584 Shares 8032 views

Zhelyabov Andrei Ivanovich: biografia, foto, opinioni

Nella storia del terrorismo russa è la figura più prominente Andrey Ivanovich Zhelyabov che altro fanatico rivoluzionario – V. I. Lenin – rispetto a Garibaldi e Robespierre. Nel comprendere gran gol Zhelyabova era in grado di giustificare eventuali mezzi utilizzati per raggiungerlo. E 'questo obiettivo è stato per lui ei suoi colleghi "la felicità del popolo" che rappresentavano un abbastanza vago, ma per i quali erano pronti, senza esitazione, e a versare il loro, e il sangue degli altri.


serf scolaro

Future terrorista famoso è nato nel 1851 in una famiglia del villaggio di servi Nikolayevka provincia di Tauride. Le basi della lettura e la scrittura poco Andrew imparato dal nonno Gavril Kalashnikov e il suo primo libro di testo era Ps. Contrariamente alla credenza popolare che i feudatari erano sfruttatori completamente senza cuore, il suo proprietario era un uomo non solo di un umano nei confronti dei loro agricoltori, ma anche un sostenitore della pubblica istruzione. Nel 1860, ha dato il suo proprio studio spese Zhelyabova nove anni nella scuola Kerch.

Scopri il mondo di utopia

Grazie alla mente curiosa e una costanza invidiabile Andrew si è laureato da esso nel 1869 con una medaglia d'argento e lo stesso anno è diventato uno studente della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Novorossiysk a Odessa. Back in anni scolastici Zhelyabov familiarità con le idee della trasformazione rivoluzionaria del mondo che hanno avuto una forte influenza. Il colpo di scena finale nella sua mente è venuto dopo aver letto Chernyshevsky "Cosa?", Che ha formato le sue convinzioni ideologiche. Ho scritto di lui stesso Zhelyabov.

Andrey, una foto di che viene presentato in questo articolo, poi ha ricordato che tra i suoi amici durante i suoi anni di studio, ha anche cercato di riorganizzare il mondo, esisteva un'espressione di moda in quegli anni – "La storia si muove troppo lentamente, è necessario spingere." Spingere iniziata alla prima occasione, soprattutto dal momento che non ha esitato a presentarmi. malcontento generale suscitato opinioni conservatrici di uno degli insegnanti – Professore Valtazar Bogišić e Zhelyabov Headed diretti contro le prestazioni del suo allievo. Quasi non ha spinto questa storia, ma ha lasciato l'Università espulso per cattiva condotta.

marito frustrato

Inoltre, per quanto riguarda l'introduzione: "Io non voglio imparare, vogliono sposarsi." Il destino e c'è stato favorevole. L'ex studente, ambizioni affollato, ma non ha avuto l'anima per un centesimo, una figlia sbandata di uno zucchero ricchi Yakhnenko – imprese individuali in provincia di Kherson. Nel 1872, il matrimonio ha avuto luogo, e ben presto è nato e il loro primogenito Andrea – erede di suo nonno e la gloriosa capitale del nome rivoluzionaria del padre.

Diventare un parente di un uomo così ricco e rispettato, Zhelyabov Andrey Ivanovich fu presto reintegrato nell'università, dove ha studiato per meno di un anno – appena sufficiente presso la Direzione ha avuto la forza di fare un'attività sociale, causata da tutti le stesse idee rivoluzionarie. Dopo altri deduzioni ha lasciato la moglie, "impregnata di pregiudizi borghesi" e non condividono le sue opinioni, è andato a Kiev.

L'inizio delle attività rivoluzionarie

Ci Zhelyabov stabilisce una connessione con i rivoluzionari locali, e in particolare i leader ad agire in quel momento un'organizzazione semi-legale "Comunità". Tra l'altro, al suo attivo: la separazione con la sua famiglia, egli non cerca di approfittare del denaro-in-law della prima, e si guadagnò da vivere dando lezioni private.

Presto è il momento arriva, a cui tanto tempo preparato stesso Zhelyabov. Andrey ha iniziato la sua attività rivoluzionaria, è tornato nel 1873 a Odessa, dove divenne un membro del circolo dei populisti, guidato da V. F. Volkovskim. Qui si impegnò in propaganda fra i lavoratori e gli intellettuali. Molti di coloro che hanno avuto l'opportunità di ascoltare Andrei Ivanovich in quegli anni, ha notato la sua oratoria eccezionale, che, combinato con fascino personale ha contribuito a vincere Zhelyabov pubblico.

Arresti e "andare al popolo"

Il suo lavoro di advocacy presto si è conclusa con l'arresto, ma uscito di prigione, è stato rilasciato su cauzione. Nel periodo 1875-1877 Zhelyabov Andrey Ivanovich diventa un membro della famosa "andare al popolo", in cui i giovani membri di gruppi rivoluzionari sono stati inviati ai villaggi per condurre attività di sensibilizzazione tra i contadini, nel tentativo di aumentare la loro di lottare per i loro diritti sociali.

Nuovo arresto. Nel 1877, un folto gruppo di agitatori populisti, tra i quali era Zhelyabov, è apparso davanti alla corte di San Pietroburgo, che è uno degli imputati è entrato nella storia come "Il processo di 193". Anche in detenzione pre-processuale, si è incontrato con coloro che in futuro è diventato suoi soci nell'organizzazione terroristica. Tra di loro c'era Sophia Perovskaya.

La creazione di "Volontà del popolo"

Il destino e questa volta è stato quello di Zhelyabov solidale – è stato assolto. Quando è stato rilasciato, andò a Podolia, in cui riprendere la propaganda tra i contadini. Tuttavia, ben presto divenne evidente inutilità di tutte queste forme di lotta, e si arriva alla conclusione che il terrorismo come l'unico modo possibile per raggiungere l'obiettivo.

Nell'estate del 1879 a Lipetsk Congresso ha approvato l'organizzazione rivoluzionaria "Terra e libertà", che è diventato un membro della Zhelyabov. Andrei Ivanovich era uno di quelli che ha provocato la spaccatura tra i sostenitori del percorso pacifico di cambiamento politico e dei radicali, che vedevano una prospettiva possibile per la violenza. Di conseguenza, sono stati separati dal gruppo principale, creando un alleanza, conosciuta come la "volontà del popolo". Zhelyabov divenne uno dei membri più attivi.

In tutta la sua struttura organizzativa è stata creata la guida diretta, che consisteva in diverse aree, tra cui il lavoratore, studenti e militari. Nei suoi ordini di commettere decine di omicidi di funzionari reali di vario rango. Ha anche sviluppato un programma d'azione prevede la distruzione dell'autocrazia, la convocazione di un'assemblea costituente, il trasferimento della terra ai contadini e la creazione di libertà sociali. Tra l'altro, secondo i documenti dell'organizzazione, la presa del potere necessari soltanto per la trasmissione della sua gente. Ma questo è quello che sono, allo stesso media – non è chiaro.

La caccia per l'Imperatore

Zhelyabov Andrey Ivanovich, la cui biografia è strettamente collegato con il movimento rivoluzionario russo, divenne il capo della preparazione di una serie di attentati contro l'imperatore Alessandro II, il quale gruppo militante guidato da esso nella riunione nel 1879 è stato condannato a morte.

Il primo di questi è stato un tentativo di minare il treno reale sulla rotta da Kharkov a Mosca. Zhelyabov sotto falso nome affittato una casa vicino alla ferrovia binari vicino alla città di Alexander e personalmente condotto un tunnel per la posa di mine. A quel tempo solo una coincidenza salvato la vita dell'imperatore – l'esplosione è avvenuta quando la sua composizione è più di un posto pericoloso.

L'omicidio del re – un segnale per iniziare la rivoluzione

E 'noto che aveva progettato l'omicidio di otto volte re, nella convinzione che la sua eliminazione fisica sarà il detonatore di disordini sociali in tutto l'impero. In un impeto di entusiasmo ha anche intenzione di andare nella provincia di Samara a guidare la rivolta contadina lì. E 'stato il principale organizzatore e fatale per l'assassinio di Alessandro II commesse da 13 marzo (New Style) a San Pietroburgo sul terrapieno del canale Griboedov. Tutti gli articoli si svilupparono Zhelyabov attacco terroristico.

Andrey Ivanovich personalmente non ha preso parte, perché due giorni prima che venisse accidentalmente arrestato in una delle case sicure. La gestione diretta di un attacco terroristico svolto la sua common law moglie Sophia Perovskaya – la figlia del governatore di San Pietroburgo e uno dei combattenti più feroci contro l'autocrazia. Dopo che è stata arrestata, Zhelyabov ha chiesto che il suo governo ha preso un certo numero di artisti di assassinio.

Nel periodo preliminare di detenzione, è stato tenuto nel bastione Trubetskoy della fortezza. Al processo, ha rifiutato un avvocato e ha usato il suo discorso per presentare al pubblico il programma "Volontà del popolo". Secondo il verdetto, Zhelyabov insieme ad altri terroristi era stato impiccato in piazza Semenov a Pietroburgo. Si noti che questa è stata l'ultima esecuzione pubblica in Russia.

La canonizzazione dei martiri della rivoluzione di fronte

Zhelyabov Andrey Ivanovich, una breve biografia che è stato pubblicato all'estero, entro un anno dopo la sua esecuzione, è stato un esempio che ha ispirato molti rivoluzionari successivi. Ciò è stato facilitato, in particolare, e la sua vasta copertura del pubblicato a San Pietroburgo nel 1906-1907. rivista "Il passato."

I materiali della rivista servito come base per il lavoro di ricerca di molti storici sovietici, i quali, tra gli altri membri della "Volontà del popolo" interessati soprattutto Zhelyabov. Andrey, le cui opinioni erano in sintonia con l'ideologia bolscevica nel periodo sovietico, ha preso il posto d'onore nel pantheon dei martiri e degli eroi della rivoluzione.

Negli anni trenta, che prevede di creare un grandioso monumento Zhelyabov eseguita nell'ambito del progetto dello scultore Korolev. Erano diventati una composizione multi-figura, in cui le statue di slave, strappa la catena inclusi insieme con una statua quattro metri del rivoluzionario. Per il monumento è stato progettato per creare un piedistallo decorato con sei bassorilievi su temi storici e rivoluzionari e la scritta "Zhelyabov Andrey Ivanovich (1851-1881)." Dei dettagli era già stata fatta, ma il lavoro si fermò, e non continuare rinnovata.