547 Shares 7797 views

Il gabbiano. Cechov. Il riepilogo del gioco

Il gioco "Il gabbiano" è stato completato da Chekhov nel 1896. Nello stesso anno è stato pubblicato e messo in scena nel Teatro Alexandrinsky di San Pietroburgo . Se si analizza il Seagull di Chekhov, allora questo lavoro sembra essere una semplice storia quotidiana: l'eterno problema dei bambini e dei genitori e il vecchio triangolo d'amore. Ma praticamente dietro ogni replica degli eroi si può considerare non solo il loro destino e il loro carattere, un'intera vita umana appare davanti a te. Ogni azione mostra la vita semplice della gente comune, rivelando la complessità del loro rapporto con Chekhov. "Seagull" (un breve riepilogo del gioco che leggii qui sotto) viene indicato come una commedia, solo in esso non ci sono personaggi divertenti. Non troverai nessuna scena divertente o divertente evento. Tutto il gioco è basato sullo scontro tra generazioni tra personaggi adulti fiduciosi e venerati e giovani ancora inediti e inesperti.


Il gabbiano. Cechov. Sintesi della prima azione

Nella tenuta di Peter Sorin, il consigliere di Stato in pensione e il nipote Konstantin Treplev vivono. Madre di Costantino, Irina Nikolaevna Arkadina è una venerabile attrice che è venuta qui per rimanere. Insieme a lei è venuto il suo amante Trigorin, ben noto in quel momento scrittore di fiction.

Konstantin è appassionato di scrittura. Ha preparato un gioco per lo spettacolo, in cui l'unico ruolo avrebbe avuto la figlia dei proprietari terrieri vicini Nina Zarechnaya. La ragazza sogna sulla scena, ma i suoi genitori considerano questo indecente e resistono fortemente all'hobby di sua figlia. Costantino innamorato di Nina, ma innamorato di lui Masha – figlia di un tenente pensionato Shamraev. La sua famiglia è anche invitata a guardare il gioco.

Tutti si siedono davanti a una scena frettolosamente assemblata, su cui Nina, vestita di tutto il bianco, esprime un monologo piuttosto strano in uno stile decadente. In Arkadina, provoca una protesta diretta, vede che suo figlio sta cercando di insegnargli come scrivere e cosa giocare. Costantino, furioso, foglie. Nina non lo segue, accetta con piacere complimenti al suo talento. Soprattutto Trigorin cerca di farlo.

Il gabbiano. Cechov. Sintesi della seconda azione

Due giorni dopo le stesse persone si riuniscono nuovamente nella tenuta. Nina è sorpresa che famiglie così famose come Arkadina e Trigorin, nella vita non siano diverse dal solito. La ragazza si innamora di Trigorin e inizia a evitare Costantino, che lega tutto con il fallimento del suo gioco. Tenta di spiegarla, ma questo solo irritano Nina. Trigorin – questo è il suo nuovo idolo, per il quale è pronto per qualsiasi cosa. Constantine appare, porta in mano un gabbiano morto e lo mette ai piedi di Nina con una dichiarazione che presto si ucciderà.

Il gabbiano. Cechov. Sintesi della terza azione

Una settimana dopo, Constantine fa un tentativo di suicidio fallito. La madre decide che la ragione di questo è la gelosia. È certa che è necessario spostare Trigorin a Mosca. Ma non vuole lasciare la tenuta, è portato via da Nina, gli sembra che sia lui che ha cercato tutta la sua vita. Lo dice sinceramente ad Arkadina, ma non crede nella serietà dei suoi hobby e convince Trigorin a andare. Poco prima di partire, incontra ancora una ragazza. Ha anche intenzione di partire per Mosca, e sono d'accordo che si incontreranno in segreto.

Il gabbiano. Cechov. Sintesi della quarta azione

Sono passati due anni. Costantino ancora scrive, e le sue opere sono stampate. Masha si è sposata ma, non prestando attenzione al marito e al suo bambino, trascorre molto tempo nella casa di Treplevs. Nina a Mosca incontrò Trigorin, avevano anche un bambino, ma presto morì. Il coniuge lo gettò e tornò ad Arkadina. La carriera dell'attrice di Nina non è riuscita, perché il suo gioco era grezzo e insapore. I suoi genitori non vogliono sapere nulla di lei e non lasciarla andare in casa.

Ancora una volta Arkadin e Trigorin ritornano alla tenuta. Stanno giocando con gli ospiti del lotto. E Costantino è nel suo ufficio. Inaspettatamente, Nina viene da lui. Ora questa è una donna stanca e delusa che ha perso la fede nella sua confessione. Ma Konstantin la ama ancora e vuole andare con lei al teatro provinciale, dove giocherà. Nina non sembra sentirlo: la voce di Trigorin viene da un'altra stanza, e la ama ancora di più.

Chi gioca un lotto sente un suono che sembra un colpo. Il medico che ha visitato la proprietà ha suggerito che una delle sue bottiglie fosse strappata. Lascia la stanza, e quando ritorna, chiede a Trigorin da qualche parte di guidare Arkadin, dal momento che Konstantin Gavrilovich si è sparato …