632 Shares 2838 views

"Quattro carri armati e un cane": attori e ruoli. Serie televisiva polacca

Chi nella sua infanzia non sognava di essere un bel padrone Janek? Chi non ha ammirato la forza dell'eroe Gusliq Pechka? Bene, infine, chi non ha sentito parlare di personaggi come il cane Sharik e il serbatoio soprannominato "Redhead"? Sì, sì, stiamo parlando della famosa serie televisiva polacca "Quattro Tankmen e un cane" (gli attori qui sono così vividi che sono già diventati preferiti preferiti).


Versione dello schermo di successo di un libro di successo

Nel 1967 è stato pubblicato il libro del famoso scrittore polacco, poeta e pubblicista Janusz Pshimanovsky "Quattro Tankmen" (tre anni dopo il libro è stato pubblicato ed è stato già pubblicato sotto il nome familiare "Quattro Tankmen e un Cane") che ha cominciato a godere di tale successo, Che su di esso hanno rimosso la serie televisiva omonima. Andando avanti, notiamo che lo scrittore ha suonato nel film del fotografo (ruolo episodico nell'ultimo frammento). La serie, anche se si tratta della guerra, si è rivelata molto gentile e ingenuo, da cui soffia qualcosa di simile a casa …

Al centro della trama è il destino dell'equipaggio del serbatoio, soprannominato "Rosso": Olgerd Yarosh, Jan Kos, Gustav Jelen, Grigory Saakashvili, Tomas Cheresnyak e tutto il caro cane Sharik (la sua razza è un pastore tedesco). Insieme talvolta cadono in situazioni difficili e talvolta comiche e affrontano con successo tutte le difficoltà e le avversità.

L'immagine inversa

Nonostante il fatto che gli eroi della nostra serie preferita siano immagini collettive, uno dei personaggi ha un prototipo. Il prototipo di Olgerd Yarosh è stato Viktor Tyufyakov, nativo di Altai. Si è laureato alla scuola di carrozza della città di Poltava. Come membro della brigata, era il primo comandante di una compagnia di cisterne, e dopo aver distinto in battaglia per Studzianka, era già un comandante di battaglione. Tuttavia, nonostante i suoi servizi, Victor per il suo amore per la giustizia e il carattere diretto era privo di tutti i premi e titoli.

Ma la "nazionalità" ha fatto il suo lavoro. Dopo aver guardato la serie televisiva "Quattro Tankmen e un cane" (gli attori hanno giocato i loro ruoli così bene che molti hanno visto se stessi o le loro conoscenze in queste immagini), in Polonia si sono svolte riunioni di veterani della cisterna. Con l'aiuto degli archivi, i soldati polacchi hanno trovato il loro comandante di battaglione. La Polonia lo ha incontrato come eroe, e quando è stato scoperto in casa che il comandante coraggioso Olgerd era Viktor Tyufyakov, ha ricevuto premi e titoli.

Olgerd Jarosz

Tuttavia, è tempo di tornare all'equipaggio del serbatoio "Rosso". E cominceremo, forse, con il primo comandante del cinque resiliente (un pastore tedesco di nome Sharyk, anche membro del gruppo di equipaggio). Il ruolo del coraggioso ufficiale Olgerd Yarosh è stato interpretato da Roman Wilhelmi (diplomato all'Accademia teatrale di Varsavia, ha lavorato sul palco per quasi 30 anni e ha anche interpretato con successo in film come The Butterfly Night e Carriera di Nicodemus Dzymy).

Olgerd per nazionalità – un polo, nel periodo pre-guerra era un meteorologo. Nel brigata del carro armato è stato reclutato come istruttore, ma è stato presto nominato comandante dell'equipaggio "Rosso". È stato ucciso nel 1945 vicino a Danzica.

Jan Kos

Pole bel Yanek non ha visto suo padre dal 1939, dal momento della difesa di Vasterplatte. Attratto dalla ricerca di suo padre, si ritrova in Siberia. Lì ha vissuto con il cacciatore Yefim Semenovich. Quando ha saputo l'assunzione nelle unità polacche militari, ha deciso di fuggire con il suo cane Sharik in avanti. Essendo stato rifiutato a causa della sua giovinezza, non si disperava. Dimostrando la sua precisione nelle riprese, e poi trovandosi insieme a Sharik tra centinaia di casi di cartucce straniere, era ancora arruolato.

Un giovane, allegro, maturato nella guerra e innamorato dell'infermiera russa Marusya (per il colore brillante dei capelli gli ha dato un gentile soprannome Ogonyok) il ragazzo è stato interpretato dall'attore polacco del teatro e del cinema Janusz Gayos. Attualmente agisce in film e suona nel teatro fino ad oggi. Inoltre, l'attore è stato assegnato numerosi premi. Ma dopo tutto, una volta, dopo il successo nel ruolo di un coraggioso serbatoio, Janusz Gayos non ha agito per dieci anni interi.

Gustav Elena

E qui è un altro, mai depresso Pole coraggiosi quattro dei tankmen – Gustav Elena, e per gli amici solo Gustlik. Prima della guerra ha lavorato come fabbro di fabbrica. Wehrmacht è stato redatto in truppe del serbatoio e inviato al Fronte orientale, comunque, dopo aver sequestrato il serbatoio, ha trasferito al lato dell'esercito rosso. Diventare un membro dell'equipaggio già polacco, in un primo momento stava caricando, e poi – un artigliere. A causa del fatto che dopo la morte di Olgerd era il più vecchio membro dell'equipaggio per età, forse Gustlik è il più sensibile di tutta l'azienda. A volte ha anche trattenuto i suoi amici, in modo che non avrebbero commesso rappresaglie contro i tedeschi catturati – non dovrebbero essere come il nemico. Come risultato, il suo nuovo conoscente Ober-corporal Kugel, sotto il patrocinio di Gustav stesso, diventa il vice comandante della città di Ritzen ed è accettato per il suo restauro. Nel corso dell'azione Gustav Elena si innamora della sua countrywoman (a proposito, Gustlik ha parenti dei tedeschi), che la nostra squadra salva dalla prigionia fascista.

Ha svolto il ruolo di un personaggio molto luminoso dalla serie televisiva "Quattro Tankmen e un cane" František Pechka, che si è laureato alla Scuola Superiore del Teatro a Varsavia. Dietro le sue spalle sono numerose produzioni del teatro e più di cento film. Aveva anche avuto la fortuna di suonare nei film dell'apostolo stesso Pietro. František Pechka è stato premiato onorario in diversi anni.

Grigory Saakashvili

L'unico uomo non polacco nell'equipaggio è chiamato Gzhes (in maniera polacca, minuscola da Grzegoros). È georgiano per nazionalità e la sua professione è un meccanico. Residenti polacchi, dice che è nato a Sandomierz – solo stanco di spiegare tutto ciò che la Georgia è. Come tutti i caucasici, si distingue per il suo carattere temperato. Egli sa anche come guidare un serbatoio, come pochi, e anche se tutti i membri dell'equipaggio di combattimento sono stati associati con la loro auto in acciaio, l'anima nel "rosso" che non gli piace più. Verso la fine del film, il suo destino arriva all'operatore radio Lidka.

Ma questo caldo e affascinante georgiano è stato interpretato da un attore polacco e teatrale – Wlodzimierz Press. Attualmente risiede a Varsavia. Lavora attivamente nelle imprese, doppiando film. E anche Wlodzimierz Press lavora sulla radio.

Tomas Chereshnyak

Col passare del tempo, quando Janek diventò il comandante dell'equipaggio, Tomash Cheresnyak, un figlio lavorativo e economico di un contadino, prese il posto come un operatore radiofonico, o, come i suoi compagni chiamati Tomek, cominciarono a chiamarlo. Nonostante l'apparente semplicità, si mostrerà nel modo migliore.

Sullo schermo è stato mostrato sullo schermo anche il personaggio di fisarmonica del film "Quattro Tankmen e un cane" (attori che incarnano i personaggi principali, aggiunti alla loro lista durante l'azione) da parte dell'artista polacco del teatro, della pellicola, della radio e della televisione Veslaw Golas. Dopo aver giocato in un numero impressionante di dipinti, ha ricevuto molti premi.

"Redhead" e il nostro cane …

E, naturalmente, Sharik! Un pastore tedesco molto intelligente e un membro completo dell'equipaggio del serbatoio "Rosso". Yanek lo ha portato dalla Siberia, dove Sharik è diventato il suo vero amico. Il cane non ha salvato una volta l'equipaggio, fornendo i rapporti in tempo. L'attore a quattro teste era così appassionato del pubblico che gli appassionati di incontri con gli artisti gli hanno costantemente chiesto di lasciare le impronte digitali nelle foto e per questo scopo ha anche fatto un cuscino speciale con inchiostro. Tuttavia, reincarnandosi obbediente sul set, il cane dopo cinquanta tali "autografi" ha cominciato a guardare il suo allenatore con preoccupazione e dispiacere, in modo che più di cinquanta "zampe" un giorno non funzionavano.

"Tre polacchi, georgiani e un cane"

Nonostante l'amicizia della serie "Quattro Tankmen e un cane", gli attori raramente si sono incontrati dopo la ripresa, ognuno ha fatto il suo modo. Ma ciò non impedirà di tornare nuovamente ai loro eroi, perché in questa luce (nonostante l'entourage della guerra) storie di quattro carri armati polacchi e del loro fedele amico tutti Sharik è cresciuto più di una generazione. Questa immagine ha sicuramente preso un posto appartato nei cuori di molti amanti del cinema. E nulla impedirà domani e forse anche oggi, sedersi e riconsiderare questo film leggermente ingenuo e semplice su amicizia, assistenza reciproca e amore.