541 Shares 5537 views

Vero nome Utesova. Biografia Leonid Utesov

Guardatevi intorno e cercare di trovare qualcuno che non sa che cosa la bellezza di Odessa? "Per Odessa" almeno una volta abbiamo sentito assolutamente tutti gli abitanti del nostro paese. Alcuni sono stati lì e respirare l'aria particolarmente, il suo altro amore e sapere da libri, film e canzoni. Come si dice a Odessa, "vuoi le canzoni? Hanno me! "E il primo musicista e cantante che viene in mente in questo caso, naturalmente, Leonid Utesov. Il vero nome di questa leggendaria in ogni teatro, cinema e musica – Vaysbeyn e vero nome – Lazarus o Leiser. Casa è stato chiamato semplicemente Ledyaev Ledechka.

Infanzia a Odessa

Leonid Osipovich Utesov biografia iniziato 22 marzo 1895 (in enciclopedie indicare la data al 21 marzo), nella città di Odessa. Poi, al numero 11 sulla strada laterale triangolare un ragazzo è nato che doveva diventare famoso se stesso e glorificato la sua città era destinata. Molti anni dopo, ho cambiato il nome del vicolo alla strada Utesova.

Vaysbeyn famiglia (vero nome Utesova) era grande – il padre e la madre di cinque figli. Padre, Joseph (Osip) Kalmanovich lavorato spedizioniere al porto, la madre – Malka Moiseevna – si trovava al timone della sua famiglia, che controlla tutta la casa (inclusi il marito) con mano ferma. madre ebrea e moglie – è "qualcosa di separato", in modo che nessuno si ribellò al matriarcato nella casa nella strada laterale triangolare. Ledechka, a quanto pare ha ereditato temperare la madre, che non poteva essere riflette nella sua vita. Ma se Malka Moiseevna inviato il tuo personaggio per risolvere i problemi di famiglia – la gestione del marito e dei figli, la vittoriosa battaglia con il fornitore sul Privoz, il Ledyaev schizzato ad altri davanti alla casa di suo padre.

In primo luogo, ha lavorato sodo e con successo combattuto, e persino diventato un po 'di una celebrità nella società di Odessa dei ragazzi. In secondo luogo, Ledyaev Vaysbeyn era l'unico studente espulso dal collegio commerciale Faig – istituzioni, rinomato per il suo ordine liberale. In quei giorni, gli ebrei (e vero nome Utesova, come ricordiamo, ebraica) potrebbe spiegare solo il 5% del numero totale di studenti di qualsiasi istituzione scolastica in Russia. Solo Faig aveva il permesso di ricevere il 50% dei bambini del popolo eletto. Ledyaev Vaysbeyn (vero nome Utesova) sia colpito, o cosparso di inchiostro uno degli insegnanti ed è stato espulso dalle mura dell'istituto per sempre. Presto, un giovane teppista assunto in un circo itinerante Borodanova alla posizione di "scrittore Bill" e ha lasciato la città.

vita nomade

Nel circo, ha imparato a camminare sul filo del rasoio, il trapezio, di divertire il pubblico, sotto forma di "clown dai capelli rossi." Pokolesil le città ei villaggi, nel 1912 Ledyaev tornato a Odessa e andò a lavorare nel teatro di commedia e farsa a Skowronski. Tuttavia, ha fatto una condizione: "No Vaysbeyn" (vero nome Utesov) – e gli consigliò di scegliere un nome più elevato. Young Artist realizzato consiglio alla lettera e ha cominciato a selezionare un soprannome, in sintonia con il nome del colle: Rocks, Gorin, Gorsky, ed infine le scogliere. Allo stesso tempo, ho cambiato il Ledyu su Lenya.

Da quel momento Utesova vero nome sarà noto solo in una cerchia familiare stretta. Il suo paese a conoscere e ad amare con il nuovo nome "sublime".

"Come si chiama una barca …"

Nel 1913, il Leonid Utesov di recente (vero nome non apparirà mai sulle locandine) è entrato il teatro delle miniature, si trova nella città di Kremenchug. Qui carriera teatrale è decollato.

Il giovane artista ha pubblicato un vantaggio sotto il titolo "Dalla tragedia al trapezio." Il gioco è stato un sacco di ore. Prima Leonid recitare scene di performance drammatica, poi ha cantato atto dell'operetta, dopo aver cantato il primo violino nel trio violino poi giocato la pantomima. Ma non è tutto. Poi è arrivata distici satirici, storia divertente, danza, canto, parodia, giocoleria, e in finale – volare su un trapezio. E 'stato molto ben accolto, soprattutto a Odessa. Un grande fan del talento versatile del giovane attore era il famoso re degli inferi – Misha Yaponchik (Vinnitsa il suo vero nome). Leonid Utesov, ha più di una volta ha aiutato nelle questioni relative alla sua (Mishkin) "Dipartimento".

matrimonio

Come ogni artista popolare, e soprattutto i giovani e caldo, Leonid apparso un sacco di fan. Inoltre, egli ha regolarmente una relazione con la sua compagna sulle prestazioni. Un sposò una giovane attrice Elena Goldina (Lena) nel 1914. Presto ebbero una figlia Edith è nato. In questa parte della loro famiglia sopravvissuta nei prossimi 48 anni. Elena, così come Malka una volta, ha preso il timone della nave famiglia nelle proprie mani, e grazie a lei, è rimasto a galla per tanto tempo.

vita teatrale

Leonid Utesov ha battuto in una varietà di teatri: Big and Small Richelieu, teatro in miniatura della città di Kherson, un teatro mobile "Mosaico". Oltre alla scena teatrale, il giovane attore è apparso sul palco. Nel 1917 ha vinto il concorso indetto kupletistov a Gomel. Nel 1919 ha interpretato un piccolo ruolo nel film "tenente Schmidt -. Combattente per la libertà"

Negli anni Venti del le scogliere e la sua famiglia si trasferì prima a Mosca e poi a Leningrado. Passò da un teatro all'altro, senza mai rimanere a lungo.

Creazione di un'orchestra jazz

Questa "sbattimento" durò fino al 1928, quando Leonid Utesov finalmente trovato il suo amore principale – il jazz. E 'successo durante un viaggio con la sua famiglia a Parigi. Qui frequenta la performance della American Jazz Orchestra sotto la direzione Teda Lyuisa, ed era felice con quello che ha visto e sentito. Tornato a casa, Leonid in grado di organizzare il proprio jazz band, che ha chiamato "Tea-jazz". Poi il nome è cambiato diverse volte (lo Stato Jazz Orchestra della RSFSR, l'Orchestra di Stato comparsa RSFSR), ma la cosa principale è che il team è stato in grado di suonare jazz nella Russia sovietica, che è un direzioni musicali, come questo, a dir poco, sospetta.

Inizialmente, l'orchestra ha suonato composizioni per lo più stranieri, tuttavia, ben presto ha fatto la base del suo repertorio brani appositamente scritti e brani strumentali. Un autore preferito era Isaac Dunaevskii – amico personale di Leonid Utesov.

"Jolly Fellows"

Popolarmente conosciuta e Lyubov Utesovu e la sua orchestra hanno portato partecipare al famoso film Alexandrov "Jolly Fellows", che è stato rilasciato nel 1934. Dopo che assolutamente tutti gli abitanti del paese hanno cominciato a cantare le sue canzoni e imparare volto dell'attore.

Guerra e dopoguerra anni

Durante la seconda guerra mondiale, Leonid Utesov viaggiato con concerti nella parte anteriore, più volte cadde sotto i bombardamenti e bombardamenti, ma continuò a parlare davanti ai soldati.

Alla fine della guerra, l'orchestra Utesov ha fatto un giro del paese, sostenendo moralmente compatrioti, perché, nelle parole del suo brano, "Costruiamo la canzone e aiutarci a vivere." Negli anni successivi, l'attività concertistica continuato collettiva ha cominciato spettacoli alla radio e alla televisione, fare dischi. figlia Utesova, Edith, è apparso con il padre – era un solista con la sua orchestra.

Nei suoi anni di declino

Nel 1962 morì sua moglie Elena. Nonostante la lunga relazione parallela con Antonina Revel, sopravvivere alla morte della persona amata si rivolse a Leonid Osipovich calvario.

Smise di parlare, e solo se non assolutamente necessario uscire di casa. Vero Antonina è rimasto vicino, ma ufficialmente sposata Cliffs le ha offerto solo 20 anni più tardi, dopo la morte di sua figlia nel 1982 da una grave malattia. Ma la felicità fu di breve durata. Pochi mesi dopo, Leonid Osipovich è morto all'età di 87 anni.

Nonostante il fatto che la maggior parte della sua vita vissuta Utesov a Leningrado, è sempre rimasto Odessa. E ora, 30 anni dopo la sua morte, pensando a questo uomo, che vediamo per le strade assolate, ci sentiamo sulle labbra brezza del mare salato e sentire:

"C'è una città che vedo in un sogno,
Oh, se solo tu sapessi come cara
Al Mar Nero che è apparso a me
L'acacie fiorite della città … "