406 Shares 7679 views

"Paks" – centrale nucleare in Ungheria (Foto)

La sicurezza energetica di qualsiasi potere per garantire un funzionamento senza interruzioni e affidabile di varie centrali elettriche. oggetti dati attirato l'attenzione di non solo personale tecnico specializzato, ma anche alti dirigenti del paese, perché il normale funzionamento di energia elettrica dipende sia a livello economico e sociale dello sviluppo dello Stato, così come la sua esistenza sicura. In questo articolo, vedremo "Paks" – centrali nucleari situate in Ungheria.


informazioni generali

Prima di tutto assicuratevi di notare che questa stazione è l'unico che sta ancora lavorando sulla terra magiara. "Paks" (NPP) rimosso dalla capitale, 100 chilometri, ea soli 5 km dalla città omonima, con una popolazione di circa ventimila persone. Il gigante industriale è stato progettato dagli ingegneri sovietici e tutti i suoi attuali reattori operativi sono completamente lo stesso tipo – VVER-440.

informazioni storiche

"Paks" (NPP) Ha iniziato la sua "vita" nella già abbastanza distante da noi agosto 1974. Questo è quando i costruttori hanno iniziato la costruzione della prima fase, che comprendeva le due unità di potenza. Nove anni più tardi – nell'ottobre 1983 – il primo apparecchio è stato lanciato, e un anno dopo è stato installato e il secondo blocco.

Costruzione della seconda fase è iniziata nel 1979, e nel 1986 è stato messo in unità di funzionamento numero tre. Novembre 1987 ha visto il collegamento con il numero dell'unità 4.

In generale, corretto dire che "Paks" (NPP) E 'stato il sito di costruzione, a cui hanno partecipato più di 110 varietà di organizzazioni e imprese. Tutti dei quali erano internazionale. Per la fornitura di attrezzature, la costruzione direttamente, portando una quantità enorme di pre-commissioning e supervisione installazione di leader esperti di tali paesi sono stati coinvolti come la Germania, la Polonia, la Cecoslovacchia, Bulgaria, Ungheria. Grazie agli sforzi di tutti i professionisti coinvolti, "Paks NPP» stime dell'AIEA è riconosciuto come uno dei migliori impianti di questo tipo in tutto il continente europeo.

indicatori tecnici

NPP "Paksi" (Ungheria) tuttavia ha quattro potenza, la potenza di ciascuno dei quali è nell'intervallo di 500 MW. La quantità di energia elettrica prodotta da questa stazione, è circa il 40% del volume totale disponibile nel paese.

Ogni blocco è costituito dai seguenti componenti principali:

  • Reattore ad acqua-acqua, che opera da neutroni termici.
  • Sei generatori di vapore, producendo fino a 450 tonnellate all'ora di vapore saturo, secco a una pressione di 4,7 MPa.
  • Sei pompa di circolazione, il cui compito principale è quello di garantire un flusso di refrigerante continuo.
  • Dodici valvole di intercettazione indigene sono disattivate quando l'anello necessario.
  • Due turbine trasformare direttamente l'energia termica in energia elettrica.

Ricostruzione e modernizzazione

Alla fine del 2014, tra lo Stato Corporation "Rosatom" e "Paks» NPP in Ungheria Un contratto è stato firmato per la costruzione e la messa in funzione di nuove unità. Secondo le informazioni annunciato per l'ammontare totale degli investimenti previsti in questo evento non sarà più di 12,5 miliardi di euro. In pochi mesi prima della registrazione del documento tra la Russia e l'Ungheria, un accordo è stato eseguito sulla base del quale la Federazione russa si è impegnata a fornire 10 miliardi di euro per completare la costruzione della stazione come un prestito. Unità di costruzione direttamente numero 5 e numero 6 inizieranno nel 2018. Secondo il piano esistente, il quinto blocco dovrà stare on line nel 2023, e il sesto – due anni più tardi. Il potere di ciascuna delle nuove fonti di energia sarà 1200 megawatt.

Dettagli della transazione

Così, l'Ungheria è necessaria per ottenere un prestito per iniziare a restituire entro sei mesi dopo l'introduzione delle unità in funzione. È necessario rimborsare il prestito in 21 anni. In questo caso, i primi undici anni di interesse pagamento del prestito non supereranno il 4%. Dopo che i due aumenterà: prima, fino al 4,5%, e più tardi – al 4,9%.

Daylight ciclo di lavoro di 15 mesi

Alla fine del 2015 la vigilanza atomica Ungheria ha concesso l'autorizzazione per la stazione descritto a consumo di carburante, che rendono il livello di arricchimento è già al 4,7%, non del 4,2%, come era in precedenza. Questo assicura che tutte e quattro le unità della società energetica lavoreranno nel nuovo ciclo di 15 mesi.

incidenti

Ovviamente, non è necessario spiegare ulteriormente, Paks come pericolosi"» NPP. Incidente su di esso, purtroppo, ancora appariva imminente. 10 aprile 2003, al momento della realizzazione dei lavori di riparazione previsto sul secondo blocco dell'episodio avvenuto, che alla fine ha preso più di tre anni per l'eliminazione delle conseguenze. L'essenza dell'incidente si riduce al fatto che la guaina è stato danneggiato complessi di combustibile durante la depurazione chimica appositamente montato a questo serbatoio. Il lavoro è stato effettuato in vista di aziende tecnologiche AREVA sviluppati. Fortunatamente, superando la contaminazione ammissibile valori è stato registrato fuori della zona industriale della stazione. Sulla base degli eventi nucleari internazionali scala è stato dato incidente terzo livello.

Polemiche e dibattiti

progetto "Paks NPP-2" E 'diventato sufficientemente grave ostacolo tra l'Unione europea e il governo dell'Ungheria. Come precedentemente riportato dalla stampa, la Commissione europea ha svolto un'indagine approfondita in sostegno statale per il progetto per garantire una costruzione affidabile di due edifici moderni presso la stazione. Come risultato del Ministro del governo ungherese Yanosh Lazar, tutte le domande e dettagli sulla questione era stata risolta, e gli ostacoli superati. Secondo lui, l'Ungheria ha tenuto conto delle osservazioni dei suoi partner europei e facendo di tutto per gli interessi di tutte le parti coinvolte nel progetto sono stati presi in considerazione, per quanto possibile.

Tra l'altro, gli ungheresi professionisti ambientali anche cercato tutti i modi di impedire la realizzazione del contratto per la costruzione di edifici moderni. A loro avviso, la prevista introduzione di elevata capacità impatto estremamente negativo sull'economia, poiché l'energia viene estratta in questo modo è troppo costoso e di migliorare notevolmente il grado di dipendenza Ungheria dalla Federazione Russa, compromettendo in tal modo la sovranità.

scandalo

Segretario di Stato Ungheria Zoltan Kovacs ha detto che le informazioni pubblicate dal quotidiano britannico Financial Times sulla presunta blocco dei contratti UE tra la Russia e l'Ungheria per la costruzione di nuovi blocchi nelle "Paks" NPP Non è corretto e non corrisponde alla situazione reale. Inoltre, il funzionario ha chiesto che la pubblicazione di questa famosa confutazione Albion.

Ulteriore prova di come tutta l'attenzione concentrata sul "Paks" NPP, che ha posto la foto in questo articolo può servire come un furto audace di un direttore computer portatile della stazione. Questo personal computer portatile contiene informazioni sensibili aziendali relative alla modernizzazione pianificata dell'impianto nucleare. Capo della società ha perso la sua digital assistant, al momento, quando sono andato a una riunione di lavoro nel centro di Budapest e lasciato la macchina per un po ', lasciando la parte interna dei suoi effetti personali.

L'entità del valore del contratto per la costruzione di unità per l'Ungheria può essere stimato anche da questo criterio: la maggioranza dei voti del parlamento dello stato votato a riconoscere alcune cose accordo segreto con la Russia per la costruzione di una nuova coppia di blocchi per trent'anni. Sulla garanzia del parlamento, la mossa è stata dettata dallo scopo di proteggere in modo affidabile gli interessi nazionali e la sicurezza del paese.

Condividere le esperienze

Nell'estate del 2015 i membri della delegazione governativa, guidata dal direttore del "Paks" società di energia nucleare, ha visitato Mosca forum "Atomexpo", e più specificamente – lo stand della bielorussa centrale nucleare. Questa visita è stata abbastanza comprensibile, perché la costruzione oggetto in Bielorussia è simile a quello previsto in Ungheria.