223 Shares 5857 views

International Management – che cos'è?

Ora, quasi tutte le università, indipendentemente dal loro orientamento, hanno dipartimenti di gestione. Molti candidati scelgono proprio questa zona nel corso della loro formazione, non sempre chiaramente sapere di cosa si tratta. Ciò è dovuto al fatto che la parola "manager", "International Management" e gli altri sono sempre più comuni negli ultimi anni. E 'quindi necessario comprendere i concetti e che vantaggio questa conoscenza può portare a sviluppare il business.


Che cosa è la gestione

Se parliamo di definizione, la gestione – si tratta di una specifica attività e indipendente. Ha lo scopo di raggiungere uno scopo particolare in un particolare settore di attività, che si verifica a causa dell'uso di determinate risorse di lavoro e di materiali diretti basati su principi stabiliti, i metodi e le funzioni di gestione. Naturalmente, a causa del fatto che ormai quasi ogni quarto dipendente è chiamato il "manager-so", diventa molto difficile capire che cosa tutto questo è per la professione, e come si riferisce alla gestione internazionale. Rivelando il suo significato, è importante sapere che nella stessa definizione di "gestione" concetti includono:

1. Marketing e la previsione, la ricerca di mercato (in particolare, il consumo e la domanda).

2. Produzione di un particolare tipo di prodotto con un costo minimo, ma con redditi più alti.

3. gestione del personale diretto.

Caratteristiche di International Management

In questo caso, non è così difficile capire che il management internazionale – è una forma più complicata di gestione. E il suo obiettivo principale – la formazione di una, società in crescita competitiva a causa del fatto che la sua attività continuerà ad esistere in vari paesi. Ecco perché è importante prendere in considerazione le caratteristiche sociali, economiche, psicologiche, demografiche e persino culturali specifiche dei paesi con cui l'azienda interagisce.

Naturalmente, la gestione internazionale ha le sue peculiarità e le caratteristiche specifiche. Quindi, vale la pena notare che la sua struttura si estende su cinque aree di business la gestione del marchio:

1. La necessità per lo studio, l'analisi e la valutazione del contesto economico esterno e l'ambiente interno dell'organizzazione.

2. Processi di comunicazione e il processo decisionale diretto.

3. L'attuazione delle funzioni di base di gestione (pianificazione, motivazione, organizzazione, controllo e coordinamento).

4. Il lavoro sulle dinamiche di gruppo e le caratteristiche di leadership.

5. Domande l'efficacia di attività della società (lavoro con il personale, produzione, marketing diretto e gestione delle operazioni in generale).

Di conseguenza, la gestione internazionale richiede particolari competenze, conoscenze e competenze. Possiamo dire che questo è un concetto molto più complicato di "gestione". E, allo stesso tempo, determina la struttura di gestione internazionale e la sua caratteristica principale – la necessità di utilizzare i vantaggi e le opportunità nel contesto di attività di business, che sarà efficace nell'interazione diretta dei paesi e promuovere le imprese.

Non possiamo dire che i rappresentanti di tale portata dovrebbero avere la logica innegabile. Il lavoro nel campo della gestione internazionale non sono solo coloro che hanno una certa conoscenza e le competenze teoriche. Questi dovrebbero essere le persone che si inserisce direttamente alla struttura di gestione internazionale, essendo in grado di funzionare correttamente in tutte le cinque aree, egli suggerisce. E in molti modi queste competenze dovute alle singole caratteristiche psicologiche della personalità. Pertanto, nella scelta di una specialità, che poi rivestire la carica di manager internazionale, dovrebbe essere deliberatamente e con attenzione.