826 Shares 8493 views

Paul Sadyrin: biografia, la vita personale, giochi e carriera di allenatore

Il famoso allenatore di calcio russo Pavel Fodorovich Sadyrin nato 18 settembre 1942 a Perm (allora la città è stato chiamato Molotov). C'è anche preso un grande interesse per il calcio e si è laureato dalla squadra di calcio della scuola a Perm "Zvezda". Dal 1959 al 1964 ha giocato per la squadra, ma ha lasciato nel 1965 a Leningrado ed è entrato nella "Zenith".

Paul Sadyrin – calciatore che è stato in grado di dimostrare risultati eccellenti. Durante la sua carriera nel club di Leningrado che avevano segnato 37 gol ai Giochi dei campionati sovietici. La squadra ha giocato come centrocampista, che si è affermata come un affidabile, giocatore produttivo. Per sei stagioni, è stato il capitano della "Zenith". Nel 1975, Pavel Fedorovich Sadyrin smesso di giocare e ha lasciato il team.

A Leningrado, attivamente giocare a calcio, è stato in grado, allo stesso tempo si è laureato da Leningrado Istituto di Cultura Fisica Lesgaft e diventare un insegnante certificato.

Getting Started allenatore

Dopo aver completato un calciatore carriera Paul Sadyrin la preparazione per il coaching ai allenatori High School di Mosca, dove si laurea nel 1977. Poi è entrato nella posizione di coaching nel "Zenith". Sadyrin ha iniziato a lavorare con la squadra giovanile, con la seconda squadra. Ha lavorato nel team di coach Yuri Morozov, che considerava il suo maestro nella professione di coaching. Nel 1983 è stato nominato capo allenatore della "Zenith", nonostante la giovane età per un posto del genere. I giocatori squadra ha avuto il tempo di valutare il suo stile di coaching progressivo, erano entusiasti l'appuntamento.

Un anno dopo, nel 1984, la Coppa URSS, la squadra ha raggiunto la finale ed è diventato il campione. Questa è stata la prima e unica, come si è scoperto, volta nella storia sovietica della "Zenith". In ricordo della vittoria del coach ha dato un insolito souvenir – un pezzo di erba artificiale del campo, che era l'ultima partita contro la "Metallist", che ha portato la vittoria.

Cura di "Zenith", l'opera in CSKA

Nel 1987, dopo due non troppo successo per la stagione della squadra, l'allenatore ha avuto un conflitto con più giocatori. Di conseguenza, Paolo ha lasciato Sadyrin "Zenith". "Crystal" per un breve periodo, ha allenato Kherson squadra di calcio nella seconda lega. Nel 1989, ha ricevuto un'offerta per portare il CSKA Mosca, che ha accettato.

Quando è venuto alla squadra, Sadyrin lavorato a lungo per creare un team coeso e sollevare il morale dei giocatori. Alcuni giocatori "Zenith" si trasferisce a CSKA Mosca per il suo allenatore.

Coach Paul Sadyrin ha lavorato con il CSKA di tre anni, e nella stagione del 1991 (l'ultimo della storia dell'Unione Sovietica prima del suo crollo) squadra è diventato il campione dell'URSS e il proprietario delle Unioni di Coppa. Sotto la guida di Sadyrin "CSKA" ha vinto la loro quinta Coppa dell'Unione Sovietica, l'Unione Sovietica ha vinto il titolo per la settima volta, e dorata doppio – il titolo della Coppa dei Campioni e ricevere allo stesso tempo – è stato il terzo nella storia della squadra. Immediatamente dopo aver vinto la Coppa è stata una tragedia che Paolo F. ha sofferto molto pesantemente. Uno degli eroi della composizione – un giovane di talento portiere Mikhail Eremin – è stato ucciso in un incidente stradale.

Per lo stesso periodo con il CSKA riguarda un caso che è il miglior caratterizzata dell'onestà, della responsabilità e Sadyrin la sua determinazione a seguire attraverso. Nel 1990 è stato invitato a diventare il capo allenatore della nazionale sovietica, ma ha rifiutato, citando il fatto che ha un impegno per il club che aveva promesso la squadra a vincere il campionato.

La nazionale russa. "Lettera di quattordici anni"

Nel 1992, Pavel Fedorovich Sadyrin prende la squadra russa di piombo e comincia a preparare la squadra per partecipare alla Coppa del Mondo. Nazionale supera la qualificazione con una sconfitta nell'ultima partita – la squadra greca con un punteggio di 0: 1. Dopo di che, a quanto pare, non influisce sul passaggio della fase finale della lesione 14 giocatori della squadra hanno scritto una lettera aperta nella quale ha avanzato la richiesta di migliorare le condizioni economiche dei contratti e licenziare Paul Sadyrin. Al posto del capo allenatore, è stato chiesto di tornare al suo predecessore – Anatoly Byshovtsa. Tra le lamentele circa la mancanza di qualificazione sono stati elencati Sadyrin allenatore del club di lavorare con la squadra. Lo scandalo è stato chiamato "lettera di quattordici anni." La Federcalcio russa, guidata dal presidente Vyacheslav Koloskov, si schierò Sadyrin, risparmiandogli l'incarico di allenatore della nazionale. Alcuni giocatori poi rifiutato di firmare. Alcuni di loro sono andati al campionato in America, ma alcuni giocatori chiave della squadra ancora perduto. Al campionato della squadra russa non è riuscito a uscire dal gruppo.

Ritorno al "Zenith"

Nel 1994 Sadyrin torna al "Zenith". Molti di coloro che sapevano Pavel Fedorovich, ha notato che era contento di essere tornato nel club significa tanto per lui. Prima l'allenatore aveva un compito di ristabilire la squadra di San Pietroburgo in grandi campionati. Si aspetta di gestione delle città e sponsor. Egli sadyrin stesso ha voluto, inoltre, la squadra ha vinto il Mosca "Spartak".

La stagione è andato abbastanza bene per la squadra. Tutti i gol, di cui una vittoria sul "Spartacus" è stato raggiunto.

Secondo addio a "Zenith"

Dopo una stagione ben speso, sembrava Sadyrin in attesa di ulteriori proficua collaborazione con "Zenith". Ma alla fine della durata stagionale del contratto è scaduto con l'allenatore, e il club non ha rinnovarlo, che ha causato malcontento tra i tifosi della squadra. I fan hanno organizzato una manifestazione a sostegno Sadyrin a partite di calcio, e anche sulla Piazza del Palazzo. La seconda separazione con "Zenith" Pavel Fedorovich sofferto pesantemente. Per un po 'ha preso una pausa dal lavoro, ma alla fine del 1996, ancora una volta guidato dal team coaching CSKA Mosca.

metodo di funzionamento

Quelli che conoscevano lo stile di lavoro Sadyrin, ha osservato che ha cercato di stabilire un gioco di squadra coesa, per creare un clima positivo e cordiale, ma è stato anche esigente dei giocatori.

Calciatore Vyacheslav Melnikov, parlando per la "Zenith" nel 1984, ricorda che Sadyrin combinati in "metodi di calcio potenza con combinazione, tecnicamente".

F. Paul stesso ha detto che non ha favoriti in campo, durante l'allenamento o per i giochi. Solo nella sua vita poteva umanamente allocare alcuni dei giocatori, qualcuno si è evoluta rapporti più caldi. Ma questo non ha influenzato il lavoro.

Gli ultimi anni di carriera

Dopo una stagione con il CSKA Mosca nel periodo dal 1998 al 1999., Sadyrin guidato il club di Kazan "Rubin", ma nel 2000 ancora una volta ha preso la guida del CSKA. Sempre nel 2000, ha accettato di diventare capo allenatore della squadra nazionale dell'Uzbekistan. Durante il suo mandato come la squadra è riuscita a contenere solo una partita – partita amichevole con la Thailandia è conclusa perdendo per un punteggio 2: 0.

Nel 2000, senza successo caduto da una scala, Paul Sadyrin è rotto una gamba, ma il club ha ancora prolungato il suo contratto e ha permesso di tornare al lavoro dopo la riabilitazione.

Nel 2001, quasi ripetuto la tragedia nel 1991 – CSKA portiere Sergei Perhun morto dopo ha ricevuto durante una partita con pregiudizio "Anji". L'allenatore era molto turbato dalla perdita del giocatore, che è molto apprezzato.

Nell'autunno dello stesso anno a San Pietroburgo, CSKA perde "Zenith" con un punteggio schiacciante di 1: 6. Successivamente Sadyrin dimette volontariamente per motivi di salute.

Paul Sadyrin: amare la vita

Pavel Fedorovich è stato sposato due volte. Dal suo primo matrimonio ha avuto un figlio Denis. Prima moglie morì nel 1990. Dopo la sua morte, il figlio viveva con i parenti a San Pietroburgo, spesso si tratta di suo padre e di venire a vederlo a Mosca. Nel matrimonio con la seconda moglie, Tatyana Jakovlevna, non aveva figli.

Amici e parenti dicono che nel suo tempo libero, Paul F. appassionato di pesca. Nel primo anno con il CSKA ha anche dato gommone anfibio, sapendo di questo hobby. Ricordiamo inoltre la sua passione per la fotografia. Paolo era Sadyrin e un buon pilota, auto amato.

Familiar Pavel Fedorovich parlare della durezza del suo carattere, la capacità di sopportare la tua terra e mai discostarsi dai nostri obiettivi.

onori

Sadyrin è stato insignito del titolo di allenatore Onorato della RSFSR, nel 1996 è stato insignito della medaglia "per i servizi alla Patria." Sempre nel 1996, è stato riconosciuto come allenatore dell'anno dopo una stagione come capo allenatore "Zenith".

Ci sono "Per la salvezza di perire" tra Sadyrin e la medaglia, vincitore 1996 anni. Paul Sadyrin salvato un bambino che stava annegando. Durante un'intervista alla base di addestramento di "Zenith", ha sentito le grida dal lato dello stagno ed è corsa in soccorso.

Questo caso è la salvezza dell'uomo non era solo nella sua biografia. Calciatore Paul Sadyrin ( "Zenith" è stato un passo importante nella sua carriera) e il suo amico ha salvato una donna da un seminterrato allagato della struttura.

malattia

Vedova allenatore Tatiana Y. ritiene che la salute del marito dire l'ultimo saluto al "Zenith". Con diagnosi di cancro è già nell'ultimo anno di vita allenatore. presidente CSKA Yevgeny Giner non ha interferito con la richiesta Sadyrin lavoro, nonostante la sensazione di malessere e lesioni alle gambe. Poco dopo la partita con "Zenith", che divenne l'ultimo per Pavel Fedorovich nello stato del coach, è stato portato in un ospedale di Mosca, poi per un po 'si era in ospedale in Germania, ma è stato rimandato a Mosca.

1 dicembre 2001 in ospedale Burdenko Pavel Sadyrin morto a Mosca. Causa della morte – il cancro della prostata. Tomba del coach è quello di Kuncevo cimitero.

Per coincidenza, nella finale della Coppa di Russia di calcio stagione 2001/2002 di nuovo convergenti CSKA e "Zenith". In questo momento, "CSKA" ha vinto. La loro vittoria hanno dedicato partì nel 2001, l'allenatore Paul Sadyrin e il portiere Sergei Perhun.

memoria

In onore di Pavel Fedorovich Sadyrin il 70 ° anniversario di San Pietroburgo, al numero civico 73 relativa al prospetto di Mosca, in cui ha vissuto negli anni '80, ha aperto una lapide commemorativa in suo onore.

Paul Sadyrin, la cui biografia è stata presentata alla vostra attenzione l'articolo, uno dei pochi allenatori di calcio, che sono stati in grado di portare a vittorie significative sono due squadre diverse, come "Zenith" e CSKA. Per gli appassionati delle due squadre nome Sadyrin – leggenda. Ancora meno mentori potevano vantare di un tale amore veramente delle persone e per la tutela di persone sono scese in zona allenatore. I fan di entrambe le squadre hanno scandito il suo nome dagli spalti durante una partita, che non capita così spesso nel calcio. Il suo allenatore ed i giocatori ricordano con cui ha lavorato. Alcuni di loro tenersi in contatto con la sua famiglia, arrivano ai giorni memorabili fiori alla targa commemorativa laici.

Il nostro paese può essere orgoglioso di persone come Paul F. Sadyrin. Egli è stato in grado di mostrare se stessi, non solo nello sport ma anche nella vita. calciatore meraviglioso, un allenatore saggio e un uomo buono! Il ricordo luminoso di lui …