685 Shares 9136 views

IPv6 senza accesso a Internet: cosa fare?

Anche se oggi il protocollo più comune per l'accesso al World Wide Web e trasmissione dati significa IPv4 (almeno per i sistemi basati su Windows), un nuovo sviluppo della sesta versione delle dichiarazioni di sostegno in passato, "sistemi operativi» di Windows sembra molto più preferibile. Ma! Il problema è che spesso l'utente riceve un messaggio che indica che si utilizza IPv6 senza accesso a Internet.


Qual è il protocollo IPv6?

L'esame della questione relativa al protocollo IPv6, si dovrebbe iniziare con le basi, cioè con la consapevolezza che tutto ciò che rappresenta.

Parlando brevemente e in modo chiaro, è il sistema che è responsabile per la generazione, la destinazione e la distribuzione degli unici statici e dinamici indirizzo IP terminali di computer sparsi in tutto il mondo, attraverso il DHCP server in un modo che nessun e-mail non viene mai ripetuto. In linea di principio, tutti i protocolli di distribuzione oggi noto funzionano su questo principio. Ma il più promettente di tutti è considerato IPv6. Senza l'accesso a Internet di oggi, poche persone che esso rappresenta, il numero di computer o gli stessi dispositivi mobili è aumentato così tanto che l'attuale sistema è semplicemente in grado di generare nuovi indirizzi.

IPv6 vs IPv4: i vantaggi

Ora scavare un po 'nella storia. Inizialmente, questo protocollo tipo è stato creato negli anni 70-zioni del secolo scorso ed ha ottenuto l'abbreviazione IPv4. Quando l'allora popolazione della Terra (un po 'più di cinque miliardi di euro), nessuno ha seriamente pensato al fatto che questo sistema è in grado di creare tutti i quattro miliardi di indirizzi. Si credeva che questo sarà sufficiente per tutte le generazioni.

Il protocollo stesso implica l'uso di indirizzo a 32 bit, che consiste di otto cifre. Così, e potrebbe generare il maggior numero di ID. Come si è scoperto, il protocollo IPv4 è stato inefficace (anche se ancora in uso oggi). Il fatto che è aumentata negli ultimi anni, il numero di tecnologia mobile ha messo gli sviluppatori in una situazione di stallo (ogni dispositivo è necessario assegnare un unico, mai ripetuto ID esterno ed interno).

Fu allora, e si deve comprendere che il sistema deve essere sostituita. In primo luogo, il protocollo / ST2 ST è stato creato, che era il nome informale IPv5. In pratica, si è diffuso non è stato ricevuto. A meno utilizzato come un add-in IPv4, e poi solo da alcune aziende, che ha testato.

Globale rivoluzionaria tecnologia IPv6 è stato, suggerendo la generazione di indirizzi IP a 128 bit. Se qualcuno non è ancora capito, opzioni per la creazione combinazioni uniche qui un milione di volte di più. praticamente illimitata in tutto, come molti esperti, il numero di indirizzi generati.

Si noti che il protocollo stesso, come è sorprendente come sembra, è stato sviluppato negli anni '90, e la distribuzione e il supporto del software ha ricevuto solo ora, e che non tutti i fornitori. Così, se l'utente vede una notifica che il protocollo IPv6 sistema è installato senza accesso a Internet, è molto probabile che sia la situazione, che il fornitore di tale tecnologia in sé l'accesso al web non è supportata. In altre parole, non ha mica impostare il DHCPv6-server, che è responsabile di tutti gli indirizzi.

protocollo di attivazione

Passiamo ora a passi pratici. Cominciamo con la formulazione delle condizioni problematiche che abbiamo fissati un IPv6 senza accesso a Internet. Windows 7 e sopra consentono di utilizzare queste impostazioni, ma solo a condizione che supportano l'accesso è a livello di provider. In caso contrario, tutte le operazioni di configurazione sarà priva di significato.

Per iniziare con pochi semplici passi per fare in modo che il protocollo è infatti attivata. A tal fine la riga di comando (Win + R + cmd) ipconfig prescrive per terminale utente singolo o ipconfig / all per i veicoli che si trovano in rete locale e direttamente collegato al computer. Se non viene visualizzato IPv6, procedere con l'installazione del sistema.

IPv6 senza accesso a Internet: cosa fare?

In primo luogo, nelle proprietà della connessione di rete, scegliere Pannello di controllo standard, si dovrebbe mettere un "tick" nella linea di protocollo di impegno (l'accesso può essere fatto molto più facile se si inserisce un comando ncpa.cpl nel menu "Run").

Ora è necessario utilizzare le proprietà del pulsante in basso a destra. Nella finestra che saranno i nostri impostazioni desiderate.

ambiente convenzionale

Come regola generale, se il provider ha un DHCPv6-server attivo in esecuzione sulla rete, non ci dovrebbero essere problemi.

Impostare per ricevere indirizzi IP e DNS server sono impostati su automatico. Il server stesso distribuirà gli indirizzi delle macchine collegate ad esso.

configurare manualmente

Se per qualsiasi motivo questo non è possibile, si può provare a utilizzare le impostazioni manuali. Va notato che l'indirizzo di un particolare terminale non corrisponde all'indirizzo del router. In un router come l'ultima cifra serve unità, ma è possibile impostare per il computer, ad esempio, un valore di 10, 100 o 101 – come si desidera. Lo stesso intervallo di indirizzi da 0 a 256.

Vale la pena notare anche il fatto che in una situazione in cui abbiamo una connessione attiva tramite IPv6 senza accesso a Internet, Windows 8, o qualsiasi altro sistema può chiedere l'assegnazione di una configurazione alternativa, che è il più delle volte le impostazioni associate con l'introduzione dei corretti indirizzi dei DNS-server.

IPv6 senza accesso a Internet: come migliorare la situazione dei diversi sistemi operativi e operatori diversi

Per quanto riguarda le impostazioni alternative per qualsiasi sistema operativo, allora si dovrebbe sapere alcune sfumature. Ad esempio, per attivare il protocollo "ekspishke" preferibilmente utilizzando i seguenti comandi:

Netsh (poi Invio) – Interface (poi Invio) – ipv6 (poi Invio) – installare (di nuovo Invio).

Ma non è tutto. In alcuni casi, potrebbe essere necessario impostare l'indirizzo del DNS server primario e secondario manualmente. Immediatamente si dovrebbe prestare attenzione al fatto che l'indirizzo consisterebbe di sedici cifre e non dovrebbe nemmeno essere regolata in base ai servizi del provider operatore.

Ad esempio, il più comune e, per così dire, la configurazione di lavoro è considerato per impostare i servizi di Google nel compito in cui affronta le ultime quattro cifre possono essere sia quattro otto o due otto e due a quattro zampe. Per il servizio "Yandex" – e peggio. Ci dovrà prescrivere una tale combinazione di lettere e numeri che l'utente, come si dice, andrà girare la testa.

Consideriamo ora alcuni casi particolari. Così, abbiamo attivato il protocollo IPv6, senza accesso a Internet. "Rostelecom" prendere come esempio iniziale. In questo caso, il problema, ancora una volta, si riduce solo per garantire che gli indirizzi del server siano corretti (di un possibile riavvio del router, set-top box o qualsiasi dispositivo che non sta andando).

indirizzi linea DNS possono essere assegnati a otto o quattro, come sopra indicato, oppure utilizzare le impostazioni per "Yandex", che prevedono l'immissione del valore 77.88.8.8. Funziona senza problemi.

Qualche parola su IPv6 (senza accesso a Internet). ByFly, per esempio, (l'operatore bielorusso) ha un sacco di problemi di comunicazione. Come risulta dalle recensioni, velocità di connessione è generalmente limitata a un limite di 600 kbit / sec (salvo fibra). Si capisce che in questo, come su eventuali impostazioni che potrebbero influenzare in modo significativo la produttività, e non può parlare. Mentre il cavo e la velocità di fabbrica supera raramente 50 Mbit / s, che cosa ci non parlando.

Tuttavia, come opzione, è possibile utilizzare i parametri di cui sopra. Separatamente, vale la pena notare che, in alcuni casi, quando si crea una connessione dovrà utilizzare password e protocolli in chiaro, vale a dire PAP e CHAP. Purtroppo, la sicurezza di tali connessioni è legittimi dubbi.

test di operabilità

Infine, si procede dal fatto che tutte le impostazioni siano corrette. Ora resta da verificare che il protocollo funziona nella realtà.

Per fare questo, ancora una volta, utilizzare la riga di comando con la prescrizione di ipconfig. Dopo tutte le procedure sullo schermo manca un protocollo con l'indirizzo assegnato. Non mi piace? Si può andare al centro e condivisione Centro connessioni di rete e guardare lo stato della connessione. Nel caso estremo, è sufficiente fare clic sull'icona di connessione nella barra di sistema (ad esempio, se si sta utilizzando la connessione Wi-Fi) e andare al menu desiderato.

invece di un epilogo

Resta da aggiungere che IPv6 senza accesso a Internet (rete) – non è il problema più grande di utenti moderni che hanno a terminali di casa / ufficio o server locali utilizzando IPv4. In realtà, il sistema IPv6 di default, anche se si afferma a sostegno della stessa, i sistemi Windows, tuttavia, è disabilitato, in modo che gli utenti non creino inutili difficoltà.

Se si tratta di questo, la questione della attivazione e la configurazione del protocollo è opportuno solo nel caso in cui questa tecnologia è supportata dall'operatore che fornisce i servizi di provider. In caso contrario, qualcosa che non si può anche impostare fino a provare.