132 Shares 6432 views

Vladimir Kulik: biografia e la carriera di un calciatore

attaccante sovietico Vladimir Kulik è una leggenda vivente e un esempio per molti giovani giocatori, soprattutto per la Mosca "CSKA" e San Pietroburgo "Zenith", per la quale il giocatore ha trascorso diversi anni. Durante la sua carriera, l'attaccante ha segnato quasi 200 gol in competizioni a vari livelli, e ora manda la sua esperienza giocatori di calcio club "Legend", l'allenatore che è.


carriera sovietica

Vladimir Yurevich Kulik è nato a Leningrado, 18 febbraio 1972. Seguendo l'esempio del fratello, si è interessato al calcio fin dall'infanzia e anche nella scuola elementare ha iniziato a frequentare la sezione sportiva. Il giocatore di football della scuola si è dimostrato un grande battitore ed è diventato il campione di Leningrado tra i giovani in 12 anni. Dopo 6 anni, l'attaccante di talento poteva vedere il secondo campionato a squadre del campionato URSS – "Kirovets". Il Leningrado Club Vladimir Kulik ha trascorso solo due stagioni e ingrossare le fila della squadra di altra casa nel gennaio 1991 – il "Zenith".

Giocare per la "Zenith"

Nei primi anni giocare per il club di San Pietroburgo Vladimir Kulik divenne chiamato nella squadra giovanile dell'URSS, e poi nella squadra russa. Tutto per l'attaccante della nazionale ha giocato 8 partite, segnando 8 gol. Nella "Zenith" è un giovane attaccante rapidamente fatto la sua strada in prima squadra e nella stagione 1992 è stato il capocannoniere, ha rilasciato 13 gol in 31 partite. Ogni anno nel gioco un giocatore di talento sono stati progressi, e Vladimir Kulik, giocatore di football, avendo alle spalle una piccola esperienza di giocare in grandi tornei, fu coinvolto nella formazione della squadra nazionale, per la quale, tuttavia, non ha speso una sola partita.

Nel 1993, a causa del successo stagione precedente, "Zenith" è apparso nella Prima Lega, dove la loro capacità bombardirskie Vladimir Kulik ha dimostrato al mondo in 38 incontri, diventando l'autore di 40 gol. Nei prossimi due campionati, anche se qualche infortunio, l'attaccante è rimasto il capocannoniere del club, e, nel 1996, 19 gol ha aiutato i russi "Zenith" per prendere la medaglia di bronzo della Prima Divisione, tornando alla élite russa.

Un nuovo livello delle loro competenze in avanti non ha perso per la stagione chop 11 gol, diventando il giocatore più punteggio nella storia della "Zenith". Ma alla fine del 1996 per sostituire Paul Sadyrin venuto Anatoliy Byshovets, e rendendosi conto che l'allenatore non ne ha bisogno, nel gennaio del 1997, Vladimir Kulik spostato nella "CSKA".

Cura "CSKA"

La composizione del club dell'esercito si è fatto avanti al momento della crisi in una piccola squadra, ma dal primo della stagione è venuto nel quadro, dimostrando il massimo livello di gioco. Secondo i risultati del campionato nel 1997 Kulik, segnando 9 gol in 29 partite, è stato capocannoniere del club. La stagione seguente, Vladimir ripetuto questo risultato, fermandosi al contrassegno di 14 gol, rendendo gli "uomini dell'esercito" ha preso il secondo posto in campionato, di penetrare la qualificazione Champions League per la seconda volta nella storia moderna.

Nel 2000, ci fu un punto di svolta nella battitore carriera – dopo aver giocato una stagione ad un livello decente, completando con l'attività di 10 gol in 27 incontri, è stato superato da una serie di infortuni minori che non gli hanno permesso di continuare la sua serie di titoli di capocannoniere del club (era 9 stagioni) . Stagione 2001 è stato per Vladimir praticamente "a secco" – 24 incontro che ha avuto solo una volta ha colpito porta dell'avversario. "CSKA" un attaccante si è trovato senza bisogno, come altri club non hanno concordato le condizioni di trasferimento di calcio con conseguente Kulik lasciato il club di Mosca.

Amateur League e la pensione

Dopo una carriera nella composizione del capitale "CSKA" Vladimir Kulik, dopo aver atteso un pausa anno, è tornato al calcio dopo aver trascorso una stagione nel Amateur Football League della "Titan" di Mosca, che ha segnato 16 gol in 36 incontri, poi finalmente appeso le scarpe al chiodo. Per un po 'leggendario attaccante è stato impegnato in attività, e nel 2013 ha diretto il club ucraino delle donne "The Legend", due anni dopo divenne il suo capo allenatore. Nel corso della sua carriera calcistica Vladimir Kulik ha partecipato a 481 diversi livelli di partita, segnando 184 gol, così che è nella top 20 dei migliori marcatori del campionato della Russia.