85 Shares 1077 views

Monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk, Repubblica di Udmurtia)

Monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk), noto anche con il nome di "Per sempre con la Russia". Fu eretto in onore del 400 ° anniversario dell'ingresso di Udmurtia della Federazione Russa nel 1972, è un simbolo della repubblica e di Izhevsk in particolare. Impariamo a conoscere un sacco di fatti interessanti dal l'articolo qui sotto.


La maestosa statua

Numerosi ed interessanti monumenti della storia del Izhevsk. Una delle tante attrazioni principali è proprio questa composizione, si alza fino a 46 m. Ci sono due piloni. Essi simboleggiano rispettivamente la repubblica e il paese (Udmurtia, Russia). Izhevsk entrò a far parte del territorio della Federazione Russa. Si può vedere nel bel mezzo di un gran numero di rilievi in metallo dorato.

Così trasmessa alla fantasia il modo di vita, che gli operai ei contadini vivevano. Il 2008 è stato il momento in cui celebra il 450 ° anniversario della unificazione delle due potenze. Poi il monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk) goduto di grande popolarità. Al fine di presentarlo alle persone nel miglior modo possibile, si è deciso di ricostruire il monumento, così come l'area circostante. Ora la statua è illuminato al crepuscolo.

terra bella e bella

Bella città un tempo la Russia ha ampliato il suo territorio. Izhevsk pittura: c'è un laghetto, sulle cui rive è proprio questa struttura si trova. Vicino allo stagno è una scala di pietra gialla, su di esso si può scendere alle onde fruscio tranquilli. Anche qui si può andare su un percorso a piedi, ricoperto di piastrelle, che inizia nei pressi della piazza, che è centrale. E 'attraverso di essa ogni giorno va un sacco di persone che vivono in Izhevsk.

Quando è venuto al monumento, si sperimenta l'interesse e il desiderio di saperne di più. Se ti avvicini alle sculture saranno in grado di vedere che il monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk) presso i suoi piloni su entrambi i lati della parte inferiore contiene la scritta. Sono realizzati in Udmurtia e russo. righe scritte inneggianti l'amicizia tra i popoli, così forte e potente che va in vincoli fraterni.

I prerequisiti per la creazione di un monumento

Monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk) sorto nella mente dei progettisti del piano nel 1958, quando il 400 ° anniversario dell'Unità d'Udmurtia e la Russia vorrebbe fare una sorpresa speciale di vacanza per i cittadini. Abbiamo deciso di costruire questo grandioso monumento, che in seguito divenne il simbolo dell'unione dei due gruppi di cittadini. Lungo ritardo, di cui il simbolo prima pietra che era sul punto in cui ora sorge la Hall of Fame.

Ma dalle parole ai fatti passati alla fine degli anni '60. Gli organizzatori del progetto hanno voluto la statua era alta 52 metri. Si suggerisce la presenza di quattro sculture che simboleggiano la pace universale, uguaglianza delle persone, lavoro produttivo e passi verso la modernità. Tuttavia, l'aereo dell'Unione Sovietica ha avuto le proprie esigenze, in base alle quali la costruzione raggiunge un'altezza di 50 metri, sarebbe necessario installare le luci che avrebbe messo in guardia gli aerei sulla presenza di tali edifici alti. Monumento "Amicizia dei Popoli" (Izhevsk), allora non apparirebbe così imponente, bella e imponente, cui sono stati concepiti.

decisione

Ho dovuto sacrificare un altorilievo, che ha descritto la presente. Così, l'altezza è stata ridotta a 46 metri, che ha permesso di non imporre la responsabilità in più. Inoltre, fin dall'inizio nella costruzione dovesse coinvolgere due steli bassi, che sono una parte integrante del monumento. Vogliono decorare con mosaici di colori diversi, pieni di smalti.

I disegni su di loro erano di narrare le vicende storiche che hanno avuto luogo in Udmurtia. Disegni approvati a Mosca. Tuttavia, la mancanza di stele può essere spiegato circostanza abbastanza banale che sia anteriore non gli sviluppatori abbastanza soldi.

E 'curioso di sapere

  • Il nome ufficiale della voce è considerata la frase "Ski Kulakovoj". Il fatto che la forma di suo monumento simile all'inventario in verticale in piedi per la guida sulla neve. E 'stato aperto nel momento in cui il signor Kulakov glorificato la sua città ai Giochi Olimpici, portando i primi 3 posti. Nello stesso anno la competizione ha avuto luogo a Sapporo.

  • Statua è stato nominato per conto del Izhevsk per partecipare al concorso "Sette Meraviglie della Russia", così come il famoso museo intitolato a Mikhail Kalashnikov.

  • L'immagine del monumento, avvolto in un panno simboli di Udmurtia e la Federazione russa, è l'elemento principale dello stemma, dedicata alla Giornata del 450 ° anniversario dell'ingresso di Udmurtia in Russia. Inoltre, esso contiene l'immagine che è stato utilizzato durante la celebrazione del 250 ° anniversario della fondazione della città.

  • La credenza popolare dice che è necessario chiedere per tre volte di qualcosa mentre guardando la statua e lo stagno. Dopo di che, la testa pensieri più chiari, e troverete la soluzione giusta al problema problema.

azione interessante

9 maggio Izhevsk celebra Giorno della Vittoria, così come molte città della Federazione Russa. Vicino al monumento fu posata lo scorso anno la capsula del tempo. All'interno delle lettere Store, che in futuro leggeranno colui al quale la linea. Quando celebrerà il 100 ° anniversario della vittoria, la carta verrà ritirato e raggiungerà i loro destinatari.

Molte persone hanno preso parte a questa promozione emozionante. Avvolto in carta triangoli, etichettati destinatari e designato messaggio forma aperta o chiusa. Nel primo caso, il contenuto sarà letto e pubblicare, mentre il secondo – sarà consegnato alla sua destinazione.

Epistole sono confezionati in pellicola di polietilene e sepolti in un cassetto per un'arma che ha una lunghezza di 1,3 metri. Esso viene elaborato da mezzi non danno la carta e legno marciume. Il livello successivo è un sarcofago protettivo e il suo coperchio di granito. Possono trovare la data di chiusura e di apertura, così come il logo, che simboleggia il 70 ° anniversario della Grande Vittoria.