709 Shares 8199 views

Palma d'avorio: perché così chiamata?

La palma degli elefanti è una delle palme più attraenti del mondo, ha ricevuto il suo nome interessante per la somiglianza della parte inferiore del tronco con la gamba di elefante. Possedendo le foglie grandi (circa 5 metri di lunghezza), jubei (il suo nome scientifico) è caratterizzato da semi commestibili e frutti giallognoli, appiattiti alla base e puntati in cima. Le sue foglie vengono utilizzate come materiale di copertura per il tetto, e il succo di nutrienti viene estratto dal tronco, che è la base per la produzione di sciroppo con gusto di miele.


Qual è il nome di una palma di elefanti?

In relazione a tali caratteristiche di un jubei, casa di cui è il Cile, è anche chiamato "palmo di miele".

La crescita di un albero così interessante è molto lento, le foglie possono guardare fuori dal suolo per molti anni. Con una lunghezza di due metri del tronco, si può tranquillamente dire che l'età di una tale palma è almeno 35-40 anni. È in questo momento che la pianta entra nel periodo di fruttificazione. Durante il periodo da aprile a settembre, l'albero può essere arricchito con soli 5-8 foglie, la cui durata media è di 6 anni. Adulto jubei in altezza può raggiungere i 25 metri. Le frutta raccolte in cluster pesanti circa 10 kg, sono formate dritte sotto le foglie. Il più interessante è un frutto simile ad un uovo di pollo in forma e contenente da 4 a 9 semi.

Il valore di un palmo di elefante

All'interno della cavità seminale fetale si accumula un liquido simile al latte di cocco, che poi si solidifica in una gelatina dolce. Poi inizia il processo della sua solidificazione e trasformazione in una solida sostanza bianca – molto forte e avorio simile all'esterno. Maestri a contatto con tale materiale, persino costretti a lasciare nel loro lavoro una certa quantità di guscio, per dimostrare che questo prodotto non è proibito.

Tale osso vegetale, vernice perfettamente lucidabile e ben assorbente, è la base di tutti i tipi di prodotti. Si tratta di gioielli, statuette, maniglie per ombrelli, figure di scacchi, tasti di pianoforte e altre cose utili, tradizionalmente in avorio. I bottoni che vanno a decorare abiti costosi di alta qualità sono anche un derivato dei frutti della palma d'elefante, il cui commercio è stato fatto dagli inizi del XX secolo. Era dall'Ecuador che fino alla metà del secolo scorso furono trasportate migliaia di tonnellate di frutti di questo albero unico; Il commercio è stato interrotto a causa della comparsa di materie plastiche poco costose che hanno sostituito i frutti della palma d'elefante. Oltre alla produzione di prodotti originali, il succo di frutta della pianta fu bollito e fermentato in un vino unico; Sono queste caratteristiche della palma che ha portato alla sua distruzione quasi completa: ogni decimo albero ha sofferto.

Jubei – decorazione di qualsiasi sito

Yubei – una palma, ha ricevuto il suo nome per il re maorico Yuba II, – è molto popolare in tutto il mondo e si trova in ogni continente. Le palme degli elefanti sono bellissimi alberi per il paesaggio; Impressionante, potente, piantato in una fila, danno l'impressione di un colonnato. L'aspetto massiccio monolitico, la facilità di coltivazione, l'elevata resistenza al gelo (fino a -15 ° C), l'aspetto esotico sono fattori per i quali l'elefante è rispettato in tutti gli angoli del pianeta. Jubei cileno è un impianto termofilo e è in grado di sopportare temperature elevate; Le più comode per lei sono + 28-35 o C.

Jubei come pianta interna

Una palma di elefante può essere coltivata come pianta da palazzo; Nella stanza preferisce il lato chiaro. Per l'estate, il contenitore con il legno può essere tolto in strada o mantenuto sul balcone, proteggendolo dalla luce diretta del sole. L'irrigazione dell'impianto dovrebbe essere moderata, con una significativa riduzione dell'inverno; Non è raccomandato un eccesso di umidità nel suolo, altrimenti le punte delle foglie diventeranno brune. Il palmo dell'elefante è cattivo per l'irrigazione superiore, altrimenti la marciume del punto di crescita può iniziare. È necessario spruzzare regolarmente il cileno, le foglie devono essere annaffiate (morbide e calde) da entrambi i lati. Fertilizzare l'albero è fatto all'inizio della primavera e metà estate con fertilizzanti per palme.

Ivory Palma: Caratteristiche della cura

Il trapianto di jubei è abbastanza raro, una volta in cinque anni, quando diventa evidente che la pianta è stretta nel suo vaso. Il vaso della terra durante il trapianto, che deve essere fatto con particolare attenzione, viene salvato.

La palma d'elefante è propagata da semi, che vengono seminati al suolo costituito da terra di sabbia e foglia, all'inizio della primavera. La germinazione dei semi persiste per 3-4 mesi. L'impianto deve garantire un buon drenaggio.

Jubei Chilean, ospite esotico, è riuscito a soddisfare i parassiti. Molto spesso è danneggiato da un morso di ragno e da un fodero, che sono tenuti a combattere con insetticidi.