396 Shares 5542 views

Vasilev Konstantin Alekseevich: immagini e descrizioni

Vasilev Konstantin Alekseevich, i cui dipinti saranno considerati in questo articolo, non è tra gli artisti ben noti, le cui opere vendute all'asta per somme favolose. Tuttavia, questo fatto non ha diminuito i propri servizi alle arti domestiche. Durante la sua breve vita di pittore, noto anche con il nome di Costantino il Grande russi, ha lasciato circa 400 opere, tra le quali le immagini più interessanti i favolosi e storici soggetti, ritratti, paesaggi, disegni, dipinti in stile surrealista.


curriculum vitae

artista sovietico Konstantin Vasiliev è nato nel 1942 nella città occupata dai tedeschi di Maikop (regione di Krasnodar). Suo padre, Alexei – nativo di San Pietroburgo, un ingegnere, un amante della letteratura e della natura. Madre del futuro dell'artista Shishkin Claudia Parmonovna era una sorta di contadini Saratov.

Dopo la guerra, un ragazzo con i suoi genitori si trasferisce a Kazan, e nel 1949 – nel posto sotto il pittoresco villaggio Vasilevo. Fin dall'infanzia Costantino era appassionato di disegno, che mostra il talento senza precedenti per la sua età nella scrittura di acquerelli. Per quattro anni (1957 al 1961), ha studiato presso la Scuola d'Arte di Kazan. Dopo la laurea, ha insegnato presso il disegno liceo e schizzi, e ha anche lavorato come graphic designer.

Appello al surrealismo e dell'espressionismo

Come molti artisti, da tempo alla ricerca del suo stile artistico Vasilev Konstantin Alekseevich. I suoi quadri ricordano il primo periodo opere surreali di Picasso e Dalì. Questi includono il "stringhe", "Ascensione" "apostolo". Affascinato dal surrealismo, Vasiliev ha perso rapidamente interesse in lui, credendo che con il suo aiuto, è impossibile ottenere l'espressione di sentimenti profondi su tela.

La prossima fase della sua creatività di un artista sovietico associato con l'espressionismo. Durante questo periodo, dalla sua mano fuori film come "icona della memoria", "Tristezza Queen", "Musica di ciglia", "Vision". Ma ben presto il maestro dell'espressionismo e si rifiutò, considerando questa tendenza in superficie l'arte e in grado di espressione di pensieri profondi.

Creare modelli in stile russo

Artista Konstantin Vasilyev, biografia e la creatività che sono descritti in questa pubblicazione potrebbe rivelare un vero e solo dopo ho iniziato a dipingere paesaggi della sua terra natale. Natura lo ha ispirato per creare dipinti in stile tradizionale russo. A poco a poco è diventato paesaggi completano immagini di persone. Parallel Konstantin si è interessata allo studio della letteratura storica, epica e miti russi. L'altro ha imparato a conoscere il passato del suo popolo, tanto più che voleva riprodurre scene della sua vita sulla tela. E 'qui che l'artista è riuscito a massimizzare rivelare il loro talento. Ispirato dalla cultura russa, Vasiliev ha scritto il più famoso sue opere :. "Aquila del Nord", "Attesa", "L'uomo con un gufo" è diventato famoso Konstantin e come pittore di scene di battaglia la paternità appartiene ad un ritratto Marshala Zhukova, il dipinto "Addio di slava". "Parade del 41 °", "Nostalgia".

Konstantin Vasilyev – un artista che ha creato i suoi capolavori della musica. Quando ha dipinto nel suo studio suonava canzoni russe popolari, opere patriottiche degli anni di guerra, le opere di Shostakovich e di altri compositori classici. Amore per la musica ha trovato il suo riflesso nel lavoro di Konstantin. Nei primi anni '60, ha creato una serie di ritratti grafiche di famosi compositori ( "Rimsky-Korsakov", "Shostakovich", "Beethoven", "Mozart", "Debussy" e altri.).

La critica dell'artista, la sua morte

Spiacente, non ho potuto ottenere il riconoscimento del suo talento Vasilev Konstantin Alekseevich. I suoi dipinti accusati di fascismo russo, il governo comunista furono perseguitati. Essi spietatamente criticato, chiamato "non-sovietico". Maestri ripetutamente esortato a smettere di disegnare. Solo un paio di volte nelle opere vita dell'artista avuto la fortuna di visitare le mostre a Mosca, Kazan e Zelenodolsk.

Proiettile mettere nel lavoro la morte Vasileva Konstantina. L'artista, che aveva solo 34 anni, buttato giù dal treno. E 'successo il 29 ottobre 1976, pochi giorni dopo aver finito il lavoro sul suo dipinto più famoso "L'uomo con un gufo." Konstantin è stato sepolto nel suo villaggio natale di Vasilevo, nello stesso boschetto di betulle, dove amava trarre ispirazione dalla natura.

Descrizione dei dipinti della fase iniziale della creatività

Su immagini di diversi periodi interessante vedere come migliorare le abilità Vasilyeva nel corso degli anni. Nella sua opera "L'Ascensione", scritto nel 1964, tracciata imitazione di Salvador Dali che ha un lavoro con un tema simile. Tuttavia, se si guarda da vicino l'immagine di un artista sovietico, è possibile vedere una nuova interpretazione della storia di ascensione di Cristo. Gesù è raffigurato Vasilyev non ha messo a morte, come è consuetudine, ma vivo. Il suo viso esprime preoccupazione per il futuro del genere umano. Konstantin Vasilyev – un artista che attraverso i suoi dipinti, ha detto: la morte non è soggetto a non solo l'anima del Salvatore, ma anche il suo corpo.

"Icone della memoria" è stata creata negli anni in cui Konstantin era in cerca del suo stile e dipinse nel genere di espressionismo astratto. Il lavoro di questo artista – non è solo un collage romantico, è un ricordo dei suoi sentimenti teneri per una ragazza di nome Lyudmila. In esso Costantino si innamorò di 20 anni di età. Dopo la rottura con una giovane donna che aveva distrutto tutte le sue foto. immagini Ritagli Ludmila tenuti artista mamma. In seguito hanno servito come base per la creazione di "icone …", simboleggia perduto creatore di immagini di amore.

Vasilev Konstantin Alekseevich: picture ultimi anni di vita

Poco prima di morire Vassiliev dipinge un quadro di "attesa", che raffigura la bellezza russa con una candela in mano. La ragazza guarda nella finestra smerigliato in attesa che qualcuno della famiglia. Non si sa chi l'eroina guarda fuori dal quadro. Probabilmente, i detenuti da qualche parte sulla strada dello sposo, ma può essere un marito che non ha restituito dalla guerra. Il volto della ragazza, si accese una fiamma di una candela, la preoccupazione visibile per una persona cara. Fuoco Maestro dipinto su tela vernice luminosa, in modo che appaia molto realistico. Vasilyev dipinto questo quadro per il compleanno di sua madre, che è il motivo per cui molte persone pensano che l'immagine delle signorine dipinse in giovane età.

"L'uomo con un gufo" è l'apice della creatività e Konstantin, in un caso triste, il suo ultimo lavoro. Il suo padrone raffigurato coltivato saggia esperienza di vita con i capelli bianchi vecchio, con una candela nella mano destra. Era stanco, ma di fronte a lui un lungo cammino. Sulla mano sinistra si estendeva il suo gufo si siede. Il vecchio uomo si trova sul terreno innevato, esaminando l'aspetto distanza di poppa. Sopra la sua testa – il cielo stellato, e ai suoi piedi divorziati il fuoco da un rotolo di carta con il nome dell'artista. Gli spettatori hanno diverse percezioni della trama del quadro. Qualcuno vede il vecchio uomo di Dio, e per qualcuno – l'incarnazione della saggezza terrena. L'immagine fa un'impressione durevole sugli altri. Vicino a lei vuole rimanere più a lungo e cercare di vedere ciò che è ciò che l'artista ha voluto raccontare l'umanità.