584 Shares 5499 views

Come fermare il vomito?

Vomito – questa azione è costretto, in cui lo stomaco è specificamente "spinge" tutti i suoi contenuti. La pressione, che è destinato a contenere alimenti all'interno dello stomaco, non funziona.


motivi

Prima di riflettere sulla questione, come smettere di vomito, è necessario comprendere i fattori che hanno causato una tale reazione del corpo. Ma le ragioni potrebbero essere molte:

  • Gastrite, che si sviluppa per l'azione dello stimolo sullo stomaco. In genere, la malattia porta a tale infezione accompagnata da convulsioni, mal di stomaco e febbre. Vomito e influenza gastrica. Avvelenamento e le ulcere sono anche ragioni per la nascita di gastrite acuta.
  • problemi neurologici che sono collegati direttamente con il cervello. In questo caso, vomito causa trauma cranico, emicrania, disturbi dell'orecchio interno, certi odori o suoni che sono irritanti per il cervello.
  • malattie diverse sono anche le cause di vomito. Con una tale problema affrontato dai diabetici, i pazienti che hanno avuto una malattia di qualsiasi della cavità addominale. vomito quando la sepsi è anche visto. Ci sono una serie di malattie in cui i sintomi non sono tipici, ma possono sviluppare.
  • Ricevere farmaci – è anche una probabile causa il vomito. Antibiotici e in particolare farmaci anti-cancro hanno effetti collaterali simili.
  • Ileo spesso anche provoca il vomito. Essa si verifica durante la gravidanza, nei neonati.

Come fermare il vomito a casa?

In caso di vomito persistente, prima di tutto, si dovrebbe lasciare che il resto dello stomaco. Pertanto, l'intera giornata è meglio non mangiare qualsiasi cibo. Tuttavia, dobbiamo ricordare di non disidratare il corpo. Pertanto, si raccomanda di osservare il digiuno regime bere. E 'solo dopo 24 ore, si può mangiare, ma seguire una dieta speciale.

Lo stomaco è il più facile da assimilare liquidi chiari. Tra questi, l'acqua, brodo e bevande sportive. Basta non troppo è necessario bere. In caso contrario, si può allungare il vostro stomaco e causare nausea e vomito ripetutamente. Hai bisogno di bere ogni quindici minuti lentamente.

Per i prossimi giorni per dimenticare i prodotti lattiero-caseari. A causa di questo, c'è il rischio di diarrea, gonfiore e vomito ripetuto.

Vomito. Il trattamento da un medico

Se il vomito non si ferma per un giorno, è necessario contattare uno specialista. In caso contrario, il corpo rischia di disidratazione. Farlo prima di 24 ore è necessario se non v'è vomito insieme con la febbre alta e scarico sanguinante nel vomito.

Il compito principale del medico diventa la causa di tali reazioni. Dopo il vomito – questo è solo un sintomo. Quindi condotto una serie di prove di laboratorio per identificare la malattia di base.

Trattamento dell'emesi in un caso in cui la causa è sconosciuta, comprendente somministrare fluidi per via endovenosa. Ciò è necessario al fine di evitare la disidratazione era completa. In cima a tutti i prescritti antiemetici. A seconda delle condizioni in cui il paziente, sono scaricate o sotto forma di compresse, o come un liquido da somministrare per via endovenosa. Spesso, i farmaci sono usati che il controllo vomito sono:

  • "Raglan";
  • "Promethazine";
  • "Droperidrol";
  • "Zofran."

Come fermare il vomito, utilizzando rimedi popolari?

Combatti con vomito a casa, è possibile utilizzare le erbe. Ci sono molte ricette per sbarazzarsi di questa malattia. Tuttavia, questo non significa che non si dovrebbe andare dal medico.

Ben aiutare liquore melissa. Per fare questo, prendere un cucchiaio di questa erba e la sua versare un bicchiere di acqua bollente. Zaparivatsya infusione deve essere di almeno 1 ora. Prendete un cucchiaio dei mezzi necessari a 5 volte al giorno. Aiuta tintura di menta piperita. Per fare questo, un cucchiaio di erbe e versare acqua bollente per mezz'ora insistere. mezzi bevanda segue dopo 3 ore sul cucchiaio.

Se non fondi non stanno aiutando, allora la questione di come fermare il vomito, ma il medico ha detto. La cosa principale – non ritardare il trattamento da uno specialista.