145 Shares 4737 views

Ricorso contro la decisione del tribunale distrettuale

Ricorso contro la decisione del tribunale distrettuale in materia civile e penale di sua competenza viene effettuata nel modo seguente:


– come questa Corte esamina la decisione dei magistrati con la clausola che le loro decisioni non vengono prese effetto giuridico. La decisione del tribunale è in vigore immediatamente dopo la sua adozione, e la possibilità di presentare ricorso contro la sua decisione può essere attuata solo alla corte di autorità di vigilanza e in appello;

– ricorso contro la decisione del tribunale distrettuale hanno il diritto di avviare i procuratori e gli altri partecipanti (parti) del processo , presentando una denuncia a un'autorità superiore. In relazione al soggetto un tribunale superiore considerato il tribunale della Federazione Russa dell'oggetto;

– Appello (cassazione) devono essere conformi a tutti i requisiti di legge, altrimenti non sarà accettata, o immediatamente restituita al venditore;

– la denuncia è servita, insieme con la firma personale del richiedente, il testo disposto i suoi motivi, che hanno provocato ricorso contro la decisione del tribunale distrettuale. Le basi sono supportati da riferimento agli atti legislativi corrispondenti. I requisiti nel contenuto delle denunce – la cancellazione di un ordine del tribunale e il ripristino delle libertà personali e dei diritti civili;

– La denuncia è depositata presso la Corte Distrettuale, che ha preso la decisione impugnata. viene poi inoltrata a un tribunale superiore. Al momento del deposito di una denuncia di impugnare la decisione del tribunale distrettuale una copia fornita a tutti i partecipanti al processo contro ricevuta o mediante lettera raccomandata con avviso. Questi documenti su come ottenere copie della denuncia devono essere allegati;

– ulteriore prova del prossimo esame del caso non può essere presente. Eccezione: Le ragioni oggettive non abbiano la possibilità di presentare prove al tribunale distrettuale.

Come presentare ricorso contro la decisione del tribunale distrettuale nell'esercizio dei poteri di vigilanza di cui agli articoli 391,1 e 391,2, codice (procedura civile), vale a dire, dopo che prenderà in considerazione l'istanza giudice di cassazione (3 mesi dopo la decisione entrata in vigore). Il Presidio della Corte Suprema sulla base di denunce da parte di persone coinvolte nel caso, e altri, se hanno violato i diritti e gli interessi della libertà di queste sentenze sono legittimi recensione nell'ambito della procedura di vigilanza.

Beh, come di impugnare la decisione della corte distrettuale, dopo la decisione del Presidium delle Forze Armate RF entrato nessuno ti dirà in vigore sulla base degli atti giuridici pertinenti non possono essere oggetto di ricorso la decisione.

I ricorsi contro le decisioni degli ufficiali giudiziari:

– una dichiarazione di sentenze di appello ufficiali giudiziari possono applicare le parti interessate, come ad esempio la parte di procedimenti di esecuzione, la persona contro cui il reato si è verificato diritti legali;

– Assicurarsi che la denuncia deve contenere: nome e indirizzo di casa del richiedente. Indica anche il creatore della domanda (ufficiale di polizia – l'esecutore, la decisione, azione). Descrive lo sfondo e la causa del reclamo, gli argomenti della ricorrente e dei fatti;

– solo il reclamo entro 10 giorni dal ricevimento della normativa, che sono oggetto di ricorso o dalla data in cui il ricorrente ha appreso delle azioni (o omissioni);

– la denuncia è considerato entro 10 giorni dalla data del suo deposito. Un funzionario autorizzato a prendere in considerazione la domanda di ricorso contro le decisioni degli ufficiali giudiziari, ci vuole né un ritiro totale o parziale della decisione impugnata (legalità – l'illegalità, l'azione – o inazione). Secondo il risultato della decisione, da ordinare.

In reclami considerando è negata nei casi in cui una domanda di ricorso contro le decisioni prese dalle preoccupazioni circa gli ufficiali giudiziari multe.