552 Shares 9677 views

La legge del valore

Il sistema di mercato ha integrità interna che permette di essere mantenuto in contatto con l'ambiente esterno e sviluppare. Questo sviluppo si ottiene le sue leggi, che sono le regole dell'azione sociale delle persone. Sono costante, costante, riflettono l'essenza dei rapporti di produzione , e si manifestano nelle attività quotidiane, non solo nella sfera economica, ma anche le sfere giuridiche, politiche e ideologiche.


Funzionamento del meccanismo di mercato è regolato da due grandi leggi dell'economia. Questa è la legge della domanda e dell'offerta e la legge del valore. Quest'ultimo è una legge fondamentale della produzione di merci (A. Smith, D. Ricardo, Marx).

Una delle leggi più significative ed oggettive che regolano i rapporti tra i produttori di beni e la distribuzione del lavoro sociale sotto la produzione di merci è la legge del valore. La sua essenza è quella di esprimere il costo della merce al lavoro socialmente necessario. Appare come la legge dei prezzi e il suo effetto simile al movimento di un pendolo: l'aumento dei prezzi attiva l'attività di imprenditori, riducendo il vantaggio di riduzione dei produzione e riduzione dei costi. In casi estremi, i produttori devono lasciare questa zona di investimenti di capitale. In questo caso, l'afflusso di merci sul mercato è ridotta, e quindi il prezzo sale di nuovo. Così, la legge del valore opera in un sistema di leggi economiche del comportamento umano, fornendo l'equilibrio della sfera economica.

L'economia non è mai equilibrio, gli squilibri assoluti però, e prolungate nel impossibile. A questo proposito, la legge regola la distribuzione delle risorse tra le sfere di produzione e fa sì che la differenziazione dei produttori di materie prime.

Le funzioni di legge del valore sono i seguenti. La prima – la considerazione del lavoro sociale dalla spesa socialmente necessario del lavoro. In secondo luogo – per garantire la distribuzione del lavoro tra tutte le sfere di produzione. La fluttuazione dei prezzi di mercato in tutto il costo dei fattori di produzione garantisce l'overflow da una negli altri settori dell'economia, la regolazione dei volumi di merci. Il terzo – la differenziazione dei produttori di materie prime. Tutti hanno differenti costi del lavoro. Lo svantaggio sono quelle con tali costi sono più bassi, che avrebbe altrimenti a subire perdite, possibile fallimento e alla rovina. La legge del valore incoraggia i produttori che sono in grado di ottenere minori costi individuali rispetto al pubblico. Quarto – per stimolare i costi di produzione. Se il costo del lavoro individuale al di sopra del socialmente necessario, quindi, al fine di non andare in bancarotta, un uomo d'affari deve ridurli. Ciò garantirà l'accelerazione della vendita di beni, l'incremento dei ricavi e profitti, che è l'impulso di sviluppo della produzione. Quinto – la distribuzione del prodotto sociale tra le singole aziende e intere regioni.

La legge del valore e della funzione svolge un ruolo importante per l'economia, ma il suo effetto non è assoluta, in quanto il suo ruolo è limitato. Egli spiega le motivazioni degli operatori economici (produttori, venditori). Ma è difficile spiegare il comportamento di altri soggetti – acquirente consumatore. produttori di materie prime che cercano di vendere merce a un prezzo che sarebbe recuperare pienamente tutti i suoi costi e portare il massimo profitto. Questa è la logica delle sue aspirazioni è completamente spiegato dalla legge del valore. Ma il consumatore non è interessato in termini di costi del produttore, egli cerca di trovare un prezzo tale che soddisfa la qualità del prodotto adatto per lui. Il comportamento del soggetto del mercato legge del valore non ha rispettato. È qui che la seconda legge più importante dell'economia – la legge della domanda e del diritto richiesta.