107 Shares 4584 views

"Mare" – un'elegia Zhukovsky: l'idea e analisi del prodotto

Elegy – una poesia che proviene da sentimenti profondi, che copre il poeta. Questo è di solito il prodotto di una vera e molto personale. I suoi pensieri sentimentali sono tristi, se, invece, non pieno di profondo dolore. La poesia "The Sea" (Elegy V. A. Zhukovskogo) soddisfa pienamente questi requisiti.


Masha Protasov

Vasiliy Andreevich Zhukovsky era un figlio illegittimo, che in seguito ha permesso di sposare la sua amata. Sua madre era così contro il misalliance che preferisce la morte di unione della figlia con quell'uomo. Ecco come Maria guardò negli occhi di Vasily – un giovane, dolce e bella.

Lei era anche intelligente e sensibile, e profondamente religioso. Era così poetica, che la poesia è stato redatto tutto intorno. Potrebbe Zhukovsky non l'amore? Certo che no. Non poteva soffrire, sapendo che la felicità è irraggiungibile? Certo che no. E 'stato due volte corteggiata a Masha, ma entrambe le volte è stato respinto. Un amico ha consigliato di sposare Masha sequestro. Ma l'obbedienza alla madre e la religione non ha permesso la ragazza ad accettare di matrimonio. Entrambi amavano profondamente e sofferto, ma ha lasciato dietro una sorella in Dorpat. Ora, una città di Tartu. Con Vasiliem Andreevichem Mashenka giurato di amicizia per tutta la vita, che è stato di breve durata. E Vasily così profondamente e molto amato la sua bella musa, un bellissimo angelo custode che non si sposò mai.

La sua felicità amara, ha portato a termine la sua vita. Ragazza in Dorpat era sposata con una persona indegna, mi sembrava in una società decente, continuando ad amare Vasily. Marito, essendo molto geloso, non lasciare che incontri Masha con Zhukovsky. Entrambi hanno presentato destino. Hanno condiviso il Mar Baltico , e circostanze personali. Elegy "mare" è stata scritta nel 1822. La storia della poesia, infatti, è drammatica.

elegia

Iniziamo la nostra analisi del l'elegia "The Sea" come un modo di specifici sentimenti umani. Convenzionalmente 28 strofe della poesia può essere diviso in sette parti disuguali, che si presenterà eroe lirica, e quello che lui pensa sempre. Riflessioni di Amore trasmessi metaforicamente, attraverso l'immagine dell'elemento acqua, costituiscono oggetto della elegia. Nella prima quartina del poeta trasmette una metafora per la confusione di amore e inquietanti pensava che la sua propria condizione, utilizzando la via del mare. Nel secondo hexastich anche attraverso gli elementi di immagine di acqua eroe lirica, chiedendo mare, a parlare con la sua amata.

Egli chiede che cosa la sua prigioniera. Gentilmente e delicatamente gli chiede di aprirsi. Nel terzo hexastich spiritualizzare il mare, il poeta ricorda i giorni di felicità con la sua amata, e quando la mattina e la sera era tutto illuminato luminoso, è stato trattato con gentilezza e porta gioia. Nella prossima quartina dice metaforicamente, come un uomo si comporta quando preso dal suo sogno. Lui è tormentato e dura lotta.

Questo continua analisi "mare" del poema. Elegy nella sua penultima hexastich parla di pace ingannevole che ne deriva dopo una lotta con le avversità. E 'anche una metafora. Sembra che tutti gli allarmi si spengono, ma questo tipo di fuorviante. Le due strofe conclusive parlano di turbamento interiore, profondamente nascosto, ma rende tremare. L'amore con i suoi dubbi e la paura e la speranza – il tema elegia Zhukovsky "Mare".

La natura come un tipo di Maria

Mare calmo blu, infuria, calmante, rapida nelle sue profondità, interamente dovuto Zhukovsky con l'immagine di Maria, così vicino a lui, e così lontano. Tema e idea l'elegia "The Sea" Zhukovsky strettamente intrecciati. Affascinato dal l'elemento acqua, che è sempre fedele al fascino di Maria, Masha. Chiedere il mare, ha chiesto la ragazza a fidarsi di lui con il suo profondo segreto. Le chiede, metaforicamente trasformandosi in cielo, sia che attira ad esso, di gran lunga più brillante.

Poeta calma amata che i suoi pensieri sono alte e pulite, ma lascia che sia gentile con lui, e con gioia zableschet. Egli ritiene che se qualcosa ha impedito loro di incontro, poi Maria sarebbe rapidamente l'elemento acqua, di protestare e di correre. Ma ora le barriere scompaiono come le nuvole sul mare lasciando e foschia, ma Masha long eccitati. Non riesce a farsene una ragione, e la calma tipo di ingannevole. Era ancora paura e ammirando il cielo, che è, il poeta, tremava per lui, per il loro amore. Tale analisi approfondita del l'elegia "The Sea", se si conoscono le circostanze dell'amore del poeta.

pARTE PRIMA

La poesia sembra scritto nello stesso respiro, così veloce, così sinceramente, che non avrebbe nemmeno bisogno di essere diviso in strofe. La poesia "The Sea" – un'elegia nel pieno senso della parola, in quanto si tratta di un triste e molto privato. Tutto quello che volevo, ma era impossibile esprimere altrimenti, metafore poeta scrisse in "mare". Elegy drammatica, se è visto come un poeta animato del mondo naturale. Come Zhukovsky ha cominciato a trattare la natura, è stato un precursore del romanticismo nella poesia russa. Completamente la sua grande bellezza, F. Tiutchev. Egli troverà e la libertà, e l'amore, e la lingua. Ma comincia a "Mare". Elegia è circa l'osservazione del poeta per il fascino del mare calmo azzurro, che è pronto a impegnarsi in un dialogo con il cielo luminoso lontano. Il poeta gli chiede se voglio avvicinarmi a l'aria di mare, lo stesso enorme, ma, a differenza della Terra, tenendo stretto tra le sue braccia, un luminoso e arioso, non piombando.

Seconda parte

cielo luminoso riempie l'azzurro del mare, fa luce ardente. Golden Clouds accarezzano il mare. Elegy racconta come felicemente nel mare riflette le stelle di notte. Se il cielo – l'anima dell'uomo, il mare – il suo segreto per nessuno sconosciuto e il mondo invisibile. L'anima sale al cielo, al fine di conoscere la felicità. Ma la sua seconda parte – l'acqua – l'apparente serenità e la pace sono sempre preoccupato.

parte tre

stato del mare può andare nella tempesta. E poi – tutto, guardare fuori. Non portare via le nubi di tempesta nel cielo blu mare limpido. Sarà combattere ferocemente, girare a White e il piombo, ma difenderà la sua pace e tranquillità, lontano con foschia.

la parte quarta

Opera "The Sea" – Elegy due-affrontato. Pertanto, dopo la tempesta, e la tempesta analizzare ciò che vedono. Egli vede le nuvole e foschia sparse, il cielo azzurro torna a splendere, ma il mare è ricordato a lungo dal maltempo, il tutto frizzante e ribolliva dentro di lui. onda impennata Long. Anche a prima vista, di calmarsi, la confusione interiore Mar paura di perdere il cielo con la sua dolce brillantezza.

conclusione

Una poesia scritta nel 1822 ma pubblicato molto più tardi, sette anni più tardi, quando Marii Protasovoy non era più in vita. E 'morta di parto. Il dolore acuto è andato, e ha un privato nascosto dalle onde del mare. Elegy anfibraco scritto trasmette dondolo onde. Non è usuale per una rima poesia. E ' versi sciolti, che conferisce al prodotto della grandezza e solennità. Essi sottolineano anche che le persone hanno in ogni momento di essere un uomo. Quando fu uscito, ancora brillerà il cielo e le onde del mare battendo contro la riva.