711 Shares 9536 views

Quando il dollaro scende? Come analizzare la situazione sul mercato valutario e capire: il dollaro cadrà o salire?

dollaro USA contro il rublo è molto instabile negli ultimi anni, dopo la crisi del 2008-2009. valuta degli Stati Uniti è sceso di prezzo considerevolmente. Nel 2013 e all'inizio del 2014 – è cresciuto di nuovo. gli esperti di mercato ritengono che la situazione, così come la risposta alla domanda se il dollaro cadrà, è influenzata da una serie di fattori, sia economici che politici.


Il prezzo del petrolio

Secondo una vista, dollaro contro il rublo nel 2014, varierà notevolmente. Il forte aumento nella valuta degli Stati Uniti può essere accompagnata da graduale riduzione delle posizioni delle banconote russe. Il rublo, secondo gli esperti, è in gran parte dipendente dal prezzo del petrolio. Più alto è il dollaro più debole. Se il prezzo del petrolio scende, il governo russo deve compensare per il prelievo nel bilancio, avrebbe svalutare il rublo, per dare una mano con l'esportazione di "oro nero" più.

Tuttavia, i dati economici positivi provenienti dagli Stati Uniti e il modo graduale UE di una lunga recessione, dicono che i prezzi del petrolio rimarranno ad un livello elevato (circa $ 100 al barile). Il rublo ha rafforzato in tal modo economie occidentali resistenti. Nel 2014, quando i prezzi del petrolio nettamente seguire un corso in declino, la valuta russa dopo questo parente più conveniente per gli Stati Uniti. Se, al contrario – si dovrà solo attendere che il dollaro cadrà.

Rublo – non debole

V'è una visione che il rublo russo, nel suo complesso, non è una valuta debole. Secondo le stime dei sostenitori di questa tesi, la nota banca nazionale ha rafforzato il nostro paese per gli ultimi 10 anni del 60% in termini reali. Se, ad esempio, i cittadini di tutti questi anni, i risparmi tenuti in rubli, hanno chiaramente vinto. Allo stesso tempo, come il rafforzamento della moneta russa, economisti credono, prima o poi, si avrà un prezzo in. Nonostante il grande volume di esportazioni di carburante, l'afflusso netto di denaro (sotto forma di salari, traduzioni) è bassa. L'economia russa, in tal modo, può sperimentare da questo problema, e Rublo, di conseguenza, il dollaro tornerà "il favore" del passato.

Ancora, "di legno"

Alcuni esperti ritengono che il rublo – valuta, contro la quale è difficile avere fiducia: come comportarsi dollaro cadrà o salire la nota banca russa – da prevedere difficile. Basti ricordare gli anni '90, quando il rublo potrebbe nel momento più inopportuno diventata non sopportare la "carta" in nulla. Troppi fattori tradizionalmente influenza sul tasso di cambio russa: è il prezzo del petrolio, la politica della Banca Centrale in relazione al sistema bancario, un comportamento di CB privato.

Le previsioni per il 2014 L'anno non esclude che il rublo si svaluta – in gran parte perché la Russia è entrata nel WTO, in modo che la quota delle importazioni potrebbe salire, e la produzione interna – ridotta. Ci cifre: alla fine del 2013 l'euro ha raggiunto 45 rubli, mentre un altro nel 2012, una misura simile è stata considerata impossibile. Quindi non possiamo escludere l'aumento del tasso a 50 unità della valuta russa per l'unico europeo. A sua volta, l'economia degli Stati Uniti negli ultimi anni, ci sono segni di stabilizzazione, ed esperti in relazione al dollaro sono più ottimisti.

Non ha senso speculare

Nonostante il fatto che gli esperti di mercato rimangono pessimisti circa il rublo, nessuno in realtà non consigliano di investire nella valuta degli Stati Uniti come una forma di risparmio. Esiste una versione che la popolazione di artificialmente spaventa carte invitati di economisti, così come il riscaldamento di varie voci e pettegolezzi per il solo scopo – per provocare l'acquisto di cittadini russi possibile volume maggiore di valuta statunitense. Questi "maestri" di banconote – non gli speculatori, e le banche centrali. Sono loro che decidono quando il dollaro scende, e quando sarà grande.

C'è un interessante punto di vista: se i russi saranno in grado di avere alcuna influenza sulla nostra Banca centrale, che sta ancora lavorando, piuttosto, mantenendo gli interessi degli oligarchi, non il popolo, "bug" può scendere a 30 rubli per la fine del 2014. Inoltre, alcuni esperti sottolineare – anche se c'è un netto deterioramento delle condizioni economiche, la disposizione dello stato hanno il fondo di riserva, dove il "magazzino" di circa 5000 miliardi di rubli. Questo è sufficiente per coprire un grande deficit di bilancio.

visione ottimistica

Secondo l'osservazione di un certo numero di esperti nel corso di moneta di scambio il mese scorso ha osservato fasi, quando la Banca centrale della Russia non conduce alcuna interventi sui cambi. Il corso delle banconote nazionali, in tal modo, è caduto nel cosiddetto "corridoio neutrale" quando la banca centrale non ha importanza: il dollaro aumentare o diminuire. "Basket Bi-valuta" costo a questo punto non superi l'importanza critica per la Banca centrale del valore di 41 rubli. Ci sono fattori fondamentali e speculativi ulteriormente il comportamento della moneta russa nei confronti del dollaro e l'euro.

Per quanto riguarda la prima – v'è un aumento significativo nella bilancia commerciale della Russia. Ciò è in gran parte dovuto al miglioramento della situazione finanziaria dei paesi dell'area dell'euro, che sono i principali partner economici del nostro paese. La BCE prevede che il PIL della regione può crescere del 1,1% alla fine del 2014. Di conseguenza, può causare un aumento della domanda di risorse di combustibile della Russia, così come un aumento dei loro prezzi. Inoltre, l'indebolimento del rublo nei confronti del dollaro e l'euro, avvenuta nel 2014, infatti, a migliorare la bilancia commerciale del paese, grazie alla sostituzione delle importazioni attiva. Quindi non è il fatto che le imprese russe è seduto e in attesa, quando il dollaro scende.

Figure dello Stato

Ministero dello Sviluppo Economico russo prevede che il rublo (in termini effettivi reali) nel 2014 si indebolirà del 7,4% (mentre qualche tempo fa per ridurre il calcolo del prezzo è stato di 1,5%). Questa cifra è stata annunciata a livello ministeriale più alto. Nel 2015, la valuta russa può come lo sviluppo economico crede rafforzato dello 0,2% nel 2016-1,1%, e un po 'più in 2017-0,1%. Il rublo rispetto al dollaro nel 2014, secondo l'agenzia, nella media annuale era 36,3 unità (rispetto al 33,9 sul calcolo precedente). Nel 2015, un "dollaro", dovrebbe costare 38,8 banconote russi, nel 2016 quasi la stessa – 38,7, nel 2017, anche, senza alcuna modifica – 38.5.

Ministero dello Sviluppo Economico ritiene inoltre che il prezzo medio di un barile di petrolio greggio è Urali chiatte salirà a 104 dollari, e nel 2015-2016. scende a 100 unità della valuta statunitense. Nel 2017, l ' "oro nero", secondo l'agenzia previsto a scendere di prezzo fino a 98 dollari al barile. Lo stato non è probabilmente chiedendo dove il dollaro cadrà nel prezzo.

Le figure da analisti

Secondo le previsioni attuali della banca d'investimento UBS, l'economia russa nel 2014 crescerà solo del 1,5% (mentre nei calcoli precedenti caratterizzato la cifra di 2,5%), nel 2015-2% (previsto in precedenza 2 , 8%). A causa della rivalutazione della visione della situazione finanziaria nel nostro paese, gli analisti si aspettano che l'istituto di credito, che paniere "doppia moneta", che è stato detto sopra, varrebbe la pena di 44,2 rubli per la fine del 2014 (in precedenza chiamata la cifra di 40,7 unità monetarie russe).

Per quanto riguarda la relazione posizionale del dollaro e l'euro, entro la fine del 2014, gli analisti di UBS si aspettano che 1 unità di valuta americana avrà un costo di 1,25 banconote europee. Questo è più o meno in linea con le aspettative su rubli (37,6 per dollaro entro dicembre 2014). Nel 2015 l'euro contro il credere in UBS «buck", caduta nel prezzo al livello di 1,20. Gli analisti della banca si aspettano che la banca centrale russa non interverrà nel commercio di valuta, ma non escludiamo che la politica monetaria della Banca centrale diventerà più difficile. Ma nelle loro previsioni è quasi nessun posto tesi sullo sviluppo della nostra economia, quando il dollaro scende.

fattore ucraino

esperti russi non ignorare la situazione in Ucraina e il dollaro USA in relazione al comportamento della moneta nazionale di un paese vicino – la moneta nazionale. Il Fondo monetario internazionale vede un ragionevole tasso di 10,5-11 unità delle banconote al "dollaro". C'è anche uno scenario pessimistico in cui il dollaro può salire a 12-13 grivna. Tra le ragioni – l'aumento dei prezzi del gas per l'Ucraina, il peggioramento collaborazione commerciale con la Russia, che potrebbe innescare l'equilibrio del paese dei deficit dei pagamenti e portare ad una svalutazione della grivna. Fattore importante delle politiche del FMI.

Se il fondo darà all'Ucraina un prestito, valuta nazionale del paese nei confronti del dollaro potrebbe rafforzarsi. Tranche del FMI è in grado di essere un segnale positivo per gli investitori stranieri e gli imprenditori. Un altri indicatori positivi – l'atteggiamento dei leader della Russia e degli Stati Uniti contribuiscono alla risoluzione della situazione nel paese per via diplomatica. Ma il gioco politico – il processo è troppo complesso per sapere con certezza se il dollaro cadrà in Ucraina.

previsioni caute

Gli esperti sottolineano che per capire come il dollaro si comporterà in base a "corso futuro", è facile – grazie al fatto che la Banca centrale della Russia pubblica il tasso di cambio del giorno come un funzionario per il domani. E 'molto più difficile fare previsioni a lungo termine e di dire con certezza quando il dollaro o l'euro cadrà, non può. Cambio del dollaro nei confronti della Russia è fortemente dipendente su due gruppi di fattori. In primo luogo, è, come tale, la forza del rublo. Dipende dalla situazione dell'economia russa e processi politici. In secondo luogo – il dollaro rispetto alle altre valute mondiali (in particolare l'euro), per prevedere i valori dei quali sono facili. Pertanto, gli analisti sono invitati gli operatori del mercato troppa fiducia nelle previsioni a lungo termine sul comportamento di banconote americane.