332 Shares 7411 views

La battaglia di Kursk

Fuoco e sopravvivere affari campo con una posizione prestigiosa nel cuore della capitale


Di notte il 18 giugno nella zona della stazione ferroviaria di Kursk fiamme uno dei centri commerciali. Gli inquilini e il proprietario dell'edificio sicuro – il fuoco non è casuale, è stato Pojoga. Negli ultimi anni, le aziende sono costantemente sotto pressione. Le autorità locali sono stati a lungo cercando di spremere loro dal "luogo vivace."

"Al secondo piano del palazzo, che si trova di fronte camera dipendenti della società di pubblicità. Hanno lavorato quella notte. E ragazzi, gli inserzionisti hanno visto come il padiglione ha due giovani uomini sani in maschere, e ben presto il fuoco svasato, "- dice l'uomo d'affari Gulny Murzabekova. Lei, come altri imprenditori affittato quella notte, ha perso tutto. Il centro commerciale bruciata era boutique costose e spacci aziendali. Ci sono stati collocati piccoli negozi, dove si vendevano prodotti, forniture, vestiti. Il proprietario ha attirato inquilini, in primo luogo la disponibilità di prezzi, ha preso solo due mila rubli al metro quadro, per gli standard di Mosca molto economici.

Aleksey Kohanov stava costruendo nella proprietà alla fine degli anni '90. Il negozio era in uno stato deplorevole. Imprenditore gradualmente ricostruita locali, pronti ad affittare, e le riparazioni continuò il ricavato. Ma nell'anno del centro commerciale di una vera e propria guerra. Su Kokhanova ha preso le armi contro la prefettura locale.

Nel 2010 è venuto alla corte. Inoltre, il giudice ha reso soluzione paradossale – centro commerciale a due piani non è reale. Dicono che si basa su hardware, che può essere smontato e spostato in un'altra posizione. Si raccomanda vivamente di fare Kokhanova. "C'è un cuscino riempito di calcestruzzo, su cui sorge, e dentro la finitura, tutte le comunicazioni sono portati, e svolta sotto terra, è il fondamento, – dice l'uomo d'affari. – Nella prefettura, mi è stato offerto tutto volontariamente smontato e portato via. Ho chiesto: "Dove?" E rispose, "Non siamo preoccupati".

Kokhanov, smontare e trasportare il centro commerciale non diventerà. La sua innocenza e il diritto di essere considerato la costruzione di beni immobili, che sta cercando di dimostrare nei tribunali superiori. Ma la terra nel centro di Mosca è ormai ad un premio. Gli avversari trascurati bocconcino non sta andando ed erano pronti per ottenere dolce metratura con ogni mezzo. "Manager in costruzione illegale nel distretto Basmanny Dobrovolsky cominciarono ad apparire di volta in volta nella mia sala e parlare con i miei inquilini. Come, perché hai Kokhanova paga l'affitto, che ora nessuno qui, è privato di esso ha diritto a lavorare qui i diritti di proprietà e soprattutto per prendere qualcosa nel contratto di locazione, "- dice l'uomo d'affari.

Negli ultimi mesi, la pressione davanti al fuoco è particolarmente aumentata. Gli imprenditori invitati a sgomberare i locali e ha promesso di organizzare una nuova "barcaiolo". Prima di bulldozer, tuttavia, non è raggiunto. Per combattere testardo applicare altri mezzi. Come risultato, molti di loro non solo hanno perso la loro proprietà – hanno perso la loro unica fonte di reddito. "Sono molto difficili da trovare a questo, ha aperto il suo caso e mettere indietro tutti i loro risparmi, che ho accumulato in tutta la mia vita. Porto in su un bambino, io sono una mamma single e ora ho alcun mezzo di sostentamento a causa di quello che è successo, "- dice imprenditore privato Margarita Zeynalov.

Sviluppo delle piccole e medie imprese in Russia è una delle priorità di tutti i governi dovrebbero fare ogni sforzo per contribuire alla sua soluzione. Ma quando si tratta di atterrare vicino alla stazione ferroviaria di Kursk e l'Anello Garden, tutte le priorità sembrano passare in secondo piano. grandi uomini hanno concepito dice di costruire sul sito del centro commerciale uno dei due hotel, o parcheggio. E, naturalmente, con la ridicola locazione citazione (duemila per metro quadrato) sarà finito.

Aleksey Kohanov e gli inquilini ancora non è possibile ottenere dalle autorità una decisione chiara su un risarcimento per i danni, è ancora una battaglia. Nonostante il fatto che l'esame del Ministero delle Situazioni di Emergenza ha confermato l'incendio doloso e il caso è stato trasferito al dipartimento di polizia del distretto Basmanny, la polizia non ha voluto indagare seriamente la versione di incendio doloso.