427 Shares 2957 views

Segreti delle profondità del mare. "Titanic", Triangolo Bermuda

L'acqua è la sostanza più comune sulla Terra, occupando più di un terzo dell'intera superficie del nostro pianeta. La varietà delle forme e delle dimensioni di questa forza vitale è impressionante. L'acqua è onnipresente, è presente in tutti gli organismi viventi e riempie le numerose cave del mondo.


Nel frattempo, per l' uomo moderno, l' elemento d'acqua rimane uno dei più grandi misteri del mondo, dal momento che solo il 5% degli oceani del mondo è stato studiato dagli esseri umani. Le tecnologie innovative e gli studi costosi che utilizzano batyscaphes hanno reso possibile esplorare parzialmente il mondo unico sotto lo strato di acqua di molti chilometri, aprendo il velo nei segreti delle profondità del mare.

Chi avrebbe pensato che sotto la calma dell'acqua ci sono antichi mostri e strane creature, di cui si compongono le leggende, considerate solo un'altra invenzione di uno scrittore di fantascienza e non hanno mai lasciato il loro rifugio sul fondo dell'oceano? Gli scienziati continuano a costruire ipotesi sull'esistenza di civiltà subacquea e oggetti extraterrestri che nascondono le profondità del mare. Ma alcuni eventi misteriosi che si sono verificati nell'abisso del mare, non possono nemmeno essere spiegati da esperti specialisti.

La mitica nave, la sua prima e ultima discesa all'acqua ("Titanic")

Il tragico evento del secolo scorso era la morte del Titanic, la più grande nave del suo tempo, il miracolo mondiale della costruzione navale. I proprietari con fiducia in sé credevano che nessuno e niente al mondo possano schiacciare questo gigante, tranne il Signore, e quindi il suo destino inaspettato e catastrofico sconvolse l'intero pubblico mondiale. Secondo la versione ufficiale, la nave gigante si è scontrata con un iceberg, anche se di notte il mare era calmo e non costituiva una minaccia. A causa di danni significativi al corpo della fodera è andato in fondo all'oceano, per sempre inscritto il suo nome nell'elenco chiamato "Segreti delle profondità del mare".

Ironia del destino o della coincidenza? Giant irrefrenabile

Alla fine del tempo furono trovate anche altre cause del naufragio del potente Titanic e la sua tragica discesa nelle profondità del mare. I segreti della catastrofe sono venuti in superficie grazie a studi che hanno affermato in modo affidabile che:

  1. I telegrafi ignorano i rapporti di deriva del ghiaccio, inviando telegrammi, un piacere piacevole, disponibile solo ai passeggeri più ricchi.
  2. La ritardata realizzazione della collisione e l'impossibilità di realizzare la manovra di salvataggio sono dovuti alla mancanza di binocoli nello spettatore anteriore.
  3. Un scherzo crudele è stato anche giocato dall'arroganza eccessiva del capitano e dalla sua riluttanza a cambiare corso oa ridurre la velocità della nave.
  4. Un numero enorme di vittime è stato il risultato dell'attenzione dei lavoratori della linea di navigazione alla pienezza delle imbarcazioni. In un panico, le barche discese all'acqua mezza vuota.
  5. Nelle navi-giganti non c'era un singolo rocket rosso che avvertiva di un disastro imminente.

Attraverso cento anni e le profondità del mare. Distruzione spietata del lusso

Da più di un secolo (dal 1912), una fodera gigante sta riposando sul fondo dell'oceano. Gli ultimi due decenni hanno avuto un impatto devastante sulla nave. Le cause di danni irreparabili comportano i misteri successivi delle profondità del mare. "Titanic" ha sofferto i cacciatori per il profitto, ha saccheggiato la nave e ha abbattuto anche il faro dell'albero e dagli effetti nocivi dei batteri che hanno trasformato il miglior acciaio di quel tempo in pezzi patetici di metallo arrugginito.

Senza traccia ed effetto. Svantaggi nell'Atlantico Occidentale

La categoria dei "segreti delle profondità del mare" include la misteriosa scomparsa dei mezzi di volo e nuoto nel luogo più mistico dell'Oceano Atlantico – il Triangolo Bermuda. Quali sono le uniche versioni provenienti dalle copertine dei periodici del secolo scorso? Nelle tracce perse di navi e aerei, hanno accusato anche ospiti da altri pianeti, mostri fantastici e persino l'evaporazione di una natura unica che produce profondità del mare. I segreti hanno portato ulteriormente gli scienziati, grazie ai quali ci sono storie sorprendenti sui buchi neri, saltano nello spazio del tempo e hanno conclusioni abbastanza logiche sugli esperimenti dei servizi speciali americani. Tuttavia, nessuna delle teorie potrebbe sopportare critiche. Tutti erano destinati a essere infondati.

Non spiegato, ma vero: la posizione del Triangolo Bermuda

Per trent'anni sono stati segnalati 37 aerei e 38 navi, nonché un sottomarino atomico e un aerostato. Fino al 1975, continuano i casi misteriosi, chiamati "Segreti delle profondità del mare". Il triangolo Bermuda, secondo gli scienziati, ha una superficie di 1 milione km2 e si trova tra le isole con il nome stesso, il capo meridionale della Florida e di Puerto Rico. Una caratteristica di questo luogo è un sistema multilivello di flussi di aria e di mare.

Domande nell'aria. Controversie irrisolte

Inaspettato e incoerente con conclusioni di buon senso, i segreti delle profondità del mare rimangono ancora scoperti. Sempre più nuove informazioni suscitano nuove domande, molte delle quali non trovano mai risposte.

La morte del "Titanic" è diventata una specie di meccanismo di trigger, che ha creato un oggetto per le dispute in corso con sia gli scienziati pubblici che gli scienziati. L'iceberg ha causato il crollo di una nave gigante, progettata per rimanere a galla in un disastro inaspettato? Che cosa ha rovinato la gigantesca fodera, interrompendo la sua prima solenne conquista dell'elemento idrico? A tutti i guai della roccia maligna e l'eccessiva fiducia nell'inapplicabilità di una nave o di una catastrofe è una ragione più banale?

Ancora meno chiarita nel caso del Triangolo Bermuda. La scomparsa di decine di unità di apparecchiature e di persone senza il minimo indizio e traccia dà origine a terreno fertile per le ipotesi più grandiose che non possono essere confermate o confutate nella fase attuale.

Gli scienziati continuano ad esplorare i più piccoli dettagli e fatti, compilando statistiche e teorie e sviluppando strumenti per ulteriori studi sull'Oceano Mondiale. Rimane da sperare che le innovazioni create dalle tecnologie in arrivo faranno luce sugli indovinelli scuri del passato, nascosti in fondo alla profondità del mare.