569 Shares 5108 views

Nikita il sacro nella religione ortodossa

Nikita il sacro è uno dei più saggi e venerati santi di Dio nella Chiesa ortodossa russa. Durante la sua vita, è diventato famoso come guaritore di vari disturbi, compresi quelli spirituali. Secondo le sue preghiere santa, le persone affette da questa malattia ricevevano una improvvisa guarigione dal Signore. Tuttavia, anche dopo la sua morte, il santo non cessa di intercedere per le persone che ricorrono a lui con richieste sincere. Con le zelanti preghiere del Grande Martire Nikita, il Signore offre il recupero da malattie gravi e aiuta anche a risolvere molti problemi quotidiani.


Il Battesimo del Santo

Grande martire Nikita nacque sulle rive del formidabile Danubio. Il santo è nato durante il regno di Costantino il Grande, quando la fede di Cristo finalmente cominciò ad essere apertamente predicata in tutti i paesi. Nel paese, dove cresceva Nikita il Sacro, il cristianesimo diventò troppo rapidamente la religione dominante. Il futuro grande martire ha preso il battesimo sacro dal vescovo dominante Teofilo, che è diventato parte del primo Consiglio di Nicaea.

La Grande Battaglia

Tuttavia, per un breve periodo fu dato a brillare la luce di Cristo nel paese gotico. Presto il principe malvagio Fanarich salì al trono che, spinto dalla rabbia e dall'invidia degli zeloti della fede cristiana, ordinò di uccidere tutti gli eralisti dell'insegnamento del Salvatore. Goti divisi in due campi opposti. Il primo era guidato da un certo Frittigern, che era un vero predicatore di Cristo. Il secondo campo ha preso sotto il suo comando un furibondo persecutore di cristiani chiamato Afanarich. Nel paese dove viveva il santo, si è svolta una grande battaglia sanguinosa, per cui i cristiani hanno vinto. Athanaric fuggì con grande disonore e la fede di Cristo era ancora più diffusa tra i Goti.

Nikita il sacro ha dato anche molta energia affinché l'insegnamento di Cristo entrino in ogni casa dei suoi colleghi tribù. La sua viva vita per molti era pronta ad essere un esempio di vera pietà cristiana.

Dopo la morte di Vescovo Teofilo, Urfil occupò un posto sulla sedia. Essendo uomo ragionevole, ha inventato lettere per gli abitanti del suo paese natale e ha tradotto molti libri cristiani dal greco in gotico.

Ritorno di Afanariha

Ma presto il paese di Nikita doveva comprendere un'altra prova terribile. Nei suoi limiti, l'ex Afanarikh esiliato tornò. Desiderando ricevere la retribuzione per l'umiliazione subita, l'uomo malvagio ha ancora eretto un esercito contro i cristiani. Molti fanatici della fede cristiana furono uccisi da lui nella tortura crudele. Ma soprattutto, Afanarik desiderava la morte del grande martire Nikita. Questi ultimi non si nascondevano mai dalla pena brutale, ma sempre predicavano apertamente l'insegnamento del Salvatore. Essendo gettato in prigione, ha anche rafforzato la parola della fede dei cristiani che stavano preparando ad accettare il tormento per Cristo.

La morte di un santo

Al predicatore di Cristo, le torture più terribili furono preparate da Athanaric. I servi del re posero la santa su un divano in legno e accese un falò. Ma il santo di Dio, alzandosi dal suo posto, soffiò sulle fiamme, e il fuoco uscì immediatamente. Al suo posto cresceva l'erba verde. Vedendo che le torture che ha inventato non portano un risultato corretto, Atanarico ha ordinato alla carne di un santo di essere torturato. Cercando di convincere un marito pio alla fede pagana, l'uomo malvagio ordinò di morire di fame. Tre anni il grande martire Nikita si tenne in catene pesanti, fino a quando un giorno il re non lo ricordava e gli ordinò di essere portato in casa sua.

Afanarik ha dato l'ordine di buttare il predicatore di Cristo nel fuoco. Il santo morì la morte del martire. Ma il suo corpo non è stato mosso dalla fiamma. Gli oppositori del cristianesimo, ancora una volta vedendo il miracolo di Dio in prima persona, hanno deciso di lasciare i resti del santo senza sepoltura. Il suo corpo è stato castato con disonore sulla terra, lontano dal popolo.

Mariana's feat

Allo stesso tempo, nel paese gotico vissuto un pio marito chiamato Mariano. L'ultimo durante la sua vita era un amico stretto del santo. Ha sempre ammirato la fede stabile e senza paura del santo di Dio. Ma soprattutto Marian si innamorò di lui quando vide che il santo martire Nikita coraggiosamente sopporta tutti i tormenti preparati da Athanarich.

Imparando che il corpo dell'insegnante fosse disonorato alla strada, il pio giovane decise immediatamente di tradirlo alla sepoltura. Paura di essere visto da Afanarich, Marian decise di soddisfare il suo desiderio profondo nella notte. Ma non sapeva dove i torturatori hanno lasciato il corpo ferito di Nikita. Allora il Signore stesso mandò Mariana una guida sotto forma di una stella che lo portò all'insegnante.

Per qualche tempo conservò i resti sacri di Nikita a casa. Poi, tornando in patria, in Cilicia, Mariano li seppellì nelle pareti della sua casa.

Presto, numerosi guarigioni cominciarono ad essere eseguiti dalle sacre reliquie del santo. Ogni giorno centinaia di credenti vennero alla casa di Mariano, che ricevette l'aiuto benefico secondo le preghiere del grande martire Nikita. La gloria delle reliquie del santo si estendeva ben oltre Cilicia.

Più tardi i resti del Grande Martiri furono trasferiti a Costantinopoli. Nel monastero serbo degli Alti Decani c'è anche una particella di reliquie del grande santo di Dio.

Miracoli secondo le preghiere del santo

L'icona di San Nikita fu particolarmente venerata in Russia. Nella città di Pereslavl-Zalessky in onore del Grande Martiri, nel IX secolo fu eretto un monastero. Nella cattedrale di Nikitsky c'è un'immagine di un santo, da cui molti aiutanti miracolosi sono stati inviati ai credenti molte volte. Il predicatore della fede di Cristo spesso prega per la salute dei bambini, per la guarigione dal padre. Inoltre, il santo di Dio aiuta nella guerra spirituale contro il nemico della razza umana. Il grande martire Nikita pregava spesso ai capi militari alla vigilia delle grandi battaglie. Il santo è considerato il patrono dell'esercito.

Inoltre, Nikita il Santo del vecchio è il difensore di tutti gli uccelli acquatici. Pertanto, gli abitanti dei villaggi ei proprietari di aziende di pollame si rivolgono spesso anche al santo di Dio per l'aiuto.

La memoria del Grande Martiri viene eseguita dalla Chiesa Ortodossa Russa il 28 settembre. Al giorno di San Nikita tutti coloro che sono stati chiamati al battesimo con il suo nome festeggiano il loro nome giorno.