447 Shares 9765 views

Musulmani che hanno accettato il cristianesimo. Perché lo fanno?

I musulmani che hanno accettato il cristianesimo non sono rari nel mondo moderno. Gradualmente, sempre più persone provenienti da diversi paesi stanno cambiando l'Islam verso la fede cattolica o ortodossa. Perché succede?


Musulmani che hanno accettato il cristianesimo in Egitto

Già più di un milione di musulmani egiziani hanno preso il cristianesimo. Solo nel 2012 sono stati venduti oltre 750.000 copie audio e 500.000 copie di testo del Nuovo Testamento e 600.000 copie del film "Jesus".

Perché molti musulmani accettano il cristianesimo?

L'Islam diventa meno attraente. Secondo diverse fonti, durante i 28 anni di dominio della Sharia in Iran, i leader non sono riusciti a risolvere i problemi sociali ed economici e rendono il paese un esempio di uno stato islamico, così molti residenti si sono disillusi dalla loro religione.

Molti cambiano la loro fede da un senso di disperazione. Il cristianesimo dà la fede in se stessa e che la vita cambia per il meglio.

Musulmani che si sono convertiti al cristianesimo in Iran

In Iran, il Vangelo e l'Antico Testamento divenne forte domanda. Molti vogliono comprare la Sacra Scrittura in Farsi. Secondo diverse fonti, il numero di convertiti iraniani è compreso tra 500.000 e 1 milione. In totale, circa 70 milioni di persone vivono in Iran. Circa 50 musulmani prendono ogni giorno il cristianesimo e lo fanno in segreto. Questo è dichiarato, perché tali azioni sono proibite a causa della morte. Ma in Europa questo è più fedele. Così, solo nella capitale della Gran Bretagna ci sono tre chiese cristiane per gli iraniani. Chiese simili si trovano anche in 9 città in Inghilterra, 14 paesi europei, 22 stati dell'America. Nelle principali città del Canada ci sono 8 cattedrali e in Australia – 4. In totale, oltre 150 chiese simili funzionano in Occidente.

Musulmani che si sono convertiti al cristianesimo in Algeria

Tra le tribù berbere si osservano anche cambiamenti di fede di fede. Nel 2006 è stata approvata anche una legge che vieta le attività missionarie. Nonostante la limitazione dei diritti umani (secondo gli accordi delle Nazioni Unite), la legge ad oggi funziona.

Di conseguenza, una persona che impone o incoraggia un musulmano a cambiare fede, corre il rischio di entrare in carcere per 2-5 anni. La stessa punizione è prevista per la distribuzione, la creazione e lo stoccaggio della letteratura religiosa, che può scuotere la fede dei musulmani.

Come sono le cose in altri paesi?

Ogni anno circa 35mila musulmani turchi diventano cristiani. In Malesia, circa 100 mila persone hanno cambiato fede. In Indonesia, circa 10.000 persone diventano cristiani ogni anno. In questo paese, le transizioni da una denominazione all'altra sono consentite, ma le controversie intorno a questo fenomeno sono ancora in corso. In Yemen, il massiccio deflusso dei musulmani ad altre fedi è fortemente condannato. Di conseguenza, i cristiani appena convertiti organizzano preghiere comuni in segreto rigoroso nelle case degli stranieri. perché Se qualcuno scopre che una donna musulmana ha adottato il cristianesimo, sarà certamente giustiziata. Lo stesso vale per i giovani che hanno violato le norme della Sharia.

È normale?

Ogni paese ha la propria comprensione della norma. Da qualche parte il cambiamento della confessione è punibile dalla morte, da qualche parte è fedele ad esso. Pertanto, non esiste risposta universale. Allo stesso tempo, cresce il numero di cristiani che accettano l'Islam. E tra questi ci sono importanti scienziati, atleti e figure pubbliche.