534 Shares 9406 views

La quota di esportazione, e altri indicatori di apertura economica

Aprire economia è considerato il paese in cui la maggior parte dei mercati, sfere e settori dell'economia accesso aperto a soggetti stranieri. Negli ultimi decenni, a causa di cambiamenti dell'economia mondiale, la maggior parte dei paesi hanno iniziato a far parte di uno dei paesi con economie aperte.


Gli indicatori più importanti di apertura economica – partecipazione al commercio mondiale (valore specifico delle esportazioni e delle importazioni nel settore della produzione, la quantità di quote del commercio estero), così come il peso relativo di stranieri investimenti relativi ai prodotti nazionali. Con gli indicatori assoluti includono, per esempio, il valore delle esportazioni di beni (servizi) in termini di denaro pro capite. Negli Stati Uniti, la cifra è più di $ 3.200 in Russia – circa 700 dollari.

Nella natura aperta dell'economia globale, lo stato regola lo sviluppo della economia nazionale con l'aiuto di t. N. tariffarie e non tariffarie barriere. Per aumentare le dimensioni della tariffa si applica per i dazi doganali sulle merci importate. Nel 1948, tra i paesi – membri dell'accordo dell'Organizzazione mondiale del commercio è stato raggiunto, dall'inizio dell'azione di cui al giorno d'oggi livello dei dazi doganali è sceso da una media del 40% al 5-7%. Ora leva in primo luogo servono metodi non tariffarie.

Di cosa si tratta? Prima di tutto – quote. quota di commercio estero – è un vincolo sulla esportazione o l'importazione di merci in base al loro numero o il costo totale. Le quote sono impostate per un determinato periodo, e ci sono sia generali (per uso pubblico), così come speciale:

– limitazioni cuscinetto naturali dovuti a larghezza di banda, ad esempio, terminali petroliferi o portuali;

– eccezionale (immissione in caso di emergenza per proteggere il mercato interno e la sicurezza nazionale);

– tariffa (Per limitare la quantità di merci importate a un tasso o duty-free ridotti merci, che vengono importati in eccesso rispetto al limite, tassato all'aliquota piena.);

– esportazione e l'importazione.

quota di esportazione – un volume limitato delle esportazioni di un prodotto. Di solito è somministrato nei paesi specializzati nell'esportazione di materie prime specifiche come una misura di stabilizzazione dei prezzi. Pertanto, la quota di esportazione è un indicatore quantitativo dell'importanza per l'economia nazionale esportare un certo tipo di prodotto o materie prime. È calcolato per un certo periodo come percentuale del volume dei prodotti esportati (quantità o in valore) alla grandezza della produzione interna.

In caso di restrizioni di quote volontarie delle esportazioni sono di solito stabiliti consegne di esportazione da un accordo bilaterale o accordo internazionale.

Tale accordo può determinare la quota di ciascun paese l'esportazione di un prodotto particolare (ad esempio, olio). Inoltre, la quota di esportazione può essere introdotto dal governo al fine di:

– sufficiente riempimento del mercato interno in questo tipo di prodotto;

– restrizioni alle esportazioni e la stabilizzazione dei prezzi delle materie prime nel mercato interno;

– garantire l'equilibrio della bilancia commerciale e la tutela degli interessi industriali nazionali;

– processi di regolazione della domanda e dell'offerta del mercato interno;

– la conservazione delle risorse naturali;

– in risposta ad una discriminazione nelle politiche commerciali di altri paesi.

Quote di importazione al fine di evitare la dipendenza dalle importazioni nel caso di riduzione dello stock di prodotti essenziali (a causa delle condizioni climatiche o altro) e serve come strumento nei negoziati sulle esportazioni di prodotti nazionali.

Sistema di quote è più strumento flessibile e progressivo della politica estera di variazioni delle tariffe, come la legislazione nazionale di recente costituzione e gli accordi internazionali, inoltre, rende impossibile per aumentare la quota di vendite a causa di prezzi più bassi. Inoltre, citando lo Stato può fornire un sostegno ad alcuni produttori e l'industria.

Licenze del commercio estero può agire come parte di un sistema di quote o come l'esposizione strumento autonomo. Licenza (l'autorizzazione del governo) può essere rilasciata per eseguire operazioni di importazione ed esportazione o il loro volume. E 'utilizzato per un certo periodo per le merci nazionali e in diverse altre occasioni. Nella Federazione russa sono soggetti alla licenza il diritto di esportare merci nell'ambito del contingente, così come l'importazione e l'esportazione di alcuni prodotti per scopi speciali (militari, pietre preziose e metalli, e altri.)