410 Shares 3418 views

San Clemente Inkerman Monastero Cave: descrizione, storia, posizione e fatti interessanti

Inkerman Monastero Cave è il più antico tra i monasteri rupestri situati in Crimea. La roccia monastica (la sua scogliera occidentale) scolpito la sua sede principale. Sull'altopiano della scogliera sono le rovine della fortezza Calamita, la cui creazione si riferisce al VI secolo. In questo articolo, descriviamo Inkerman Monastero di Cave, una visita che è diventato parte integrante dei programmi culturali di molte persone che hanno deciso di visitare Sebastopoli. Abode è vicino alla città, in Inkerman (un sobborgo di Sevastopol). Spiegheremo in dettaglio la storia del monastero e le sue principali templi.


San Clemente

L'uomo che ha fondato il monastero di grotta di San Clemente è San Clemente, uno dei più famosi predicatori della religione cristiana. Fu ordinato l'apostolo Pietro a Roma. Per la predicazione del cristianesimo in questa città Clemente fu esiliato ai Chersoneso. Ci già sono stati circa 2.000. I cristiani in precedenza hanno subito la stessa sorte. E nella cave di Santo predicato la sua fede. Molti detenuti e persone libere che hanno vissuto vicino a lui sono stati battezzati. I governanti di Chersoneso preoccupati per questo, il vescovo è stato eseguito durante l'anno 101. Il suo collo legato l'ancora, e poi annegato in un vicino Cossack Bay.

La costruzione della chiesa e le reliquie di San clemente

Un anno dopo, con la bassa marea, i resti dei giusti erano stati trovati in una grotta subacquea. Da allora, ogni anno, nel giorno della sua morte, i credenti è venuto al luogo della sua esecuzione. Sono andati a rendere omaggio alle reliquie di esporre la parte inferiore. Fino al XI secolo, la marea del mare permettono alle persone di fare un pellegrinaggio. Poi, su una piccola isola situata nel mezzo della baia, la chiesa fu costruita, e le reliquie di Clemente vi si trasferì. E nel nostro tempo c'è questa isola. Ora è il territorio della unità militare. Come risultato di scavi condotta nel 1890, diverse sale, così come una cappella con le reliquie del santo sono stati trovati.

Nel 861, la SS Kirill I Mefody arrivato a Hersonissos. Con il permesso dell'arcivescovo locali, hanno preso le reliquie con loro, e li portavano a Roma. Fino ad oggi, sono memorizzati qui, nella Basilica di San Clemente. Principe Vladimir battezzò a Hersonissos, nel X secolo, si trasferisce a Kiev una parte delle reliquie del santo.

Edilizia rafforzare

Bizantini nel VI secolo messo il suo rafforzamento in cima alle scogliere Monastero. Abode con loro è cresciuto: nella roccia scolpita a poco a poco le cellule, le chiese e le camere scavate nella roccia. Essi sono tutti collegati da scale scavate nella roccia. Piuttosto, secondo una costante-ikonopochitateli monaci fuggiti dall'Impero bizantino durante la persecuzione iconoclasta.

L'emergere di insediamenti, la cattura della fortezza da parte dei turchi

In Zagaytanskoy scogliera situata ad est crivellato di numerose grotte in diversi livelli, vi era un insediamento medievale, che è ancora poco conosciuta. Prima dell'inizio del XIV secolo prova scritta del Kalam non è sopravvissuto. Questa parte della Crimea nel XV secolo è stato influenzato da Theodoro principato. In Black River estuario porto Avlita è stato creato. Al fine di proteggere Alex, principe kangupsky ricostruzione è sull'isola di antica fortificazione. Così è diventato una fortezza Kalamita. Questa fortezza nel 1475 i turchi catturati. Hanno ricostruito in modo che esso soddisfa i requisiti di arma da fuoco. E 'andato dai turchi il nuovo nome del luogo – Inkerman, che significa "fortezza cave".

Il monastero in questo momento era in declino. Molto probabilmente, i monaci si trasferirono dal monastero al Capo Fiolent, dove si trovava San Giorgio monastero. In futuro dimora fu ripresa per un breve periodo. Dopo che i cristiani hanno lasciato la Crimea nel 1778, il monastero fu abbandonato definitivamente.

La rinascita del monastero

Dopo l'annessione della Crimea al territorio russo ha cominciato a rivivere grotta Inkerman monastero (Crimea). Kin è stato aperto nel 1850, si trova anche qui è iniziata la ricostruzione dei tre templi rupestri. In modo da ottenere una seconda vita Inkerman Monastero di Clemente. La storia di esso è stato caratterizzato da una serie di eventi importanti.

Chiesa Clemente

Chiesa in nome di Clemente fu consacrata la prima (nel Medioevo era il Tempio di St. George, che, secondo la leggenda, Clemente si è eliminato nella roccia). La chiesa ha una forma basilicale. Il suo spazio è diviso in tre parti da due file di colonne. panchine conservati scavate nella roccia, alcune delle colonne, così come di nicchia, progettato per la pala. Un lungo corridoio conduce alla chiesa. E 'tagliato panchine in pietra. Anche sopravvissuto al nostro tempo un Cintron a due stadi nell'abside. Al suo centro si trovano i resti dei luoghi celesti, e sulla parete sopra di esso scavato una nicchia destinata per la pala. Massiccia croce fioritura tagliare qui. Per quanto riguarda gli antichi affreschi che sono sopravvissute da l'immagine solo sedersi sul trono del Salvatore.

Basso e piccola antica cappella era sul lato destro della chiesa. E 'dedicato all'apostolo A. Andrea. L'altare della cappella separata parete di roccia solida dal resto. Partizione in mezzo erano le porte sante. Due piccole finestre erano anche. Sotto la finestra di sinistra, l'altare, l'altare è stato costruito con una nicchia sotto. Vicino alla sede della finestra a destra è stata costruita per il sacerdote, in pietra. Inoltre, l'altare era un trono di pietra, che è adiacente al muro orientale.

La scoperta degli antichi edifici, l'apertura della Chiesa di S. Martiniano

Nel corso del restauro sono stati trovati e altri templi antichi, così come i locali di servizio. Tuttavia, sono stati coperti o pareti chiuse, quindi rimasta inesplorata. In secondo luogo nel monastero dedicato a San Inkerman aperto. chiesa grotta Martiniano. È un tempio rettangolare coperta da una cupola (semicircolare).

Il destino ulteriore del monastero

Due anni dopo la scoperta del monastero ha rotto la guerra di Crimea. Aspri combattimenti ha avuto luogo nel fiume Nera. Calamita, dove le truppe russe, è stato violentemente bombardato. La proprietà britannica saccheggiato appartenente al monastero. Quando la guerra finì, i monaci stabilirono di nuovo a Kin. Hanno costruito una chiesa domestica (Santissima Trinità) e casa prima. Monaci anche condotto mittente restauro. Clemente. Un po 'più tardi, un albergo per i pellegrini è stato costruito. In onore della salvezza miracolosa dell'imperatore della famiglia, che si è verificato nei pressi della stazione. Borki incidente ferroviario nel 1888, nel 1895 una nuova chiesa fu eretta nel monastero. E 'stato dedicato al guaritore e Panteleimon. La particolarità di questo tempio si trova nel fatto che il suo santuario scavato nella roccia, e il resto, il terreno stabilita in stile bizantino.

La storia del monastero nel XX secolo

Nel monastero nel 1905, è stato creato un paio di templi. Uno di loro si trova nella parte orientale della scogliera, sul sito della Chiesa di S. Evgrafov che esisteva nel Medioevo. Fu consacrato in onore di San Dm. Tessalonica. Nel ventesimo secolo, la sepoltura avvenuta nel tempio Demetrio. Qui ci sono 3 della tomba, che era stato tagliato vicino al tempio, in un piccolo piano grotta. Allo stesso tempo, la costruzione della chiesa Nikolaya Chudotvortsa è stata completata il pianoro superiore. Lei e due navate, la forma – Phillips.

Storia di Sophia Chiesa

In presenza di Alexei Mikhailovich (Granduca), così come i membri della guerra di Crimea 27 Settembre 1905 fu consacrata l'icona chiesa "gioia di tutti coloro che Sorrow". E 'costruito sul luogo dove nei tempi antichi era la chiesa di Sofia, scavata nella roccia, sulla riva sinistra del fiume. Nero. E 'noto che nel XIV secolo qui la comunicazione convento. Sofia. A quanto pare, era un molto ricco, dal momento che le tempie spiccavano tra gli altri design e le dimensioni. Quando i cristiani stavano lasciando la Crimea, il monastero fu abbandonato e trascurato. ST. Sofia – il più grande in Crimea tempio grotta. Copre la cupola piatta. La chiesa ha una forma a croce. ha colpito parte della sua parete nord, così come il santuario nei tempi antichi. Il pavimento del tempio sono tombe. C'è una processione dalla chiesa alla cappella, al piano dove ci sono due tombe con i resti di iscrizioni greche.

La costruzione della cappella, processioni

Nelle grotte del monastero prima della guerra di Crimea erano la polveriera. Alla fine di combattere un ex sottufficiale si stabilirono nei pressi del burrone cava. Questa persona ha curato la fossa comune. Grazie a lui, ha organizzato la raccolta di fondi, e nel 1885 costruirono una cappella sopra la tomba. I monaci che abitavano Inkerman San Clement Cave Monastero, ogni anno il 24 ottobre è andato alla cappella in processione. Hanno eseguito un servizio funebre per coloro che sono stati uccisi per la fede e il re. Su iniziativa della chiesa Alexei Mikhailovich Sophia è stata restaurata nel 1903. Da tutto il paese raccolti soldi per questa causa. Sorrow All'interno del tempio, che è stata costruita in questo momento, le parti di immagine memorizzati, che ha partecipato alle battaglie sul fiume Nera.

Costruzione di nuovi edifici, la chiusura del monastero e la sua rinascita

Il monastero Inkerman nel 1910, sono stati costruiti 2 edifici residenziali progettati per i fratelli, e ospita anche la Chiesa dell'Annunziata. Inoltre, la scuola parrocchiale è stato istituito presso il monastero. Nel 1917, Inkerman Monastero Cave era abitata da 122 monaci e 25 novizi. Durante la guerra civile il monastero ha sostenuto le truppe Wrangel. Dopo la proclamazione del potere sovietico c'era una nazionalizzazione tutti i monasteri e la terra di Crimea. grotta monastero Inkerman nel 1926, è stato definitivamente chiuso. Nel 1927 hanno distrutto la cappella presso la tomba dei soldati che sono morti nella battaglia di Inkerman, e nel 1932 – ST. Nicola, si trova sulla cima del plateau.

Durante la seconda guerra mondiale sul sito del monastero della sede della Divisione marittima. Nel giugno del 1942, i suoi soldati hanno cercato di trattenere i tedeschi, che erano desiderosi di Sebastopoli. Nel 1991, San Clemente Inkerman grotta monastero ha cominciato a rivivere. abitazioni e chiese di esclusione sono stati restaurati.

Monastero Cave Inkerman: come arrivare

Può essere raggiunto in treno da Sebastopoli a OP 1531 km. Arriva al Balaclava del monastero può essere in taxi o autobus №31. Un'altra opzione – utilizzare qualsiasi autobus interurbani, che dovrebbe essere quello di fermare "Vtormet" passando per Inkerman. Se andate in auto, nei pressi della bianca croce di pietra (lo vedrete lungo la strada principale che attraversa la città) si svolta al monastero. Inkerman St. Clement Friary ha le seguenti coordinate: N 44 39,873, E 34 16,160.