523 Shares 7942 views

dose di radiazioni ammessa per l'uomo

effetti del fattore sugli organismi viventi, che non li riconoscono – radiazioni. Anche le persone non hanno recettori distintivo, che hanno sentito la presenza di radiazione di fondo. Gli esperti hanno studiato attentamente l'effetto delle radiazioni sulla salute umana e della vita. Essi sono stati creati e dei dispositivi per cui le prestazioni possono essere fissato. caratterizzare il livello di dose di radiazioni di radiazioni, sotto l'influenza di cui la persona è stata nel corso dell'anno.


In che misura le radiazioni?

Il World Wide Web, è possibile trovare un sacco di letteratura sulla radiazione radioattivo. Quasi tutte le fonti ci sono le quantità di norme di radiazioni e le conseguenze della loro eccesso. Per comprendere le unità oscure non possono in una sola volta. L'abbondanza di informazioni che caratterizza le dosi massime ammissibili per il pubblico, può facilmente confondere e persona competente. Si consideri il concetto di scala minima e più comprensibile.

In che misura le emissioni di radiazioni? L'elenco delle variabili è abbastanza impressionante: Curie, rad, Grigio, Becquerel, rem – è solo le caratteristiche principali della dose di radiazioni. Perché così tanti? Sono utilizzati per determinati campi della medicina e della tutela ambientale. Per unità esposizione alle radiazioni ad una sostanza prendendo dose assorbita – 1 Gray (Gy) di 1 J / kg.

Sotto l'influenza delle radiazioni sugli organismi viventi si parla di dose equivalente. È uguale alla dose assorbita nei tessuti del corpo, basato sull'unità di massa, moltiplicato per il rapporto di danno. La costante viene assegnato a ciascun organo ha una propria. Il risultato ottenuto calcolando il numero di unità con il nuovo – sievert (Sv).

Sulla base dei dati già ricevuto sull'effetto sulla radiazione ricevuta da un tessuto organo è determinata dalla dose equivalente efficace. Questo parametro viene calcolato moltiplicando il numero precedente sievert per un coefficiente che tiene conto della sensibilità variabile di tessuti alle radiazioni. Il suo valore è dato per valutare la risposta biologica della quantità di energia assorbita dell'organismo.

Qual è la dose ammissibile di radiazioni e quando ci arrivano?

esperti di sicurezza di radiazione sulla base dei dati sugli effetti delle radiazioni sulla salute umana sono sviluppati i valori massimi consentiti di energia che può essere assorbiti dal corpo senza danno. Dose massima ammissibile (PDD) sono per l'irradiazione singola o prolungata. In questo caso, gli standard di sicurezza di radiazioni tengono conto delle caratteristiche delle persone esposte all'azione della radiazione di fondo.

Distinguere le seguenti categorie:

  • A – Le persone che lavorano con i sorgenti di radiazioni ionizzanti. Nel corso di svolgere le loro mansioni sono esposti a radiazioni.
  • B – definite aree di popolazione, i lavoratori le cui mansioni non sono legati alla ricezione di radiazione.
  • Nel – la popolazione del paese.

Tra il personale sono distinti due gruppi: i lavoratori della zona controllata (dose di radiazioni superiore a 0,3 della SDA annua) e il personale è tale zona (0,3 della SDA non venga superata). Da dosi sono 4 tipi di organi critici, cioè quei tessuti cui distruzione si osserva il maggior numero in connessione con radiazioni ionizzanti. Considerando le categorie elencate di persone nella popolazione e dei lavoratori, nonché gli organi critici, sicurezza di radiazione imposta la SDA.

Per la prima volta limiti di esposizione sono stati introdotti nel 1928. La quantità di sfondo assorbimento annuo di radiazioni di 600 mSv (mSv). È stato stabilito per il personale sanitario – radiologi. Lo studio di impatto ionizzante radiazioni sulla durata e la qualità della vita normative più severe. Già nel 1956 la striscia è stata ridotta a 50 mSv, e nel 1996 è sceso a 20 mSv Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni. Vale la pena notare che la creazione di regole del traffico non prendono in considerazione l'assorbimento naturale di energia ionizzato.

radiazione naturale

Se si evita gli elementi radioattivi e la loro radiazione è ancora in qualche modo possibile, il fondo naturale non avrà scampo. esposizione naturale in ciascuna delle regioni ha singoli indicatori. E 'stato sempre nel corso degli anni non scomparirà, ma si accumula solo.

il livello naturale di radiazione dipende da diversi fattori:

  • altezza slm dell'indicatore (inferiore, minore è lo sfondo, e viceversa);
  • tessitura del suolo, l'acqua e le rocce;
  • motivi artificiali (produzione, centrali nucleari).

L'uomo riceve la radiazione attraverso il cibo, terreno leggero, il sole, durante la visita medica. Ulteriori fonti di esposizione stabilimenti produttivi, centrali nucleari, siti di test e basi aeree lanciatori.

Esperti ritengono l'esposizione più appropriata, che non supera 0,2 mSv all'ora. E il limite superiore di norme di radiazione specificato in 0,5 microsieverts all'ora. Dopo un periodo di sostanze ionizzate esposizione continua dose di radiazioni lecito umana aumentata a 10 mSv / h.

Secondo i medici, tutta la sua vita una persona può ricevere la radiazione a una velocità di non più di 100-700 mSv. In realtà, le persone che vivono nelle zone di montagna, sono esposti a radiazioni in più larga scala. assorbimento medio di rendimento energetico ionizzato nel corso dell'anno è di circa 2-3 mSv.

Esattamente come le radiazioni colpisce le cellule?

Un certo numero di composti chimici hanno proprietà radiazioni. È un attivo atomi di fissione nucleare, che porta al rilascio di grandi quantità di energia. Questa forza è in grado di tirare letteralmente elettroni da cellule atomi sostanza. Lo stesso processo è chiamato ionizzazione. Atomo, che ha subito una tale procedura, cambia le sue proprietà, che porta ad un cambiamento della intera struttura della materia. Per gli atomi della molecola sono cambiati, per le molecole delle proprietà generali del tessuto vivente. Con l'aumento del livello di esposizione viene aumentato e il numero di cellule modificate, con un conseguente cambiamento globale. A questo proposito, e sono stati calcolati dose di radiazioni consentito agli esseri umani. Il fatto che i cambiamenti nelle cellule viventi e colpiscono la molecola di DNA. Il sistema immunitario è attivamente ripristina i tessuti e anche la capacità di "fissare" il DNA danneggiato. Ma in caso di esposizione significativa o violazione difese del corpo stanno sviluppando la malattia.

Fino a suggerire la probabilità della malattia che si verificano a livello cellulare, nel normale assorbimento delle radiazioni dure. Se la dose efficace (circa 20 mSv all'anno per i lavoratori dipendenti del settore) supera i valori raccomandati nelle centinaia di volte, la salute generale è notevolmente ridotto. Il sistema immunitario non riesce, che comporta lo sviluppo di varie malattie.

Le grandi dosi di radiazioni, che possono essere ottenute a seguito di incidenti in centrali nucleari o di bomba atomica, non sono sempre compatibili con la vita. Tissue sotto l'influenza di cellule alterate muoiono in gran numero e semplicemente non hanno il tempo per recuperare, che comporta una violazione delle funzioni vitali. Se viene mantenuto parte del tessuto, allora la persona avrà la possibilità di recuperare.

Indicatori ammissibili dosi di radiazioni

Secondo la radiazione standard di sicurezza fissati i quantitativi massimi consentiti di radiazioni ionizzanti all'anno. Prendere in considerazione i dati riportati in tabella.

le dosi di radiazioni consentite per un anno

dose efficace

Chi può fare domanda

Effetti dei raggi

20

Categoria A (esposto a radiazioni nel corso dell'attuazione delle norme del lavoro)

Nessun effetto negativo sul corpo (apparecchiature mediche moderna non può rilevare i cambiamenti)

5

Popolazione in zone sanitari protetti e le persone esposte categoria B

dose equivalente

150

Categoria A, parte della lente dell'occhio

500

Categoria A, tessuto cutaneo, mani e piedi

15

Categoria B, e la popolazione delle zone sanitarie protetto della lente dell'occhio

50

Categoria B, e la popolazione delle zone sanitari protetti, il tessuto cutaneo, mani e dei piedi

Come si può vedere dalla tabella, la dose ammissibile per ogni anno per i dipendenti delle industrie pericolose e centrali nucleari è molto diverso dalle figure derivati per le zone sanitarie protetto pubblici. Il fatto è che con l'assorbimento prolungato delle radiazioni ionizzanti permesso l'organismo a far fronte al recupero tempestivo delle cellule senza danni per la salute.

Singole dosi di esposizione umana

Un aumento significativo della radiazione di fondo porta a più gravi danni ai tessuti, e quindi cominciano a non funzionare correttamente o addirittura rifiutarsi corpi. Lo stato critico si verifica solo quando si riceve una grande quantità di energia ionizzanti. Un leggero eccesso rispetto alle dosi raccomandate possono portare a malattie che possono essere curate.

Il superamento del tasso di dosi di radiazioni e gli effetti

singola dose (mSv)

Che cosa succede al corpo

Fino a 25

I cambiamenti nello stato di salute non sono osservati

25-50

Ridotto il numero totale di linfociti (ridotta immunità)

50-100

Una significativa riduzione dei linfociti, segnali di debolezza, nausea, vomito

150

Nel 5% dei casi essere fatale, più osservata cosiddetto sbornia radiazione (sintomi simili a sbornia alcool)

250-500

I cambiamenti nel sangue, sterilizzazione maschile temporanea, il 50% di mortalità entro 30 giorni dopo l'esposizione

più di 600

Una dose letale di radiazioni, non da trattare

1000-8000

Coma e morte entro 5-30 minuti

più di 8000

morte immediata da una trave

il ricevimento di una volta di una grande quantità di radiazione influenza negativamente la condizione del corpo: la cella è rapidamente distrutto, non c'è tempo per recuperare. Maggiore è l'esposizione, più c'è delle lesioni.

Lo sviluppo della malattia da radiazioni: Cause

radiazioni è chiamata la condizione generale del corpo, causato dall'influenza di radiazione in eccesso rispetto alla SDA. Le lesioni sono osservati da tutti i sistemi. Secondo le dichiarazioni della Commissione internazionale per la protezione radiologica, la dose di irradiazione, che causano malattie da radiazioni, iniziare con l'esecuzione di 500 mSv in un momento o superiore a 150 mSv all'anno.

effetti dannosi di alta intensità (500 mSv più di una volta) deriva dall'uso di armi nucleari, il loro test di catastrofi dall'uomo, un trattamenti irradiazione intensivi nel trattamento di cancro, malattie reumatiche e malattie del sangue.

Lo sviluppo di malattie da radiazioni cronica soggetta a professionisti medici che si trovano nel reparto di radioterapia e diagnostica, così come i pazienti che sono spesso sottoposti a raggi X e gli studi di radionuclidi.

radiazioni Classificazione, a seconda della dose di radiazioni

La malattia è caratterizzata sulla base del tipo di radiazioni ionizzanti dose Il paziente ha ricevuto e quanto tempo stava andando. esposizione singola porta ad una condizione acuta, e costantemente ripetuto, ma meno massiccia – un processo cronico.

Considerare la forma di base di radiazioni, secondo ricevere una singola esposizione:

  • lesioni da radiazione (meno di 1 Sv) – variazioni reversibili avvengono;
  • modulo di midollo osseo (da 1 a 6 Sv) – dispone di quattro gradi, a seconda della dose ricevuta. Mortalità in tale diagnosi è superiore al 50%. cellule colpite nel midollo osseo. La condizione può migliorare il trapianto. periodo di recupero lungo;
  • gastrointestinale (10-20 Sv) è caratterizzata da grave condizione, sepsi, sanguinamento gastrointestinale;
  • Cardiovascolari (20-80 Sv) – osservate alterazioni emodinamiche e grave intossicazione;
  • cerebrale (80 Sv) – fatale entro 1-3 giorni a causa di edema cerebrale.

Possibilità di recupero e riabilitazione dei pazienti con midollo osseo hanno la forma (la metà del tempo). condizioni più gravi non possono essere trattati. La morte avviene nel giro di pochi giorni o settimane.

Per malattia da radiazioni acuta

Dopo dose elevata di radiazioni ricevuta e la dose di radiazioni raggiunto 1-6 Sv sviluppare malattie da radiazioni acuta. I medici dividono lo stato, che si susseguono in 4 fasi:

  1. reattività primaria. Essa si verifica nelle prime ore dopo l'irradiazione. E 'caratterizzata da debolezza, bassa pressione sanguigna, nausea e vomito. Irradiazione di 10 Sv procede immediatamente ad una terza fase.
  2. Il periodo di latenza. Dopo 3-4 giorni dopo l'esposizione e fino alla condizione di un mese migliora.
  3. sintomi espanse. Accompagnato dal anemica, intestinale, sindrome infettiva, emorragica. La sua condizione era grave.
  4. Recovery.

condizione acuta è trattata a seconda della natura del quadro clinico. In casi generali assegnato terapia di disintossicazione dalla somministrazione di agenti che neutralizzano sostanze radioattive. Caso di necessità, le trasfusioni di sangue, trapianti di midollo osseo.

I pazienti che riescono a sopravvivere alle prime 12 settimane di corso di malattia acuta da radiazioni, generalmente hanno una prognosi favorevole. Ma anche nel completo restauro di queste persone aumenta il rischio di cancro, così come la nascita di prole con anomalie genetiche.

Cronica malattia da radiazioni

Con la costante esposizione a radiazioni a dosi più basse, ma superiore a un totale di 150 mSv all'anno (escluso il fondo naturale), inizia una forma cronica di malattie da radiazioni. Il suo sviluppo passa attraverso tre fasi: formazione, risultato di recupero.

La prima fase si svolge nell'arco di diversi anni (fino a 3). Gravità della condizione può essere determinata da lieve a grave. Se si isola il paziente dal luogo di ricezione della radiazione, poi per tre anni arriva la fase di recupero. Dopo di che, forse un recupero completo o, al contrario, con la rapida progressione della malattia fatale.

radiazioni ionizzanti può distruggere le cellule nei momenti del corpo e renderlo inutilizzabile. È per questo che il rispetto del limite delle dosi di radiazione è un criterio importante nel lavoro in ambienti pericolosi e che vivono vicino alle centrali nucleari e siti di prova.