290 Shares 1721 views

Vera Chaplin: biografia, creatività, foto

Sai chi è Vera Chaplin? La sua biografia ti interesserà sicuramente. Questo è un famoso scrittore di bambini, il cui lavoro è dedicato al mondo degli animali. Con lui sono collegati non solo le sue opere, ma anche la via della sua vita. Per molti anni ha lavorato allo zoo di Mosca, Vera Chaplin. La foto e la biografia di lei si trovano in questo articolo.


L'origine di Vera Chaplina e il primo tragico evento della sua vita

Anni di vita di Vera Chaplin – 1908-1994. Nata a Mosca il 24 aprile. La sua famiglia ha vissuto su Bolshaya Dmitrovka. I genitori della fede erano nobili ereditari. Lydia Vladimirovna, sua madre, è laureata al Conservatorio di Mosca. E Vasily Mikhailovich, padre, è un avvocato. Nel caos della guerra civile che ha seguito la rivoluzione del 1917, il 10enne Chaplin Vera è stato perso. Era a Tashkent, in un orfanotrofio, come una ragazza senza tetto.

Lo scrittore più tardi ha ricordato che solo l'amore degli animali l'ha aiutata a sopravvivere al primo grande dolore. Anche nell'orfanotrofio, riuscì a mantenere gattini, cuccioli e pulcini. La notte li nascondeva dagli insegnanti, e nel pomeriggio portò via in giardino. L'amore per gli animali, così come la responsabilità per la loro vita, ha portato alla ragazza la capacità di superare le difficoltà e la determinazione. Queste caratteristiche hanno anche determinato il percorso creativo e di vita di Vera Chaplina.

Tornando a Mosca

La ragazza è stata trovata nel 1923 da sua madre e riportata a Mosca. Presto Vera cominciò a visitare lo zoo e un cerchio di giovani biologi, guidati da P.A. Manteuffel. Vera Chaplin non solo ha nutrito i capezzoli dei giovani animali e si è occupata di loro. La ragazza li guardava, condusse un lavoro scientifico. Vera Chaplin ha cercato di creare condizioni per gli animali che non avevano la sensazione di essere in cattività.

Il sito creato da Vera Vasilyevna

A 25 anni Chaplin Vera divenne innovatore dello Zoo di Mosca. Il suo nome sarà sempre ricordato come leader e iniziatore del sito, fondato nel 1933. Qui è stata suscitata un giovane forte e sano, c'erano tutte le condizioni per gli animali diversi per andare d'accordo. L'esperimento ha attirato un grande interesse degli spettatori. Da molti anni il sito dei giovani è diventato un "biglietto da visita" dello zoo.

Le prime storie

Allo stesso tempo, le prime storie di Chaplin sono state pubblicate nella rivista "Young Naturalist". Dopo la loro pubblicazione, la casa editrice Detgiz ha deciso di firmare un contratto con Vera Vasilyevna per creare un libro sul sito dei giovani. Nel 1935 fu pubblicato. Il libro è stato chiamato "Bambino dalla zona verde". Era un successo, ma lo scrittore valutò criticamente il suo libro. Rivedeva notevolmente il suo testo e pubblicò una nuova collezione di racconti, e questo non è stato incluso nelle edizioni successive.

"I miei alunni"

Per Chaplin, come per molti altri autori, il secondo libro è diventato il definitivo. Nel 1937 furono stampati "I miei alunni". Inclusi in questa raccolta di storie trovate uno stile speciale dello scrittore, sono diventati alcuni dei più riusciti nel suo lavoro. Ciò vale in particolare per lavori come "Loska", "Argo", "Tulka". E la storia della leonessa Kinuli, portata in casa (nella foto qui sotto) è diventata un vero e proprio bestseller.

Fama mondiale

Gli eventi descritti nella storia "Kinul" sono iniziati nel 1935, in primavera. E in autunno sono diventati ampiamente conosciuti sia nella capitale che ben oltre i confini. Numerose relazioni in newsreels e note di giornale hanno fatto il loro lavoro. Su Vera Vasilievna, un diluvio di lettere di adulti e bambini provenienti da varie città del paese è crollato. Vera Chaplin è diventata presto famosa nel mondo. "Il Christian Science Monitor" di America in dicembre ha pubblicato un articolo dedicato a Kinulu, Vera e al sito dei giovani. Con lo scrittore, è stato concluso un accordo sulla pubblicazione di opere all'estero. A Londra nel 1939 c'è un libro di storie di Vera Chaplina "I miei amici animali".

Anni prewar e anni di guerra

Vera Vasilievna ha partecipato alla prima trasmissione in studio del Centro Televisivo di Mosca il 4 aprile 1938. Nel 1937, divenne la testa della sezione dei predatori. Vera Chaplina nel maggio 1941 è stata dichiarata grata allo shock dello zoo di Mosca. All'inizio della guerra, Vera Vasilievna, insieme a diversi animali particolarmente preziosi, fu inviata agli Urali per l'evacuazione. Quindi era nello zoo di Sverdlovsk. Non c'era abbastanza foraggio, e abbiamo dovuto fare grandi sforzi per salvare gli animali. Chaplin nelle difficili condizioni della guerra si è dimostrato un organizzatore deciso e competente. È diventata l'estate del 1942, vice direttore dello Zoo di Sverdlovsk.

Nella primavera del 1943 Vera è tornata a Mosca. Ora ha lavorato come direttore delle imprese manifatturiere nello stesso zoo di Mosca, che Vera Chaplin ha dato più di 30 anni della sua vita.

"Amici a quattro zampe"

Nel 1946, Vera Vasilievna impegnata in costante lavoro letterario. Una nuova collezione delle sue opere ("amici a quattro zampe") è apparsa un anno dopo. Oltre al testo riveduto, "Kinuli" comprendeva nuove storie: "Shango", "Kutsyi", "Volchya pupil", "Fomka-white bear cub" e altri. "Gli amici a quattro zampe" hanno avuto un straordinario successo. Sono stati rilasciati non solo nella capitale, ma anche a Praga, Varsavia, Sofia, Bratislava, Berlino. Nel 1950, Vera Chaplin è stata ammessa all'Unione degli scrittori.

Cooperazione con G. Skrebitsky

George Skrebitsky, uno scrittore naturalista, è diventato co-autore letterario di Chaplin sin dalla fine degli anni '40. Insieme hanno creato script per il fumetto animato 1951 "Travellers Forest" e 1954 "Nella foresta più spesso". Nel 1949, dopo il loro viaggio in Belorussia occidentale, è stato scritto un libro di saggi intitolato "In Belovezhskaya Pushcha". Nel 1955 è stata pubblicata una nuova collezione di storie di "Animali dello Zoo" di Chaplin.

Nel 1950-60. I lettori del Giappone, della Francia e degli Stati Uniti si sono avvicinati ai personaggi delle opere di Chaplin. La Casa Editrice del Libro Internazionale ha pubblicato Pet Zoo e amici a quattro zampe in arabo, hindi, spagnolo e in altre lingue.

"Amico di pastore" e "Incontri casuali"

Nel 1961 compare la collezione "amico del pastore". In esso, così come nel ciclo delle storie del 1976 "incontri casuali" troviamo nuove caratteristiche della creatività di questo scrittore. Al posto di colori vivaci e grandi piani, creando ritratti divertenti e talvolta drammatici di animali, le immagini appaiono, a prima vista, di scala più piccola. Tuttavia, appaiono ora come se provenissero dalla vita del lettore. Vera Chaplin non è riuscita a raccontare la storia di notare e vedere i vicini alati e quattro zampe, non sempre evidenti. Le storie "Dannata vacanza", "Funny cub dell'orso", "Come buono!", "Puska" sono piene di situazioni comiche, che a volte siamo a conoscenza di vari animali "affascinanti". Si alzano in modo che possano rendere anche la persona più tranquilla fuori di se stessi. Vera Chaplin ha creato opere interessanti, vero? Le recensioni su di loro sono più positive – i lettori notano che Vera Vasilievna racconta di tutto questo. Si può vedere che spesso si trovava in storie simili. Va notato che le persone che Vera Vasilyevna dimostrano sono arrabbiate e confuse, sono in grado, nonostante tutto, di preservare un atteggiamento umano e gentile nei confronti dei piccoli "tormentatori".

L'importanza del lavoro di Vera Chaplina

Più di una generazione di lettori è cresciuta sulle opere di Vera Chaplin. Fino ad oggi la circolazione totale dei suoi libri è superiore a 18 milioni di copie. Inoltre, molti film d'arte, brevi e popolari sono stati creati sulla base di opere scritte da Vera Chaplin. Una breve biografia finisce con l'ultima data – il 19 dicembre 1994, un grande scrittore è morto.