il nucleo. Tuttavia, come dimostra l'esperienza, questo non è accadendo. Atomo è generalmente sistema stabile che sopravvive lungo periodo senza esposizione a influenze esterne. Radiazioni atomo può essere menzionata discreti, cioè intermittente, che, naturalmente, sottolinea il fatto di periodicità dello studio, piuttosto che la sua permanenza. In altre parole, i ricercatori hanno concluso che l'uso di leggi classiche della fisica, al fine di spiegare l'esistenza degli elettroni è impossibile.

Solo nel 1913, introdotto dal Bohr assunzione permesso per spiegare un esempio di un atomo di idrogeno principi di elettroni energetici radiazioni.

Le conclusioni fatte da Bohr, è stato empiricamente confermati da molti scienziati del tempo. Sulla base dei suoi presupposti è stato creato tutta una teoria, che in seguito divenne un caso particolare di meccanica quantistica. postulati di Bohr sono i seguenti:

1. Sistema nucleare irradia energia, convenzionalmente chiamato En, mentre solo in stati quantici. Altrimenti (quando in uno stato stazionario di un atomo), l'energia non viene rilasciato.

Qui, lo stato stazionario si riferisce al movimento di elettroni su orbite fisse. Sebbene l'effettiva disponibilità del moto accelerato, le onde elettromagnetiche non vengono emessi, solo l'atomo ha il valore energetico quantico.

2. Il secondo postulato, spesso definita la regola delle frequenze indica che la transizione di un atomo da uno stato all'altro (di solito in un quanto stazionaria) accompagnata dal rilascio o l'assorbimento di energia. Questo processo avviene in piccole porzioni – quanti. Il loro valore corrisponde alla differenza di energia tra gli stati tra cui la transizione si verifica effettivamente. Il secondo postulato permette di calcolare i valori sperimentali dell'energia noto stati stazionari frequenza radiazione di idrogeno.

postulati di Bohr sono utili per spiegare l'assorbimento della luce e l'emissione di particelle di idrogeno. In realtà, si è quindi confermata una volta che le loro scoperte Bohr se stesso. postulati di Bohr hanno permesso agli scienziati moderni per costruire una teoria dello spettro dell'idrogeno. È da notare che una teoria quantitativa dello spettro dell'elemento successivo – elio – dimostrato di essere praticamente impossibile.

Tuttavia, i postulati di Bohr – fisica, che ha messo una forte mattone nella fondazione della teoria dei quanti fino ad oggi sono le osservazioni e le conclusioni più importanti. In particolare, è stato possibile costruire una teoria di assorbimento e di emissione di luce che fare in un dato fisica classica basato su irreale.

postulati di Bohr permesso di infondere nuova vita in meccanica classica. Fino ad oggi, rimangono indiscutibili in termini di meccanica quantistica.