304 Shares 3579 views

"Ganesha" – un tatuaggio per i tifosi della cultura dell'India

I tifosi della cultura indiana, ovviamente, conoscono la buona divinità, commercianti e commercianti patrocinanti, scrittori e artisti, esploratori e viaggiatori. Ha una testa di elefante con occhi saggi, piccole zanne, pelle blu e il suo nome è Ganesha. I tatuaggi con questa divinità sono molto popolari tra gli appassionati della storia e della cultura dell'Est, così come tra i seguaci dell'Induismo.


L'immagine di Ganesha

Come la maggior parte delle divinità indiane, Ganesha possiede una carnagione piuttosto potente. Spesso si siede in una posizione di loto, chiudendo i piedi. A proposito, le sue gambe e le mani sono antropomorfe, che sottolinea solo un tratto insolito come una testa di elefante.

Le mani della divinità spesso decorano la pittura di mehendi, così popolare in India e in tutto il mondo. L' indumento indiano tradizionale è un'altra caratteristica distintiva che Ganesha ha spesso. Tatu con questo personaggio si distingue per un colore speciale.

valore

Questo tatuaggio si riferisce a religiosi. Anche in persone lontane dall'Induismo, l'immagine dell'elefante blu è associata a paesi esotici, lontani, culture antiche.

"Ganesha" è un tatuaggio il cui significato è saldamente connesso con le buone energie. Saggezza, autocontrollo, sviluppo di talenti e potenziale interiore – questo è ciò che dà la buona divinità del vettore di immagine. E Ganesha aiuta a superare le difficoltà e insegna sulla strada giusta.

Luoghi di applicazione

"Ganesha" è un tatuaggio, di solito applicato sulle spalle, sugli avambracci, sulle spalle, sulle anche. La scelta della posizione dipende dalla dimensione dell'immagine, nonché dalla sua complessità e dettaglio: più piccoli dettagli, più spazio richiede un'immagine. La dimensione di questo tatuaggio varia da quella più piccola, che viene applicata alla mano, all'enorme, in tutta la schiena.

colore

Per i tatuaggi nello stile indiano è caratterizzato dall'uso di colori vivaci. "Ganesha" è un tatuaggio spesso realizzato a colori, dipingendo la divinità azzurra e il suo abbigliamento in arancione, giallo e rosso.

Non meno impressionanti sono gli schizzi in bianco e nero che consentono di rivelare il talento del maestro nel lavoro con le ombre e le evidenze. Il tatuaggio qualitativamente eseguito apparirà ingombrante e vivace.

stili

Di solito, gli esperti identificano i tatuaggi indiani in un flusso separato, una delle direzioni di stile etnico. Non dimenticare lo sfondo religioso.

Nel nostro tempo, l'immagine di Ganesha è ampiamente utilizzata dagli appassionati della nuova scuola, tatuaggi ad acquerello, stili come Chicano, Trash Polka, realismo.