346 Shares 3729 views

Riserve della Repubblica di Komi: descrizione, storia e fatti interessanti

Chiunque viene per la prima volta nella Repubblica di Komi, nel nord della cattura la bellezza di questi luoghi. Grazie alle decisioni una volta sagge, il 15% del territorio di questa regione sono protetti dallo Stato, in modo che l'ha preservata natura vergine, che non è toccato dalla civiltà.


Riserve della Repubblica di Komi – l'orgoglio di non solo i residenti locali, ma anche il paese nel suo complesso, dal momento che il 70% di queste posizioni consistono nella taiga. Nell'era dell'industrializzazione, la deforestazione era la norma, ma la ripresa si è rivelata lunga e costosa. Con questo scopo nel paese per preservare la flora e fauna uniche, tipiche del nord-est della Russia europea.

La storia della regione

Repubblica di Komi è stata fondata nel 1921, anche se la terra apparteneva al principato di Mosca sin dal XV secolo. Questa regione è ricca di attrazioni naturali. Eccolo:

  • 78.000 laghi provengono tali grandi fiumi come il Volga, Ob, Pechora e Dvina del Nord;
  • montagne coperte di foreste;
  • Tundra con la conservazione dell'ecosistema;
  • la bellezza unica delle sue formazioni naturali Torre Porro-Out e Manpupuner.

Ma l'attrazione principale – una foresta vergine, che molti scienziati hanno giustamente chiamato i polmoni d'Europa, a causa di una zona più ampia, non toccata da persone in questa parte del mondo non esiste.

Una volta vissuto in questi luoghi tali popoli come Mansi, Khanty, e Komi. Ci sono ancora conservati i loro antichi siti e templi. Inoltre, questa zona è conosciuta in tutto il mondo grazie alle archeologi trovati nelle corso superiore del fiume Pechora insediamento, che apparteneva al popolo di Paleolitico superiore. Prima di questa scoperta, gli scienziati non hanno scontato che le tribù potrebbero soffermarsi così a nord, ecco il clima rigido, soprattutto in inverno.

Ancora oggi, il problema principale della regione protetta è la mancanza di strade, e nel 1931, quando sono stati identificati, protetta zona di confine, posta, lo stipendio e le disposizioni sono state consegnate sulla chaise e barche in inverno – sci.

patrimonio UNESCO

Le condizioni di vita nel Komi possono essere considerati gravi. Ci sono solo poche grandi città, come ad esempio Syktyvkar, Vorkuta, Usinsk, Ukhta e Pechora, che costituiscono 5 distretti urbani, di cui 15 distretti municipali. Temperatura media inverno qui è -17 ⁰S anche se caduta di temperatura fissa a -57 gradi.

Riserve della Repubblica di Komi sono combinati in un'unica rete denominata "bordo foresta vergine." Esso comprende il Parco Nazionale "Yugyd va" e la Riserva Naturale di Pechora-Ilych. La loro terra può essere divisa in 3 zone:

  • medio-alta zona di colline, che comprende le gamme di Urali montagna;
  • la regione dalle piste dell'alta Parma a ovest e al piede della catena montuosa degli Urali;
  • piatto appartiene ad una parte protetta della provincia Timan-Pechora.

Dal 1985, l'intera area è stata inclusa nella categoria "Riserve della biosfera della Repubblica di Komi." lista UNESCO, che comprende solo alcune di queste aree del pianeta, la terra combinati, chiamato provincia di tutta l'umanità, e sono ora sotto la protezione di questa organizzazione internazionale.

Riserva naturale Pečoro-Ilyčskij

E 'stata fondata 4 Maggio 1930 nella zona tra due fiumi – il Pechora e Il'ic, il suo affluente di destra. Inizialmente la terra occupata 1.135.000 ettari. I fiumi sono diventati il loro confine naturale a ovest ea sud. Riserva, nel nord del confine del fiume dalla pelle, e ad est – con la regione di Tyumen.

Monitorare lo stato delle foreste e dei suoi confini a quel tempo era estremamente difficile, perché non c'erano strade, trasporto aereo e stazioni radio. Molto più tardi, ha cominciato a usare elicotteri e An-2, che per la 4:00 può volare intorno a una vasta area.

Solo con l'organizzazione, nel 1978, i distretti cinque forestali, tra cui la terra è stata divisa, la loro protezione, i confini e studio scientifico, la zona ha preso la forma, è disponibile oggi.

L'unicità che la Repubblica di Komi è in Europa (riserva naturale di Pechora-Ilych in particolare), che è l'unico posto che ha conservato le foreste vergini di vecchio-sviluppo. Crescono e vivono flora e la fauna di specie siberiane ed europei. Alcuni di essi sono inclusi nel Libro Rosso Internazionale.

E 'in questa riserva nel primo parco alce del mondo è stato aperto, contribuendo ad un aumento della popolazione di questi animali e la loro distribuzione.

Parco Nazionale "Yugyd wa"

Il parco è stato fondato nel 1994 e si trova all'estremo nord-est della Russia europea. E 'qui che ci sono reperti archeologici unici, come ad esempio Ust-Podcheremskaya sito antico, Podcheremsky tesoro e altri.

Al di sopra del parco si trova la vetta più alta degli Urali – montagna del Popolo (1895 m).

Non privo di riserve, parchi nazionali , Komi (Repubblica) stagni anche, tra i quali i laghi più pittoreschi sono considerati di trading, pesce persico e la lunghezza. Tra i fiumi sono ben noti per le sue acque limpide e l'abbondanza di pesce Kozhim Big Synya e altri. Essi sono abitate da 23 specie di pesci, come il salmone, Peled, coregoni e carassio.

"Yugyd Island" è diventato un membro dell'associazione "Komi foreste vergini", ed è protetto dall'UNESCO. Passeggiando per il suo territorio, è possibile trovare la lepre, renne, scoiattolo volante, la donnola, il lupo, la volpe, alce, volpe bianca e numerose altre creature.

Il parco nazionale di nido 190 specie di uccelli, 19 delle quali rare e riportate come regione in via di estinzione. Questo falco pescatore, l'aquila reale, smeriglio, il falco pellegrino e altri.

Komi Flora

Secondo gli ultimi dati diffusi nel 1980, le riserve della Repubblica di Komi ospitano più di 1.000 specie di piante, tra cui 11 in via di estinzione e rare, come la scarpetta della signora, Minuartia Guelma, oxytrope Urali, che è stato conservato qui solo nella quantità di 400 copie. Nel resto d'Europa, questa pianta è da tempo scomparso.

Ponteggi rappresentato foreste di pini, arbusti, come i fianchi, e le zone umide sfagno erbacce coesistono e Ledum mirtillo.

Infatti, le riserve della Repubblica di Komi fino alla fine e non sono stati studiati, e le piante non sono completamente classificati. Questo mostra la scala enorme e che di fronte a un sacco di lavoro per gli scienziati. Per facilitare il loro lavoro, Chernamsky Reserve (Komi Repubblica) è stato istituito, il cui compito principale è quello di migliorare la composizione e la qualità dei popolamenti forestali, così come la loro sicurezza. Qui, ha organizzato la raccolta e conservazione dei semi delle specie più rare o minacciate.

Tradizione terra antica

Di maggiore interesse per folkloristi sono antiche leggende di giganti mansiytsev trasformati in idoli di pietra vecchie Urali santi. Queste tette, come li chiamano locale, possono essere visti sul Manpupuner plateau.

Non meno bella leggenda del Baba d'oro, che può essere visto oggi – una figura femminile luminosa, di solito compaiono contro le cime delle montagne scure. Secondo la leggenda, la Madre del Mondo, elude i loro beni.