104 Shares 3349 views

Dysmorphophobia è … Sintomi, Diagnosi, Trattamento

La maggior parte di noi vorrebbe cambiare qualcosa nel nostro aspetto. Molti non amano gambe, naso, orecchie, anche il complesso può svilupparsi a causa della parte odiata del corpo. Di solito, con l'età, l'individuo assume le caratteristiche del suo aspetto e l'acuità della percezione passa. Ma accade che una persona è troppo preoccupata per il difetto del suo corpo, lo stato diventa idee ossessive. Tale ossessione può svilupparsi in un disturbo mentale, che si chiama "dismorfofobia". La malattia è pericolosa per le sue conseguenze in assenza del trattamento necessario.


Circa la malattia

Dysmorphophobia – questo (in greco) significa la paura ossessiva della deformazione del corpo. Lo stato negativo riguarda la mancanza di apparenza, al quale il malato ha aumentato l'attenzione. C'è anche una dolorosa percezione degli odori del corpo: sudore, urina, gas intestinali e così via. Questa è anche una forma della malattia.

Sindrome della dismorfofobia. psichiatria

Soprattutto soffrono di questo disturbo nell'adolescenza e nell'adolescenza. La violazione cattura l'intero processo della vita sociale di una persona. Il sofferente è immerso nella depressione, che può degenerare in una profonda apatia. Nei casi gravi, ci possono essere delusioni, perdita di autocontrollo, tentativi di suicidio non sono rari. Nel 2006 sono stati condotti diversi studi e hanno rilevato che l'incidenza del suicidio nella disforofofobia è due volte superiore a quella dei pazienti con depressione. Con dolorosa insoddisfazione con il loro sesso biologico, la cosiddetta identità di genere, lo sviluppo della malattia mentale accelera.

Qual è la ragione?

Molti scienziati tendono a concludere che la dismorfofobia è un disturbo mentale che dipende dai fattori biologici. Sondaggi di pazienti hanno mostrato che il contenuto della serotonina neurotrasmettitore è al loro basso livello. Lo stesso limite per l'acido dopamina e gamma-aminobutirrico. Questi sono i cosiddetti "ormoni del piacere". La loro produzione minima può dare impulso allo sviluppo della disforofofobia. Questa teoria è supportata dal fatto di una reazione positiva a una classe di antidepressivi che permettono alla serotonina di essere disponibile a tutte le cellule nervose. Ma c'erano casi in cui i sintomi della malattia aumentavano con l'uso di farmaci.

Il disturbo mentale si trova spesso nelle persone che soffrono di sindrome ossessivo-compulsiva, espresse nell'ossessione ossessiva dei singoli riti. Gli studi condotti con l'aiuto della risonanza magnetica sostengono questo fatto, dimostrando che i pazienti con dismorfofobia e questa sindrome hanno le stesse anomalie nelle regioni del cervello. Esiste l'ipotesi che i malati abbiano delle violazioni nella percezione e nell'elaborazione delle informazioni visive.

Fattori psicologici nello sviluppo della malattia

L'età dei bambini è spesso ricordata dai coetanei ridicolizzando l'aspetto della vittima. Nel periodo in cui si stabilisce l'autostima di una persona, un complesso può svilupparsi sotto l'influenza dei chiaroscuri, che non dà riposo nella vita adulta. La disfemorfobia è un disturbo mentale che si verifica principalmente in persone che sono estremamente insicure, ritirate, sensibili alle disapprovazione degli altri e sono preoccupati di qualsiasi cosa. I pazienti si considerano i più brutti, pensano che le loro carenze siano visibili a tutti, e le persone intorno guardano solo alla parte brutta del corpo.

La percezione dolorosa di dati esterni interessa l'eccessiva attenzione dei genitori alla bellezza estetica del corpo. Papà e madre inconsapevolmente sottolineano la parte non standard del corpo del bambino, sviluppando così un complesso di inferiorità. Aggiunge "olio al fuoco" e la stampa, mostrando in televisione e in riviste di persone famose, promuovendo un aspetto ideale. L'epiteto "bello" diventa sinonimo di concetti come intelligenti, riusciti, felici. La sindrome della dismorfofobia è spesso associata alla presenza di una malattia mentale di base. Questo può essere un segno di schizofrenia, bulimia nervosa, anoressia, tricotillomania, dismorfia muscolare.

Sintomi del disturbo

La sindrome della disforofofobia si manifesta nell'eccessiva preoccupazione dell'individuo con la sua carenza. Il malato cerca di nasconderlo con l'aiuto di vestiti o accessori. Le persone circostanti a volte percepiscono una persona velata, piuttosto strano o cercando di distinguersi tra tutti. Dysmorphophobia è caratterizzata da un "sintomo specchio". Viene espressa nel costante esame della sua mappatura in tutte le superfici riflettenti. Ciò è fatto per trovare la posizione di maggior successo, in cui il difetto non sarà visibile.

Utilizzando lo specchio, il sofferente valuta dove eseguire la correzione. Di solito i pazienti non amano essere fotografati, per non "perpetuare" il loro difetto. Periodicamente, c'è un tocco ossessivo della posizione del difetto. Il malato può manipolare i suoi parenti, concentrandosi sulla sua frustrazione. Può richiedere per sé maggiore attenzione, soddisfare i suoi desideri o esprimere minacce di commettere violenza contro se stesso. A causa della costante preoccupazione del suo aspetto, il paziente non è in grado di concentrarsi su qualcosa che non tocca il difetto, e questo influenza notevolmente l'attività educativa o lavorativa.

I pazienti spesso visitano le cliniche di chirurgia plastica, si impegnano eccessivamente in centri di fitness, si affliggono diete o spendono molte ore nei saloni di bellezza. Nelle ultime fasi della dismorfofobia, rafforza i suoi sintomi e diventa pericoloso. Il paziente può danneggiarsi, cercando di sbarazzarsi della mancanza di odio o di suicidarsi, semplicemente perdendo fiducia in cambiamenti positivi.

Dismorfofobia muscolare

Questo è un disordine mentale in cui il malato, nonostante l'alto livello della sua forma fisica, crede di avere ancora una piccola dimensione del corpo. La malattia è definita come un'ossessione con la propria perfezione esterna. Si ritiene che questa malattia sia l'opposto dell'anoressia. Spesso questo disturbo colpisce i bodybuilder. I sintomi sono la fissazione nella formazione, l'aderenza rigorosa alle diete rigide, l'uso incontrollato di farmaci anabolizzanti, l'interesse persi in tutti gli argomenti non legati a questo sport.

Il paziente è sempre insoddisfatto del suo aspetto. Passa quasi tutto il tempo in palestra, non manca una sola formazione, o con qualsiasi pretesto. Se il malato non ha potuto visitare la sedia a dondolo, diventa irritabile. La fase più progressiva si manifesta nel fatto che il paziente nasconde il suo corpo "imperfetto" sotto i vestiti, inizia a studiare a casa, in modo che nessuno lo abbia visto.

Dismorphomania

Con questo disturbo mentale, il paziente è convinto di avere un difetto che può essere rimosso chirurgicamente. Questa convinzione è delirante e non può essere corretto e criticato dal malato. La malattia è accompagnata da uno stato d'animo depressivo, travestimento di esperienze e, soprattutto, il desiderio di sbarazzarsi di qualsiasi scarsità. Il paziente può venire con un acconciatura speciale che nascondere le sue orecchie "enormi", o cammina sempre in un cappello, costantemente appelli ai medici con una richiesta di cambiare la parte odiata del corpo.

A volte i malati cercano di correggere il proprio difetto, ad esempio, i file, i rifiuti di mangiare e così via. La sindrome della dismorfofobia, dismorfomania in assenza di trattamento, porta a conseguenze disastrose. Il malato, oltre ai problemi con la sua salute e la sua psiche, rimane solitamente completamente solo.

Manifestazioni della malattia nell'adolescenza

La disfemofobia degli adolescenti si manifesta in uno stato depresso a causa della sua incoerenza con l'ideale. Una persona ha paura di parlare di fronte a persone, sperimentando che l'ambiente vedrà le sue carenze. I giovani con preoccupazione eccessiva con il loro aspetto cominciano a soffrire di insonnia, perdono il desiderio di imparare e trascorrere del tempo con gli amici. Il paziente è in stato d'animo triste, è spesso possibile vedere le sue lacrime. Sempre più volte, ci sono casi di uso di farmaci per sbarazzarsi di mancanza, così come l'alcool. Nei casi gravi, l'anoressia e la bulimia vengono aggiunti al disturbo mentale.

trattamento

Per sbarazzarsi della malattia richiede molta pazienza, la terapia richiede tempo. Ma dobbiamo ricordare che la dismorfofobia è un disturbo curabile. Vari metodi di recupero sono usati, ad esempio, nella psicoterapia cognitiva-comportamentale. Si svolge in diverse fasi. In primo luogo, il medico aiuta il paziente a capire che il difetto non deve essere valutato, ma è necessario accettare e vivere con esso. A poco a poco, il paziente viene portato all'idea che non c'è bisogno di nascondere la propria mancanza quando si tratta di persone. Il risultato della terapia è la cessazione della dolorosa percezione della sua mancanza, il malato inizia a calmare la percezione di pensieri ossessivi.

Nel trattamento dei disturbi mentali viene utilizzato il metodo delle storie immaginarie. In questo caso il medico racconta una breve storia, basata su idee ossessive e paure del paziente. Dopo la voce che agisce c'è una discussione. Pertanto, le situazioni vicine alla sofferenza vengono sperimentate di nuovo e ci sono modi fuori di loro. Si applica la ristrutturazione cognitiva, espressa in formazione per sfidare la validità delle loro paure, che li costringono a percepire il loro corpo in modo distorto. Un altro metodo di successo nella lotta contro la malattia è la psicoterapia ipnosuggestiva. Con il suo aiuto i risultati conseguiti del trattamento sono fissati nel paziente nel subconscio. Oltre all'immersione diretta in ipnosi, il paziente viene insegnato alle basi dell'auto-ipnosi, che consente di sostituire idee negative con pensieri produttivi.

Modalità aggiuntive per ripristinare

Dysmorphophobia, il cui trattamento è importante per cominciare dai primi sintomi, richiede uno studio completo. Metodi attivi di terapia fisica, esercizi di respirazione, formazione automatica. L'uso della chirurgia estetica è indesiderabile, poiché un disturbo mentale in questo modo non può essere curato e può apparire l'abitudine di cambiare costantemente il proprio corpo. Allo stesso tempo rimane il malcontento con se stessi. Il trattamento in ospedale passa solo nei casi di propensione dei pazienti a auto-danno o in stati depressivi severi. Nel ripristinare la salute mentale, vengono utilizzati antidepressivi e antipsicotici. La malattia della disforofofobia non prevede l'autogestione. Rinvio di una visita a un medico può avere gravi conseguenze.

conclusione

Se la sindrome della dismorfofobia si sviluppa sullo sfondo della schizofrenia, allora questo caso è estremamente difficile, poiché i metodi esistenti di trattamento con questa combinazione sono inefficaci. Relativamente facile recuperare i pazienti, in cui la dismorfofobia si verifica sulla base di un difetto reale di apparenza, ma con cui si può riconciliare. Ad esempio, un naso grande, ma non troppo brutto.

Per la prevenzione dei disturbi mentali, è importante educare il bambino a non concentrarsi sulle sue carenze esterne, ma per insegnargli a combatterle oa prenderle. Non si può fare osservazioni offensive, ad esempio "quale tipo di grasso hai", "short-legged" e così via. È necessario mantenere l'autostima del bambino ad alto livello, credere nella sua forza e prestare attenzione alla sua dignità. Quando i sospetti circa la presenza di pensieri ossessivi negativi, la depressione afferma che è meglio rivolgersi a uno psicologo, un psicoterapeuta.