400 Shares 1305 views

Alessandro Volta – un fisico, un chimico, fisiologo e un cattolico convinto

Italiano Alessandro Volta – fisico e chimico, un pioniere nel campo dell'elettricità, lo scopritore del metano. Questo notevole scienziato idolatrato suoi studenti presso l'Università di Pavia.


infanzia

Il padre famiglia patriarcale (padre), Filippo Volta e sua moglie Maddalena, figlia del conte Inzaghi, che sposò in segreto quarto figlio è nato. E 'definito come Alessandro Giuseppe Antonio Anastasio. E 'stato 18 febbraio 1745 nella città di Como, nel pittoresco Lombardia. Per i genitori, non è stato un evento significativo, e hanno dato subito l'infermiera grudnichka villaggio, solo dimenticando il piccolo Sandrino. Kid è cresciuta liberamente nel paese di Brunate per tre anni. Fisicamente forte, sano, vivace, ha parlato molto male, perché non è stato insegnato. Nessuno nella testa non poteva venire, a causa del bambino cresce orgoglio d'Italia – Alessandro Volta – un fisico che farà progredire la scienza di energia elettrica.

Quando il ragazzo aveva sette anni, la morte di suo padre, e prese il bambino nella sua casa dello zio, il canonico. Era un uomo colto, e ha preso sul serio per l'educazione del bambino. ragazzo vivace e curioso parlò rapidamente, cominciò ad insegnare latino, storia, aritmetica, regole di condotta. È stato dato tutto con facilità e senza stress. Alessandro era molto interessato alle arti, soprattutto la musica. Ha trasformato in un adolescente socievole e spiritoso. Alessandro colpito dalla notizia del terremoto di Lisbona, ed era deciso a risolvere il mistero di tali disastri. La sua insaziabile curiosità quasi portato alla morte. Un giorno ha guardato in una vena profonda, "gloss oro" sul fondo, caduto accidentalmente in acqua e quasi annegato. Più tardi si è scoperto che il sole sotto l'acqua frizzante pezzi di mica.

gioventù

zio Casa, che prevedeva la vivace mente del suo allievo, piena di libri di scienza. Giovane Volta – un fisico per vocazione, studiare, visitare la casa della sua balia, fare barometri e termometri (suo marito). Capacità di lavorare con le mani che sarà utile più avanti nella produzione di apparecchi elettrici. Poi lo zio gli ha dato 12 anni per studiare la filosofia dei monaci gesuiti. Presto il mio zio ha detto che il nipote vogliono prepararsi per la tonsura, e lo prese.

L'esplosione di interesse per le scienze naturali

Il ritorno della cometa di Halley, come previsto dallo scienziato inglese, Alessandro attratto dal lavoro di un altro genio del inglese – Newton. Il giovane comincia a conoscenza in modo chiaro della sua vocazione – la scienza: studiare teoria della gravitazione cerca di spiegare l'elettricità. Così, cresce a poco a poco in un giovane fisico Volta. Quando ha saputo che nel 1752 Benjamin Franklin ha scoperto il dispositivo, che noi chiamiamo parafulmine (che non lo fanno), un giovane nel 1768, colpendo l'immaginazione di tutti i cittadini, lo pone sul suo tetto.

lavoro

Con 29 anni Volta lavora alla Royal Grammar School di Como. Un anno dopo ha migliorato il dispositivo, che crea elettricità statica – elektroforus. Ha poi studiato la chimica dei gas, ed è possibile isolare il metano. Ci sono voluti due anni. Con lui, ha sviluppato un esperimento – l'incitamento del metano da una scintilla elettrica in un recipiente chiuso. Volta studiato ciò che oggi chiamiamo capacità, e mezzi sviluppato per studiare potenziale elettrico (V), la carica (Q) e trovato che questo oggetto sono proporzionali. Queste scoperte nel campo della fisica Volta impegnati, lavorando a Como.

Cinque anni più tardi è stato invitato professore presso l'Università di Pavia. Qui ha organizzato il Dipartimento di Fisica Sperimentale. Ha lavorato per quaranta anni, che l'ha portata Volta. I fisici hanno creato una delle prime versioni della batteria elettrica sulla base della teoria proposta Luidzhi Galvani. Galvani sperimentato con una rana. La gamba servito come elettrolita. Resta inteso Volta sostituito carta rana gamba in salamoia e ha trovato il flusso di elettricità. Poi ha creato un dispositivo – il prototipo della batteria elettrica. E 'stato chiamato "pila voltaica", e consisteva in due elettrodi. Uno era fatto di zinco, l'altro – da rame. L'elettrolita è acido solforico o cloridrico mescolato con acqua. La sua batteria ha creato una corrente elettrica costante.

riconoscimento

Attualmente è chiamato dopo che l'unità di misura della tensione. Suona come la Volt.

Nome Volta chiamato cratere lunare nel 1964.

Volta fisico italiano nel 1809 divenne membro del Royal Institute of Niderladov. Il suo lavoro era interessato a Napoleone.

Per il suo lavoro nel campo della fisica, ha conferito il titolo di conte Alessandro Volta nel 1801. Napoleone a istituire il premio Volta. Il suo premio, nel XIX secolo, l'Accademia Francese delle Scienze per risultati scientifici nel campo della energia elettrica.

La sua vita familiare era anche successo. Alessandro si è sposato nel 1794 per l'aristocratico Teresa Peregrine e cresciuto con i suoi tre figli: Zanini, Flaminio e Luigi.

Il fisico in pensione nel 1819 e si ritirò nella sua tenuta Kamnago. In esso, morì il 83 ° anno di vita nel 1827. Nella sua tenuta è sepolto. Su questo si può mettere il punto nella vita del fisico Volta. La sua biografia è finito, ma è rimasto per secoli. Posso solo aggiungere che questo era un uomo profondamente religioso. Come egli stesso ha detto una volta: "In una speciale misericordia di Dio, non ho mai vacillato nella loro fede. Il Vangelo non può che portare frutti buoni. "