797 Shares 4283 views

Come leggere le carte dei Tarocchi, o guardare al futuro

Molti hanno sentito parlare di tarocchi e sapere che possono essere utilizzati per predire il futuro. In ogni caso, così dicono quelli che lo fanno per vivere. Sai come leggere le carte dei Tarocchi? Quindi, se è difficile o chiunque può imparare a vederli come qualcosa di più di una foto criptico? La domanda è, di sicuro, chiedere un sacco di te stesso. Abbiamo anche deciso di partecipare alla ricerca di una risposta ad essa.


Prima di iniziare a capire come leggere le carte dei Tarocchi, non sarà superfluo saperne di più su ciò che è. Nella nostra presentazione dei Tarocchi – questo è qualcosa di antico, ricoperta quasi mille anni di storia. In effetti, la prima volta che sono apparsi solo nel XV secolo. E non in un paese misterioso e inesplorato, e in maniera piuttosto illuminato per quel tempo in Italia. Tra l'altro, gli scienziati ritengono che gli antenati dei Tarocchi erano normali carte da gioco, e non viceversa, come a loro piace discutere seguaci di "arti misteriose." Tuttavia, i loro adepti, possono essere comprese. Per loro straordinaria importanza un'aura misteriosa che circonda lo strumento principale delle loro attività. L'idea che la carta ha creato una persona comune, che li rende non più così misterioso e spaventoso. E 'per certo ben noto e che i Tarocchi è stato originariamente utilizzato per un gioco che era molto popolare in Europa a quel tempo. Solo circa il XVI secolo, il loro scopo era quello di cambiare gradualmente. Tuttavia, queste schede sono un gran numero di leggende circonda, e credere in loro o no – una questione privata.

Mazzo di tarocchi è composto da due gruppi o arcano. Il primo è considerato il più vecchio e contiene ventidue carte, e il secondo, rispettivamente, più giovane. Si compone di cinquantasei carte, che sono divisi in quattro semi. Le mappe sono realizzati in diversi modelli. Tuttavia, il significato delle immagini rimane invariato.

Per imparare a indovinare le carte dei Tarocchi è difficile, ma possibile. Alla fine, questa arte e sono ora di proprietà di centinaia di migliaia di persone. E per quanto fossero nel secolo scorso – non contano. Perché non essere uno di loro?

Non è così complicato il processo di divinazione Tarocchi. Classificazioni possono essere abbastanza facile da ricordare, come il valore delle carte stesse. Qui basta un forte abbastanza memoria e la perseveranza, niente di più. Ora cerchiamo di affrontare il fatto che il Consiglio stesso, "indovino", insegnando i principianti.

Prima di tutto, si dovrebbe comprare il tuo mazzo di carte personali. Anche se si desidera solo per provare a decompongono, non prendere in prestito qualcun altro per un po '. Inoltre, molti credono che sia meglio usare un mazzo personale, non solo quando il rettile in sé, ma quando si stanno chiedendo. Tarocchi – la natura va bene. Si sente molto bene il proprietario, per cui è importante stabilire un forte legame con lei. Si raccomanda più spesso a prendere le carte in mano, li si può mettere sotto il cuscino durante il sonno. In breve, il contatto. Tra l'altro, l'acquisto di carta, prendere quelli che hai appena alzò lo sguardo. Questo è il segno più sicuro di "anime affini".

Prima di leggere le carte dei Tarocchi, dovrebbe essere attentamente formulare le loro domande. Se il porridge, no carte non vi aiuterà nella mia testa. Solo che non sanno cosa rispondere loro. La domanda deve essere tenuto a mente durante tutto il processo di divinazione.

Ricordate che non basta conoscere i valori delle singole carte. Indovinare, in larga misura, il processo creativo. È necessario collegarli tra loro, per valutare la situazione nella sua interezza. A volte è necessario spendere un sacco di tempo, la risposta può apparire improvvisamente, anche dopo diversi giorni.

Quindi, se abbiamo bisogno di qualche regalo speciale al fine di ottenere i risultati desiderati? Qualcuno potrebbe chiedere, come indovinare le carte dei Tarocchi, se non lo è? Sembra che la risposta alla domanda che tutti ha per se stesso. Se credi nelle loro capacità, poi andare avanti, andare avanti. In caso contrario, è meglio lasciare ad altri di fare, perché con questo atteggiamento è poco probabile che si andrà a finire.