431 Shares 8057 views

La corte in Russia Medievale: Pskov giudiziaria Carta

Carta giudiziaria Pskov – una famosa legge medievale appunto, presumibilmente fondata nel Pskov nel 1397 (queste informazioni sono elencate nel documento). Esso descrive la situazione della legislazione russa in materia di sistema giudiziario e penale di quel tempo. Dopo aver studiato, è possibile conoscere le molte complessità il processo misure o punizioni applicate per alcune violazioni.


Carta giudiziaria Pskov: una panoramica generale

Il documento è diviso in due parti principali, che, a loro volta, sono costituite da più sezioni. La prima parte è dedicata alla corte, elenca le sue specie, descrivono come il processo, una descrizione delle prove e spese di giudizio.

Nella seconda parte contiene informazioni sui reati penali, le regole di credito e di eredità, il commercio e le aggiudicazioni.

Prendiamo in considerazione i momenti più interessanti.

multe

Ammende inflitte per rapina, la lotta, furto, rapina e omicidio. La somma di denaro era dipendente di stato della persona: per Boyar era di cinquanta rubli per "l'uomo zhitego" – venti, e per "l'uomo molodshego" – dieci.

Ci sono tre tipi di sanzioni da Pskov giudiziaria Carta: vendite (una multa di Knyazhye tesoreria), la restituzione alla vittima o ai suoi parenti e spese di giudizio. La quantità era abbastanza grande per il momento – i poveri spesso non c'erano soldi, che li mette alla mercé dei segmenti più ricchi della popolazione: mercanti, nobili, usurai.

crimine di stato

Il documento menziona un elenco di particolarmente gravi crimini contro lo stato. Questo è tradimento, invadendo la sala delle istituzioni giudiziarie vzyatnichestvo, insultare un funzionario. Tutti loro sono stati puniti in modo molto efficace – la pena di morte.

Per i reati meno gravi che doveva soltanto un tipo di pena – una serie di multe. In questo modo è possibile notare che il diritto penale nel giudiziaria Carta Pskov aveva più un risarcimento di punitiva.

Forme Court

La corte del principe e il sindaco

Queste due posizioni sono interdipendenti: nessuno di loro non poteva giudicare senza la presenza di un altro. Erano i rappresentanti dei due principi – Stato e Zemsky, che erano in stretta connessione. La competenza del tribunale e sono stati tatba golovschina, saccheggi, scontri e banditismo.

Pskov giudici elettivi considerando il caso di assunzione, prestito, l'ereditarietà, l'acquisto, così come sulla proprietà della terra. In questo processo, era il principe.

Vicario Episcopale sente casi di chierici e coloro che appartenevano alla Chiesa di Office. Da figure profane su di esso erano due ufficiale di polizia, nominato dalla Società. Contenzioso con la Chiesa laici capito Vicario Episcopale e distrettuali giudici.

Con corte bratchiny per risolvere le controversie e casi derivanti alla festa Bratchina. Corte è stato fatto un principe eletto della festa e dei giudici sulla base delle tradizioni popolari. La sua decisione di obbedire solo coloro che sono stati soddisfatti, mentre altri potrebbero spostare una causa in un tribunale generale.

Alla Camera di primo grado, tutte le decisioni sono prese solo di tutta la comunità. Il principe e il governatore non è permesso. Tuttavia, in un documento non dice che tipo di cose che ha visto. Molto probabilmente, hanno discusso i problemi relativi a tutta la città, così come quelli che non potevano essere risolte con altri mezzi.

Nonostante il fatto che il giudiziario Carta Pskov ha raggiunto i nostri giorni, non del tutto, ma con grandi lacune, serve ancora come una fonte unica di non solo le norme giuridiche del suo tempo, ma anche la vita quotidiana di molti segmenti della popolazione, di cui al documento.