97 Shares 6085 views

Qual è la decadenza e qual è la sua posizione nella letteratura di oggi?

Sollevando la questione di ciò che è decadenza, dovrebbe intraprendere uno studio della storia della nascita di definizione. E questo concetto è nato in Francia, e la traduzione delle sue parole sono "declino" e "decomposizione". Scavando più a fondo, siamo in grado di trovare la radice della parola nella designazione latina della caduta. Così che tale decadenza? Chi e dove cade e si decompone? E, in generale, in relazione a chi o che cosa dovrebbe essere usato il concetto?


Si scopre che la decadenza – una tendenza artistica. A volte la parola è chiamato comportamento di una persona, le cui opinioni corrispondono alla decadenza. C'era questa zona a cavallo tra il 19 ° e 20 ° secolo, quando lo sconvolgimento storico della vita sociale ha spinto le persone creative a ripensare le loro posizioni creative. In questo periodo di crisi dei fenomeni sociali umore decadente cominciò a vagare tra la gente, la vita del rifiuto in generale, la tendenza di individualismo e un senso di disperazione e di disperazione. L'arte come ha trovato uno sbocco nel rifiuto della società politica e civile, pensando che questa posizione – l'unica vera, dando una vera e propria libertà creativa. Pertanto, la questione che tale decadenza, e siamo in grado di dare di più, e la risposta: la partenza dalla realtà, il rifiuto della riflessione politica e la cittadinanza nel suo lavoro.

Così, quindi, rappresentare la decadente? argomenti preferiti in questa direzione artistica – la morte e l'oblio, nostalgia per gli ideali e la spiritualità, il sogno di un futuro luminoso è la realtà. Questa tendenza si è sviluppata in vari campi dell'arte. Non è stato risparmiato e letteratura. Qual è la decadenza della letteratura?

Molti critici, considerando questa tendenza, usano termini come "neo-romanticismo", "moderna" e "simbolismo". Ma vale la pena notare che tutti non possono illuminare perfettamente la decadenza, come spesso solo una parte del movimento complessivo. Si ritiene che la decadenza nella letteratura risale al 18 ° secolo, che è chiamato il fondatore della Montesquieu e il tempo più vicino il continuatore – scrittore e critico francese Desiree Nizarda.

Tuttavia, molti critici non è piaciuto alla letteratura di questo genere, e che quasi fatto la parola "decadenza" insulto, adescamento Viktora Gyugo e romanticismo in generale. Tuttavia, il tempo ha dimostrato che il lavoro di Hugo e seguace stiamo considerando la direzione di Edgar Allan Poe, ancora con entusiasmo letto da esseri umani moderni. Non noi dimenticato e Sharl Bodler e Teofil Gote, che ha fatto della parola parole del reato viene utilizzato come un segno di onore.

Hanno considerato la decadenza della negazione "progresso banale." Tra il russo decadente "vecchia generazione" (1880 -. 1890 gg) Sono noti poeti e scrittori come Dobroljubov, F. Sologub, Konstantin Balmont, I. Konevskaya, Zinaida Gippius, D. Merezhkovsky e "precoce" Bruce. Moderna in Russia anche rappresentato predsimvolist M. Minsky, scrittore LN Andreev, I. F. Annensky.

Successivamente decadenza idee gettato le basi per molte altre tendenze contemporanee della letteratura. Essi si riflettono nel Blok e Anna Akhmatova, in Brjusov e Kandinsky, da Igor Stravinsky e molti altri, ora chiamato un classico della letteratura russa.

Nel nostro tempo si inizia durante un nuovo ciclo di prosperità. Nel febbraio dello scorso anno del millennio passato Maroussia Klimova (sceneggiatore) e Timur Novikov (l'artista) ha trascorso festa Decadence chiamato "The Dark Night". E questo è stato solo l'inizio. Nel 1005 il Club a Brest a Mosca passò di nuovo Festival sotto la direzione del leader del giornalista "Boston Tea Party" Vladimir Preobrazhensky. Oggi decadenza letteraria separata dalla secolare, dal gotico e retro-siti, Internet virtuale che delinea il suo pubblico. "Decadenza Courtly" nel mondo moderno raggiungerà presto la popolarità di decadenza, nel periodo della sua massima prosperità – nel tardo 19 ° secolo e l'inizio del 18 °.