707 Shares 9982 views

Abbas Kiarostami – il grande poeta del cinema iraniano

Abbas Kiarostami – regista iraniano che ha diretto una serie di nastri altamente poetiche, ben noto in Iran.


Il film "Il sapore della ciliegia", Abbas Kiarostami ha preso nel 1997, ha portato il fama mondiale regista. Abbas ha anche guadagnato molti prestigiosi premi cinematografici internazionali durante il suo mandato.

modo creativo: l'inizio

Abbas Kiarostami è nato 22 giugno 1940 nella capitale iraniana, Teheran. Fin da bambino, Kiarostami era appassionato di pittura. In 18 anni, il ragazzo ha vinto anche gli artisti del concorso. La passione per la pittura lo ha ispirato a uscire di casa ed entrare alla Scuola di Belle Arti all'Università di Teheran. Specializzazione Abbas ha scelto la progettazione grafica e la pittura. Per rendere più per vivere, durante gli studi Kiarostami ha lavorato come funzionario autorizzato.

Nel 1960, Abbas si guadagnava da vivere e pubblicità. Ha disegnato manifesti e venire con idee creative per campagne pubblicitarie. Durante il periodo 1962-1966 il direttore fatto circa 150 spot pubblicitari per la televisione iraniana.

Il passo successivo nella carriera di Man è stato quello di creare titoli per film e illustrazioni per libri per bambini.

cinema

Nel 1970 Kiarostami ha iniziato a fare i propri film. Ha lavorato in modo molto efficiente – più di 40 nastri rilasciati durante questo periodo della sua vita, Abbas Kiarostami. I film in questa categoria – non solo arte, ma anche documentari, sia full-length e breve.

Per la prima volta come regista, un uomo ha parlato dopo la sua "trilogia Cocker." Esso comprende i film "Dove casa di un amico?" "E la vita continua", "Through the Olive". Nastro collega la scena – un piccolo villaggio nel nord dell'Iran Coker.

Nel 1990, gli schermi fuori l'immagine "Close-up" un truffatore, che fingeva kinodela. Il processo del personaggio principale doveva decidere se considerare le sue azioni un crimine o un atto di creatività.

"Il sapore della ciliegia"

Il regista non è considerato parte del primo film della trilogia. Secondo lui, il secondo e il terzo film più adatto immagine di "Il sapore della ciliegia", li girato nel 1997. A suo parere, tutte queste opere non sono tanto una scena comune come l'idea principale – il valore della vita.

Nel film "Il sapore della ciliegia" Abbas affronta il tema del suicidio e quanto è ragionevole e praticabile. Il film è stato accolto calorosamente dalla critica di tutto il mondo e ha portato il regista "Palma d'Oro" al Festival di Cannes.

riconoscimento internazionale

Nel 1990, Abbas Kiarostami lascia il nastro "Il vento ci porterà." Il film entra nel programma della Mostra. Siamo in questo lavoro è diretto da molto diverso visione della vita in residenti urbani e rurali. Rispetto al concetto di lavoro, parità di genere, il progresso. Una particolarità del film è quello dei caratteri non sono mostrate nella cornice. Solo sentito le loro voci. Film Festival giuria ha assegnato il Premio del nastro "Leone d'Argento".

Successivo significativo premio in attesa di Abbas nel 2000. Nella città di San Francisco ha consegnato il premio al regista Akira Kurosawa per il successo Direttoriale. Kiarostami non ha lasciato il premio stesso. Le diede l'attore Behrouz Vossoughi dall'Iran, esprimere la mia gratitudine per quello che sta facendo per il cinema iraniano.

La nuova creazione di Abbas, un immagine "Five", è stato rilasciato nel 2003. In questo lavoro, i creatori hanno fatto senza dialogo e caratteri. Il film è una filmare natura cinque passaggi. L'azione si svolge sulle rive del Mar Caspio.

Il film "Copia conforme" è apparso davanti al pubblico nel 2010. Abbas Kiarostami ha preso non in Iran, che non è tipico per il regista. Nel film si scontrano francesi e britannici. "True copiare" racconta le conseguenze di una collisione. Il film ha sostenuto la "Palma d'Oro" al Festival di Cannes. Di conseguenza, ha ricevuto il premio attrice Juliette Binoche protagonista di questo film.

Il nuovo lavoro dell'autore – il film "una persona che ama" è stato pubblicato nel 2010. Ha ricevuto recensioni contrastanti. E 'stato girato in Giappone.

Un recente lavoro

Nei suoi ultimi anni, Abbas preferisce trattare con documentari e nastri mockumentary.

Lavoro "Alphabet: Africa" ci racconta il viaggio del regista per l'Africa. Il film "Ten" – una storia di dieci giovani donne, i passeggeri del bus, costruita in forma di conversazioni e il loro autista. Tra di loro c'è come una prostituta, e una donna profondamente religiosa.

Il colpo regista e una delle storie per l'antologia "biglietto". Con lui sul almanacco lavorato Ermanno Olmi e Ken Loach. L'azione nel romanzo si svolge in macchina europea di un treno espresso.

Kiarostami ha avuto una notevole influenza su molti giovani registi in Iran e in tutto il mondo. Diretto da Jafar Panahi dissidente sceneggiato Abbas ha preso il nastro nel 2003, "Oro rosso". Il dipinto è stato di grande interesse al Festival di Cannes, ma fu proibito di visualizzare in Iran.

Negli ultimi anni, Abbas si interessa alla fotografia. più grandi capitali del mondo tenuti mostra fotografica, dove il pubblico ha esposto il suo lavoro Abbas Kiarostami. Le foto che ha fatto erano per la maggior parte del paesaggio. Essi campi, montagne, alberi. Come in altre opere, nella foto Kiarostami ha cercato di riflettere le immagini eternità e il tempo.

morte

Abbas Kiarostami è morto 4 Luglio 2016 a Parigi. A quel tempo aveva 76 anni. La causa della morte è considerata un errore dei medici iraniani che hanno fatto la chirurgia famoso regista per rimuovere polipi nell'intestino. Dopo questo intervento in Kiarostami sviluppato complicazioni e la sepsi. È andato in Francia per il trattamento, ma era troppo tardi. In Francia, l'amministratore è stato diagnosticato un cancro. Il funerale si è tenuto a Teheran.