691 Shares 2888 views

dea della giustizia

Themis Themis o, titanidi in mitologia antica Grecia – la dea della giustizia, la seconda moglie del dio Zeus. La parola "Femis" significa "per stabilire l'usanza", si può trovare nei nomi di alcune località note dal periodo d'oro della cultura micenea. Dalla unione con Zeus che aveva tre Parche: Lachesis (Destiny) Cloto (Spinner), Atropos (inevitabili) e tre Ora: Dike (Giustizia), Eirene (Pace), e Eunomia (Blagozakonie). Secondo Eschilo, la dea della giustizia Themis è la madre di Prometeo. Sembra anche essere un dio, ma con nomi diversi. Possedere il dono della profezia, della giustizia dea Themis, Prometheus svela un segreto che dal matrimonio di Zeus e Teti un figlio che rovesciare Zeus stesso. Da Gea riceve un dono di Delfi oracolo, dà le sue previsioni sorella Phoebe, che a sua volta lo passa al nipote Apollo. Themis dèi si riunisce a bordo. Zeus aiuta iniziare la guerra di Troia.


DEA giustizia ha insegnato i greci sacrificio, Profezia e riti divini, lei si avvicinò con l'esametro eroica. Il suo altare maggiore era a Stomiona a Olympia presso l'altare della dea Gaia e Zeus. La mitologia olimpica non è identica a terra, ed è generato, ed è la base dello Stato di diritto come la moglie di Zeus. Themis, dea della giustizia, ha stabilito tredici anni, che a sua volta è stato diviso in inverno e in estate solstizi per altre due stagioni. Personificata questi periodi dell'anno nella tradizione ateniese di carpe e Tallo – divinità "frutto maturo" e "fiore". Themis settantinovesimo inno orfico dedicato a.

Dea della giustizia raffigurato sempre con gli occhi bendati. La benda sugli occhi significa imparzialità e l'equilibrio – è un antico simbolo di giustizia e di misure. A queste scale per pesare le azioni dei mortali, che hanno commesso nella vita, tutto il bene e tutto il male. Il destino delle persone dopo la loro morte dipendeva da quale di queste ciotole si superano. dea della giustizia detiene anche la cornucopia – simbolo di ricompensa alla persona che appare prima del suo processo.

Themis significa figurato la legge ora, è in scala – che simboleggia la giustizia, ei sacerdoti, o servi di Themis – un giudice. Nella tradizione della dea romana della giustizia si è spostato dai greci, ma invece hanno una cornucopia di giustizia nelle mani della spada. Themis – riconosciuto in tutto il mondo, un simbolo della giustizia, la sua immagine sui manifesti delle navi e le sue statue – nelle aule dei tribunali. Themis è un nome di famiglia ora, se diciamo, per esempio, "il Themis russa", che significa un tribunale russo.

Ma la bilancia e la spada – attributi sono così fondamentali e antica che non è possibile aprire come simboli della giustizia, attribuire agli antichi greci. Dopo tutto, quasi tutte antiche mitologie signore degli inferi pesava le azioni buone e malvagie di ogni persona. Il saldo è nella mano sinistra della dea, poiché è la metà sinistra del corpo è considerato percettivo. Sword rappresenta anche il potere spirituale e ricompensa. Nelle mani della dea della giustizia, simboleggia punizione. Dal momento che la punta della spada è in su, indica una giustizia superiore "la volontà del cielo," e, inoltre, la disponibilità costante per la sua attuazione. Lui è un doppio taglio, perché non solo punire, ma avverte anche. Dea tiene nella mano destra, il che significa che la direzione di azione delle "cose giuste" e forze.

Naturalmente, in termini di figura composita ha più da guadagnare quando la spada viene omesso, ma lasciò cadere la spada – un simbolo della fine della lotta, la vittoria e tornare alla vita civile. E la giustizia nel nostro stato vendibile tratta, probabilmente non presto, così presto Themis abbassò la spada. La cosa principale che la spada russa Themis è caduto solo sulla testa davvero criminali e passò gli innocenti e buono.