514 Shares 9890 views

Milionari, miliardari e oligarchi russi

Come molti oligarchi in Russia, forse anche personale Forbes sarà difficile calcolare: il paese è grande e il numero dei milionari in dollari in esso ogni anno aumenta solo. Tuttavia, nella TOP più ricchi della Federazione russa nel corso dell'anno per il primo posto dell'anno combattendo la stessa persona. Allora, chi sono – miliardari russi?


oligarchi della Russia: foto, biografia Vladimir Potanin

Nel 2015, la più uomo più ricco della Russia è stato riconosciuto da Vladimir Potanin. Gli oligarchi russi Potanin fatto il suo ritorno nel 2006: allora l'uomo d'affari è diventato il sesto uomo nel paese in termini di benessere. Nel 2007, il presidente "Interros" azienda rosa al 4 ° posto. Poi, pochi anni hanno perso le loro posizioni nei primi cinque persone più ricche del paese, mentre nel 2015 non ha raggiunto il primo posto nella classifica di Forbes.

Potanin in una sola volta ha studiato presso l'Istituto Statale di Mosca presso la Facoltà di Relazioni economiche internazionali. In epoca sovietica, il futuro imprenditore era un membro della Lega dei Giovani Comunisti, e ha lavorato nel campo del commercio estero.

Negli anni '90, come molte persone intraprendenti, Potanin è andato in affari privati e fondò una delle più grandi società di investimento in Russia – "Interros". Un po 'più tardi, Vladimir O., è stato promosso a vice-presidente della banca "IFC" e Presidente della Banca "Onexim Banca". Grazie alle aste dei mutui nel 1995, il "Onexim Bank" è diventato il proprietario del 51 per cento delle azioni "Norilsk Nickel". Fino ad oggi, disponibili Potanin solo il 30,3% di MMC, ma era abbastanza per diventare entro il 2015 gli oligarchi più ricchi della Russia.

Mikhail Fridman

L'elenco degli oligarchi russi costantemente nel corso degli anni comprendono il proprietario del consorzio "Alpha-Group" Mikhail Fridman. Nel 2015, Friedman ha preso il secondo posto nella classifica di Forbes dei più ricchi d'affari russo.

Tutto è iniziato con il fatto che nel 1980, Friedman biglietti scarsa rivendita ai principali teatri di Mosca, così come discoteche organizzazione. Poi ha deciso di aumentare i loro redditi e costruire cooperativa "Corriere", che è stato impegnato nel lavaggio delle finestre. Nel 1989, Friedman ha passato verso la vendita di attrezzature fotografiche e computer, quindi impegnata nella esportazione di petrolio. Questo è come la società "Alfa-Group", che ancora oggi alimenta il suo creatore.

Ma Friedman non si è fermata lì, e alla fine si unì ai direttori di bordo "Alfa-Bank" ha investito in operatore di telefonia mobile Vita, la società "Belmarket" e "BelEvroset". E Friedman è riuscito a entrare in consiglio dell'associazione di amministrazione "ORT" e SIDANCO compagnie petrolifere".

Personal capitale Mikhail Fridman è stato pari a 14,6 miliardi di dollari nel 2015.

Alisher Usmanov

oligarchi russi sono spesso impegnati nella carità. A questo proposito, ben noto Alisher Usmanov, che per molti anni ha sostenuto la squadra nazionale russa nella ginnastica ritmica, gli acquisti e ritorna ai valori storici russi, e anche restituisce Nobel medaglia ai loro proprietari (il caso con Dzheysonom Uotson). Nel 2013, Usmanov è addirittura diventato un numero patrono 1 tra uomini d'affari russi, secondo Forbes.

Per tre anni (2012 al 2014) Usmanov ha tenuto il titolo di uomo d'affari più ricco della Russia. Ma nel 2015 è stato sostituito dal primo posto nel terzo, la sua fortuna personale è sceso da $ 18 miliardi a 14,4.

Ha iniziato la sua carriera Alisher Burhanovich con la produzione di sacchetti di plastica. Oggi, un uomo d'affari partecipazioni in aziende come USM Holdings, «MegaFon», gruppo Mail.ru e ora legale globale, così come "YUTV Holding" alimentato. Dal 2014, Alisher Usmanov, ha il pieno controllo del famoso social network – "VKontakte".

Viktor Vekselberg

oligarchi russi provengono non solo nella classifica nazionale delle persone influenti, ma anche agli elenchi esteri. Viktor Vekselberg, ad esempio, era sul posto 113 ° nella parte superiore delle persone più influenti e ricche del mondo a partire dal 2010. Nel 2015, uomo d'affari russo ha avuto 4 ° posto in termini di benessere: beni personali Vekselberg è di 14,2 miliardi di dollari.

Viktoru Feliksovichu fortuna enorme permesso di fare la società "Renova" loro stabilito. Nel corso del tempo, l'azienda è cresciuta in un grande gruppo imprenditoriale, che possiede azioni di UC Rusal imprese "sistemi energetici integrati", "Sistemi russi comunali" e molti altri. Vekselberg possiede anche partecipazioni in diverse società svizzere, per esempio, l'Oerlikon e Sulzer.

Vekselberg ama dire in un'intervista che il denaro non è solo difficile da fare, ma anche difficile usarli correttamente. Data la stabilità del reddito per l'imprenditore, di allocare correttamente i loro fondi è in grado di.

Alexey Mordashov

Alexei Mordashov, che è considerato il beneficiario effettivo di JSC "Severstal" nel 2011 è stato secondo solo ai più ricchi uomini d'affari del paese. Tuttavia, gli oligarchi russi hanno spinto l'uomo d'affari nella lista, e nel 2015 ha preso solo il quinto posto con il suo patrimonio personale di 13 miliardi di dollari.

Ha iniziato la sua carriera Mordashov a Cherepovets Steel Mill. Dopo un po 'di tempo uomo d'affari ha acquistato tutte le azioni di CMP e tutti i profitti derivanti dalla vendita di metalli per l'Occidente messo in tasca. Fino ad oggi, l'imprenditore 79% della società "Severstal", 88% – Nord oro e il 100% – la società "macchine Power".

Vagit Alekperov

Vagit Alekperov nel 2006 aveva patrimonio personale di 12,7 miliardi di rubli e ha preso il secondo posto nella classifica di Forbes dei più ricchi uomini d'affari russi. Da allora, poco è cambiato: Alekperov ha tutto lo stesso capitale, ma è sceso al sesto posto nella lista.

La sua carriera di affari Vagit Yusufovich ha avuto inizio nel 1980, ha assunto come CEO "Kogalymneftegas". Lasciare l'industria del petrolio dopo il crollo dell'Unione Sovietica non è diventato un imprenditore e fonda il gruppo "Langepasuraikogalymneft". Fino ad oggi, Vagit Alekperov, ha il 22,7% delle azioni di "Lukoil", per così dire, non una maledizione.

Miliardari non solo sono arricchiti, ma a volte anche andare in fallimento. Ogni anno, un elenco denominato "ex oligarchi russi" aggiornati con nuovi volti. Tra loro ci sono una persona così, come banchiere Sergei Pugachev, Mikhail Khodorkovsky. Alcuni miliardari bancarotta sono voluto per appropriazione indebita e appropriazione di beni. Essi emigrano all'estero adire la Corte europea e cercare di difendere il suo nome sulla stampa, sostenendo che tutti i loro problemi sono da biasimare autorità russe.

Affari e politica sono sempre stati intrecciati, c'è sempre un'opposizione nascosta ed evidente in queste aree. Ogni protegge i suoi interessi con tutti i mezzi possibili. Pertanto, la vera verità, forse, nessuno saprà.