380 Shares 8019 views

Gli errori nell'uso di "appeal" del verbo – è il risultato di un'errata interpretazione delle parole

Il verbo "fare appello" – è preso in prestito da una parola lingua straniera. Forse è per questo che il suo uso è associato a un lapsus linguae comuni.


Origine della parola

La parola "appeal" deriva dal appellare latina, che significa – "per chiamare, iniziare a parlare." parola cognate – sostantivo "appeal". In appellatio latino significa "trattamento". Questo termine secoli accompagna transazioni legali. Brevemente considerare cosa intende. Forse è meglio per spiegare come utilizzare discorso verbo cognate "fare appello." Questo termine è fissato nella legislazione.

Che cosa significa avvocati

Diciamo, la corte ha stabilito in un particolare procedimento penale o civile. condannato e il suo avvocato non era d'accordo con la decisione del tribunale. Essi hanno il diritto legale di fare appello ad un tribunale superiore, in modo che il lavoro del giudice di primo grado è stata verificata, e la decisione può essere riconsiderata. Il ricorso è completa, quando capisce nuovo, e incompleto quando il superiore magistratura verifica il corretto funzionamento del subordinato.

Altri significati della parola

Si scopre, l'appello – un appello a un più alto livello di autorità. Così attraente – questo appello alle autorità superiori. Naturalmente, questo concetto viene gradualmente scese dalla ristretta gamma di terminologia giuridica ed è stato usato in un senso più ampio. Quello che si dice su di lui dizionari?

Nel significato esplicativa Dizionario Dal della parola "appello" non va al di là della giurisdizione. Qui si spiega come l'azione sul caso corte d'appello "l'invocazione di giustizia". Sinonimo con il verbo in questo caso sono le parole "lamentarsi", "invio richiesta". Più moderna Dizionario Ozhegova verbo consentito indicare non solo il processo giudiziario, ma anche attirare l'attenzione del pubblico. Impugnazione – il che significa che per chiedere sostegno e consulenza alla pubblica opinione. Entrambi i valori sono sanciti nel Grande Dizionario della lingua russa, a cura di S. Kuznetsova. In questo caso, si può fare appello alle masse di persone di una visione e di assistenza. Sinonimo – "appello", "chiedere". Ai vecchi tempi il verbo usato nel senso di: a fare riferimento al autorità. Questa sfumatura di significato è consentito utilizzare ora. Ad esempio, per fare appello il parere del professor Likhachev; appello alla storia.

Perché non può fare appello le parole

Ora è chiaro il motivo per cui la formula verbale "per appello le parole" – un lapsus linguae grezzi. Forse è dovuto al fatto che la frase che ricorda un design simile, ma piuttosto un altro per il valore dell'espressione "per operare le parole, termini." Infatti, è possibile gestire qualsiasi cosa, ma il ricorso è ammissibile solo per qualcuno o qualcosa. Per esempio: "La squadra ha lanciato un appello alle autorità di reintegrare l'ex capo negozio"; "Mi appello alla vostra coscienza". Ai vecchi tempi è stato possibile utilizzare il modulo, che avrebbe dovuto fare appello a qualcosa: "Egli ha deciso di fare appello la decisione della corte, che sembrava irragionevole"

grammatica ritratto

Dal punto di vista del russo parola grammatica appello – è un verbo nella forma infinita, non rimborsabile, nella voce attiva. Può essere utilizzato nel passato, presente e futuro. Appartiene alla prima coniugazione. E 'possibile cambiare i volti di: appello (-esh, -yut); dai numeri: apelliruesh (-ete), al passato – alla nascita: appello (s, o).

La forma verbo è in grado di produrre specie perfette e imperfette forma participio presente gerundivo e passati. Il verbo può essere utilizzato nel indicativo, condizionale e imperativo. L'accento all'infinito e in tutte le altre forme del verbo cade sulla terza sillaba ricorso.

lapsus linguae con parole prese in prestito

L'esistenza di nuove parole provengono da altre lingue – un fenomeno oggettivamente. Ma, purtroppo, questo e gli errori associati al loro uso. Il lato divertente di tali incidenti verbali là nella famosa battuta.

  • Anka dice Petka:
    – Ieri ero al ballo ha fatto un bicchiere di vino!
    – Sì, no bicchiere di vino, e foraggi, stupido! – corregge Petka.
    – E andiamo chiedere Vasil Ivanycha.
    – Vasily Ivanovich, come dire, ha prodotto un bicchiere di vino o foraggio?
    – Sapete, ragazzi, io non sono davvero Copenhagen! – alza le spalle comandante.

E 'chiaro che Anka si riferiva alla parola "sensazione" che è, una vivace successo di pubblico, e Vasily Ivanovich voleva dire che è in queste cose non è competente, che non è uno specialista. Purtroppo, questi passaggi si trovano non solo nelle barzellette.

Nella frase "La ragazza aveva una priorità per la letteratura" è chiaramente inteso la parola dipendenza. Priorità, cioè la priorità, non può essere per qualcosa, ma per qualcosa: una priorità per l'economia. Un altro esempio: "Direttore annotazione mi ha letto che ero un bravo studente." Invece di "notazione", che significa "la morale", per usare le parole il cui significato – una breve descrizione di articoli, libri, monografie. Altri esempi: "fornito con documenti la sua reputazione". La parola "reputazione" viene utilizzato in un valore errato "autobiografia", mentre il vero significato della parola – il parere stabilita su qualcuno.

Spesso errori di negoziazione e gestione di parole si verificano nell'utilizzo dei token russi nativi. Per esempio: "Richiede il venditore per i prodotti alimentari." La parola "dealer" viene utilizzato con sostantivi nel caso genitivo: il venditore (che cosa?) Di prodotti alimentari. Un altro esempio: "Io ti aiuterò con l'istruzione." Può aiutare in qualche modo, e non con qualcosa. Pertanto, la versione corretta della frase potrebbe essere: "aiuto nell'apprendimento" o "posso aiutare ad acquisire conoscenze in una certa disciplina."