807 Shares 5958 views

Ponte di Crimea a Mosca

Una delle numerose attrazioni della capitale, naturalmente, è il ponte di Crimea, che collega due archi dell'anello del giardino in una sola comunicazione di trasporto. È interessante sia per la sua soluzione architettonica che per le molteplici circostanze storiche ad essa associate. Diamo un'occhiata più da vicino a questo importante oggetto dell'infrastruttura di trasporto del capitale.


Dalla storia

Mosca-fiume in questo posto aveva una piccola profondità, questo forniva la possibilità del suo passaggio. Il ford di Crimea è stato nominato dopo la rappresentazione del Khanate di Crimea situato qui a Mosca. Questo posto era il punto di partenza dei percorsi commerciali che collegavano la capitale dello stato russo con i territori meridionali. Ora il ponte in Crimea è già il quarto di fila. Il primo ponte che attraversa il fiume Mosca apparve qui alla fine del XVIII secolo. Era di legno, e di conseguenza, di breve durata. Nel 1870 fu sostituita da una struttura a ponte metallico, destinata a rimanere qui per più di mezzo secolo. Il ponte è stato ricostruito più volte, ma all'inizio degli anni trenta si è reso evidente che era semplicemente impossibile modernizzarlo secondo le esigenze del movimento di trasporto del Novecento.

Un elemento importante del piano di ricostruzione di Mosca

Naturalmente, nella prima metà del ventesimo secolo, non solo il ponte di Crimea richiedeva una perestroika radicale. Mosca non poteva più vivere e svilupparsi con l' infrastruttura di trasporto, che si formò quasi nel Medioevo. Fu la riduzione del capitale secondo le esigenze del presente e fu dedicata al cosiddetto "piano di Stalin per la ricostruzione di Mosca". Il nuovo ponte di Crimea, situato quasi al centro della città, è stato uno degli elementi chiave per l'organizzazione di un nuovo sistema di traffico razionale. Esso prevedeva la creazione di una rete di autostrade principali di trasporto, assicurando una comunicazione senza impedimenti della parte centrale del capitale con le sue aree periferiche. Per attuare questo progetto, molti blocchi del centro storico di Mosca dovevano essere demoliti e riprogrammati.

Caratteristiche architettoniche del nuovo ponte di Crimea

Il requisito principale per un impianto di ponti sul Garden Ring è quello di garantire il throughput di significativi flussi di traffico in entrambe le direzioni. Inoltre, il ponte al centro della capitale sovietica doveva corrispondere allo status del luogo in termini di espressività architettonica. Il nuovo ponte di Crimea, entrato in vigore il 1 ° maggio 1938, ha soddisfatto pienamente tutti questi requisiti. Nella sua soluzione di ingegneria, questo oggetto ponte per il suo tempo è stato in gran parte unico. Secondo il tipo di costruzione, è un ponte sospeso a tre spalle con una lunghezza totale di 688 metri. Fornisce sia il passaggio di navi sotto il main span, e il traffico di trasporto sotto i lati laterali su sezioni del terrapieno lungo entrambe le banche. Sulla base della struttura sono due pilastri di supporto indipendenti di 28 metri di altezza. Una particolare espressività visiva è attaccata al ponte da un complesso sistema di sospensione costituito da catene e strutture metalliche. Nel suo stile, il ponte di Crimea è una delle opere più impressionanti del costruttivismo. Questa direzione architettonica era una delle dominanti non solo nell'Unione Sovietica nel periodo pre-guerra, ma anche in molti paesi europei.

Ricostruzione del ponte

I problemi comuni tipici del traffico a Mosca all'inizio del terzo millennio non hanno superato il ponte del Crimea. L'oggetto ponti non è stato progettato per una tale intensità di traffico automobilistico. Tutti i suoi disegni per diversi decenni sono stati azionati nel modo di carico limitato. Queste circostanze hanno causato la ricostruzione generale del ponte di Crimea, che è stato effettuato per diversi mesi del 2001. Durante questo periodo è stata sostituita la copertura della carreggiata e dei marciapiedi, è stata sostituita l'impermeabilizzazione, è stata pulita dalla corrosione e sono state sostituite numerose strutture metalliche di supporto e ausiliarie. E anche il volume delle opere per la sostituzione e il restauro del granito rivolto alle scale e agli elementi architettonici sugli approcci al ponte. Le opere di ricostruzione sono state completate in poco tempo.

Il ponte di Crimea. Molo nel centro della città

Nell'infrastruttura turistica della capitale, questo luogo è conosciuto come il punto di partenza delle vie d'acqua lungo il fiume Mosca. Da qui partono le imbarcazioni da diporto in entrambe le direzioni. Recentemente, questo tipo di ricreazione sta diventando sempre più popolare. Oltre a passeggiate ed escursioni su ponti aperti di navi, spesso si svolgono intrattenimenti aziendali, matrimoni e anniversari. Il punto di partenza per questi viaggi è ideale per la sua posizione nel centro della città, comodo accesso e parcheggio. Trova semplicemente – molo "Ponte di Crimea", indirizzo: argine Frunzenskaya.