272 Shares 7089 views

Pisarev della "Tempesta". Pisarev articolo critico sulla "Tempesta" Ostrovsky


Quello che ne pensate, quando rileggere quello che ho scritto Dmitriy Ivanovich Pisarev di "Storm" Aleksandra Nikolaevicha Ostrovskogo? Forse il fatto che la letteratura segue i geni … Golden letteratura russa del XIX secolo, a cominciare dal successo internazionale nella poesia, entro la metà del secolo e ha svolto la sua prosa, che serve come un "raggio di luce" per l'intera società russa. Questo, naturalmente, non si parla di opere poetiche di Puskin, Gogol, Ostrovskij.

articolo promessa civile

Articolo su "temporale" Pisarev è una risposta a punto di riferimento pezzo del secolo scorso, del cittadino. Scritto nel 1959 da Aleksandrom Nikolaevichem Ostrovskim gioco in cinque atti prende la letteratura russa d'oro un posto speciale. Questo lavoro drammatico è servito come un potente impulso per un ulteriore sviluppo di realismo. La prova di questo è servito come il voto dato critici di gioco. Essa mostra questo pluralismo. E in una controversia nata la verità davvero! La comprensione di questo è importante sapere che l'articolo "motivi del dramma russo", che ha messo Pisarev della "Tempesta" una revisione, è stato scritto come risposta ad un altro articolo che criticava un famoso critico letterario Nikolai Dobroljubov. L'articolo, che sosteneva Pisarev, chiamata luminoso – "Raggio di luce nel buio." Cerchiamo di fornire ai lettori con la nostra analisi di cui sopra lavoro Dmitri Pisarev. Occupa un posto speciale nella letteratura russa. Ostrovsky non è riuscito in modo adeguato per proseguire in russo realismo dramma insito in Griboyedov "Guai da Wit".

disaccordo fondamentale con Dobroljubov sul gioco "Thunderstorm"

Dmitry Ivanovich, naturalmente, era un intenditore di opere di Ostrovskij e, senza dubbio, di iniziare a lavorare, profondamente a conoscenza dell'articolo eminente critico letterario Dobroljubov, che conosceva e rispettava. Tuttavia, ovviamente, seguendo l'antica saggezza (vale a dire – "Socrate è mio amico, ma la verità è – caro"), Pisarev il "Temporale" dramma Ostrovsky ha scritto la sua recensione.

La necessità di esprimere il loro punto di vista, si rese conto, perché si sentiva: Dob cercato di mostrare Katerina "Tempo eroe". Da questa posizione Dmitry Ivanovich fondamentalmente in disaccordo, e molto motivato. Così scrisse il suo articolo "Motivi del dramma russo", dove ha fatto un passo sulla critica della tesi principale del lavoro di Nikolai Alexandrovich Dobrolyubova che Katerina Kabanova è un "raggio di luce nel buio."

Kalinov come modello per la Russia

Senza dubbio, l'articolo esposto Pisarev della "Tempesta" i loro pensieri, chiaramente rendendosi conto che Dobrolyubovym Dana tali funzionalità "dark" formali città uno a livello di contea, e di fatto – tutti i media russa del XIX secolo. Kalinov – piccolo modello del vasto paese. E 'l'opinione pubblica e l'intero corso della vita urbana manipolata da due persone: il commerciante, metodi di arricchimento senza scrupoli Savel Prokofitch selvaggio e la portata shakespeariano prude, la moglie del commerciante Kabanova Marfa Ignatevna (in comune – Kabaniha).

Negli anni '60 del secolo scorso, la Russia era un paese enorme con una popolazione di agricoltura quaranta e sviluppato. Già operato una rete di ferrovie. Molto presto dopo la scrittura del gioco Ostrovsky (più precisamente, dal 1861, dopo la firma dell'imperatore Alessandro II «Manifesto», abolendo la servitù della gleba) aumentato il numero del proletariato e, di conseguenza, ha iniziato boom industriale.

Tuttavia, mostrato in atmosfera soffocante di Ostrovsky della società pre-riforma era proprio vero. Il lavoro è stato della domanda, sofferenze …

La rilevanza delle idee di gioco

Utilizzando un argomento semplice, in un linguaggio semplice per il lettore crea una recensione Pisarev della "Tempesta". Sintesi dei pezzi di gioielleria che riproduce fedelmente nel suo articolo critico. Come potrebbe essere altrimenti? Dopo tutto, i problemi del gioco – il pane. E Ostrovsky ha fatto una grande cosa, il suo lavoro con tutto il cuore che vogliono costruire una società civile al posto di "regno oscuro".

Tuttavia, cari lettori … Vale a dire, la mano sul cuore … si può chiamare oggi la nostra società è "un regno di luce, la bontà e l'intelligenza"? È il vuoto scritto Ostrovsky Kuligina monologo: "Perché il lavoro onesto non ci fanno più pane quotidiano. E quelli con i soldi, signore, che sta cercando di asservire i poveri, in modo che le sue opere gratuità ancora più soldi … per sempre "? Bitter, solo parole …

Katerina – non un "raggio di luce"

Pisarev critica alla "tempesta" inizia con il ritiro della formulazione di incoscienza uscita Dobrolyubova. Egli motiva, usando argomenti dal testo dell'autore del gioco. La sua polemica contro Nikolay Dobrolyubov ricorda riassumendo reso saggio dall'esperienza pessimista circa le conclusioni di un ottimista. Secondo il ragionamento di Dmitry Ivanovich, l'essenza di Catherine – malinconia, non c'è vera virtù, caratteristica delle persone che sono chiamati "luce". Secondo Pisarev, Dob ha fatto un errore sistematico per l'analisi delle immagini della protagonista del gioco. Raccolse tutte le sue qualità positive in una singola immagine positiva, ignorando le carenze. Secondo il parere di Dmitry Ivanovich, importante visione dialettica della protagonista.

L'eroina principale della sofferenza del regno scuro

Una giovane donna che vive con il marito Tikhon in-law, un ricco mercante, avendo (come si dice), "hard power", che sottolinea in modo sottile l'articolo critico Pisarev. "The Storm", come il tragico gioco, in gran parte a causa di questa immagine. Kabaniha (come in via nome) patologicamente fissarsi su l'oppressione morale degli altri, rimproveri costanti, li mangia, "come la ruggine del ferro." Questo lo fa in bigotto: .. che è costantemente sollecitare, a casa a "camminare in ordine" (o meglio, seguendo le istruzioni).

Tikhon e sua sorella Barbara si sono adattati ai discorsi della madre. Particolarmente sensibili ai suoi cavilli e umiliazioni figlia, Katherine. Lei sta avendo un romantico, la mentalità malinconica, davvero infelice. I suoi sogni colorati e sogni completamente spoglio bambino visione del mondo. E 'carino, ma non è una virtù!

L'incapacità di far fronte con se stessa

Allo stesso tempo critico Pisarev della "Tempesta" indica oggettivamente immaturità e impulsività Catherine. Non si sposa per amore. Solo sorrise velirechivy Boris G., un nipote del mercante selvaggio, e – abbiamo finito in fretta Kate su un appuntamento segreto. Allo stesso tempo, lei venirne a conoscenza, in linea di principio, uno straniero, non ha pensato alle conseguenze. "E 'l'autore descrive il" raggio luminoso "-?! Chiede al lettore un articolo critico Pisarev. "The Storm" rappresenta un carattere estremamente illogica, non sapendo come far fronte non solo con le circostanze, ma anche per far fronte con se stessa. Dopo il tradimento del marito, di essere depresso, come un bambino spaventato da tuoni e isteriche signora pazzo, confessa il delitto e subito si identifica con la vittima. Corny, non è vero?

Su consiglio di Tikhon di sua madre "un po '", "per ordine" ha. Tuttavia, la maggior bullismo-in-law sono dell'ordine di sofisticazione. Dopo Catherine viene a sapere che Boris sta per Kyakhta (Baikal), non ha né la volontà né la natura, ha deciso di suicidarsi: gettati nel fiume e annegò.

Katerina – non un "eroe del tempo"

Pisarev di "Temporale" Ostrovsky riflette filosoficamente. Egli si chiede se le persone nella società slave non è dotato di una mente profonda, non hanno la volontà, non di educare se stessi, non capisco la gente – in linea di principio, essere un faro di luce. Sì, questa donna sta toccando il mite, gentile e sincero, lei non è in grado di difendere il proprio punto di vista. ( "Io schiacciare," – dice Katherine su Kabaniha). Sì, ha una, natura creativa impressionabili. E questo tipo può davvero fascino (come è successo con Dobroljubov). Ma questo fatto non cambia … "Non si può verificare se le circostanze di cui l'uomo gioco -" un raggio di luce "!" – dice Dmitry Ivanovich.

La maturità dell'anima – una condizione della vita adulta

Inoltre, si va avanti al critico, a capitolare alle difficoltà della piccola, della vita pienamente superato – è una virtù? Questa domanda logica apparente è dato da Pisarev di "Temporale" Ostrovsky. A meno che non può essere un esempio per le generazioni il cui destino – per modificare lo schiavo la Russia, oppressa dai "principini" locali del tipo Kabanihi e Wild? Nella migliore delle ipotesi, una tale suicidio può causare una protesta pubblica. Tuttavia, a causa della lotta contro il gruppo sociale delle persone volitiva e istruiti ricchi e manipolatori devono mantenere!

Tuttavia, i commenti non sprezzanti su Catherine Pisarev. "The Storm", dice il critico, non c'è da meravigliarsi ritrae così costantemente la sua immagine fin dall'infanzia. immagine Catherine in questo senso è come l'immagine indimenticabile di Ili Ilicha Oblomova! Il problema della sua personalità informe – in modo perfettamente confortevole infanzia e l'adolescenza. I genitori non la preparano per l'età adulta! Inoltre, essi non darle un'istruzione adeguata.

Tuttavia, va riconosciuto che, a differenza Ili Ilicha, ottenendo Katerina in un ambiente più favorevole di famiglia Kabanov, sarebbe probabile che abbia luogo, come persona. Ostrovsky questo fornisce una base per …

Qual è l'immagine positiva del personaggio principale

Questa integrità artistica, un'immagine positiva – racconta la storia di Catherine Pisarev. "The Storm", con la sua lettura conduce il lettore a rendersi conto che il personaggio principale ha davvero una caratteristica carica emotiva interna della personalità creativa. Her intrinseca potenzialità di un atteggiamento positivo verso la realtà. Si sente intuitivamente la necessità di un importante società russa – la libertà dell'uomo. Ha un'energia latente (che si sente, ma non ha imparato a controllarlo). Perciò ho pianto parole Katya: "Perché la gente – non uccelli?". L'autore non concepita accidentalmente un tale confronto, perché l'eroina vuole inconsciamente la libertà, simile a quello che si sente l'uccello in volo. La lotta per la libertà per la quale manca la forza mentale …

conclusione

Fino a che conclusioni riassume il suo articolo Pisarev "motivi del dramma russo"? "The Storm" non rappresenta "eroe del tempo", non "raggio di luce". Questa immagine è molto più debole, ma non l'arte (qui è appena discreto), ma nell'anima maturità. Non si può "Tempo eroe", "break", come una personalità. Dopo tutto, le persone che sono chiamati "raggi di luce", il più presto possibile per uccidere che a rompere. E Katerina – debole …

Ci sono sia i critici e la direzione generale del pensiero: un articolo sul "Storm" Pisarev, come l'articolo Dobrolyubova ugualmente trattare il nome del gioco. Questo – non solo fenomeno atmosferico, spaventato a morte Caterina. Piuttosto, si tratta di conflitto sociale partì società incivile, in contrasto con le esigenze di sviluppo.

Ostrovsky – una sorta di atto d'accusa. Sia la critica ha mostrato, seguita da Aleksandrom Nikolaevichem, le persone – non hanno diritti, non sono liberi, sono infatti soggetti a "Kabaniha" e "selvaggio". Perché Dobroljubov e Pisarev della "Storm" hanno scritto in modo così diverso.

La ragione di questo è certamente la profondità del lavoro, in cui v'è più di un significato "dal basso". Ha e la psicologia, e sociale. Ognuno dei critici letterari nei loro compreso priorità in modo diverso set. E l'uno e l'altro è fatto con il talento, e la letteratura russa beneficiano solo da questo. Pertanto, è stupido chiedersi: "Pisarev del gioco" Temporale "ha scritto accurata o Dob?". Senza dubbio, si dovrebbe leggere entrambi gli articoli …