826 Shares 2520 views

Biografia, vita personale, foto e creatività di Apollon Grigoriev

Apollo Aleksandrovich Grigoryev è un critico e poeta eccezionali. Questa persona è diventata una delle lettere più brillanti della letteratura russa del XIX secolo. Ma le sue teorie rimasero un mistero ai contemporanei e provocarono interesse tra poeti e scrittori di prosa solo all'inizio del secolo scorso. La vita e l'opera di Apollon Grigoriev sono l'argomento di questo articolo.


origine

Biografia Grigoriev Apollon Alexandrovich iniziò nel 1822 a Mosca. Suo padre era un impiegato civile e sua madre era figlia di un servo. Per motivi comprensibili, i genitori di Apollon Grigoriev ottenere il permesso per il matrimonio non era facile. Il futuro critico letterario è diventato un anno in cui la madre è riuscita a portarlo da una casa educativa.

formazione

I primi anni di Apollon Grigoriev erano senza nuvole. Ha ricevuto una buona educazione a casa. Padre ha prestato molta attenzione alla sua educazione. Una breve biografia di Grigoryev, Apollon Alexandrovich, comprende molte mosse da una città all'altra, ricerca costante e il desiderio di realizzarsi in vari campi di attività. Quindi, diventando un adulto, è riuscito, senza assistenza parentale, a ottenere un'educazione legale. Ma per seguire le orme di suo padre, il futuro poeta si rifiutò. Anche dopo che riuscì ad ottenere un segretario sul consiglio universitario, improvvisamente lasciò la capitale.

San Pietroburgo

Nel capitale settentrionale, i tentativi di Apollon Grigoriev di fare una carriera come funzionario si sono conclusi nel fallimento. Era in grado di ottenere un posto di lavoro nell'Amministrazione Deanery, poi nel Senato. Ma nessuno dei post Grigoriev non poteva rimanere per molto tempo. La ragione di questo era un temperamento inquieto e artistico.

La prima poesia del 1845 è stata pubblicata da Apollon Grigoriev. La biografia e l'opera di questo poeta e critico in questo periodo non sono particolarmente degni di nota. In una delle riviste letterarie di San Pietroburgo in quegli anni, parecchie poesie e articoli critici di un autore poco conosciuto sono comparsi. La loro esistenza oggi, gli studiosi letterari ricordano solo grazie ad una fase successiva del lavoro di Grigoriev.

Nel 1946 fu pubblicata la prima collezione di poesie. Ma il giovane poeta Apollon Grigoriev non suscitava molta interesse tra i suoi contemporanei. Successivamente, ha creato pochissime opere poetiche originali. Grigoriev ha ottenuto un maggior successo nella traduzione letteraria.

Tuttavia, come studente, l'eroe di questo articolo ha condotto uno stile di vita disordinato e insolito. Durante il suo soggiorno a Petersburg, non ha cambiato le sue abitudini. Ed è per questo che forse non ha raggiunto quello che aspettava. Presto Grigoriev dovette ritornare nella sua città natale e sistemarsi temporaneamente.

Mosca

Nella capitale, Apollon Grigoriev ha cominciato a insegnare la giurisprudenza. Parallelamente, ha collaborato con uno dei periodici di Mosca. Durante questi anni Apollon Grigoriev ha condotto un modo di vita relativamente corretto. La sua vita personale è collegata al nome Korsh. Lydia Fedorovna – moglie di Grigoriev – era la sorella di una famosa figura letteraria. Il matrimonio con questa donna ha ordinato un po 'la vita di Apollo Alexandrovich. Nel 1850 diresse uno dei circoli letterari popolari. Ma le attività di questa organizzazione portarono critiche a una triste popolarità.

La sua idea principale era che l'arte dovrebbe crescere solo su base nazionale. La critica Sharp di Apollon Grigoriev è stata rivolta ai sostenitori di Byron e di altri autori stranieri. Allo stesso tempo, ha spesso espresso le sue idee in una forma poetica, ma incompetente.

L'attività creativa di Apollon Grigoriev è cresciuta in proporzione alla sua impopolarità. Finalmente, argomenti vaghi sull'arte nazionale così stanchi di contemporanei, che i suoi articoli semplicemente smettevano di leggere. Uno dei pochi ammiratori del lavoro di Grigoriev – Fyodor Dostoevskij – suggerì di firmare uno pseudonimo. Solo questo passaggio ha permesso a un sfortunato critico di attirare l'attenzione sul suo lavoro.

"Time"

Il lavoro della rivista, il cui redattore principale è Dostoevskij, ha permesso a Grigoriev di occupare una posizione relativamente favorevole nel campo letterario. Nella seconda metà dell'Ottocento, la corrente filosofica, conosciuta come "il suolo", ha cominciato a guadagnarsi slancio. La rivista Vremya ha pubblicato opere di quasi tutti gli autori che erano aderenti a questa tendenza. Uno di loro era Apollon Grigoriev.

La foto dell'edificio in cui si trova l'editoriale della rivista "Vremya" è maggiore. Questa istituzione è stata associata ad un periodo significativo nella biografia di Apollon Grigoriev. Ma, come è già stato detto, questa persona non differisce per la costanza. Così, un poeta estremamente romantico presto è andato in provincia di Orenburg. Lasciare i loro aderenti convincono costantemente il loro atteggiamento pregiudizievole verso il suo lavoro.

Orenburg

Arrivando in questa città, Grigoriev era pieno di fiducia che la sua vera vocazione sta insegnando. Il critico letterario decise di dedicare la propria vita all'insegnamento della lingua e della letteratura russa. Ha preso la nuova attività non senza hobby. Ma l'anno non è passato, poiché la vita delle province fu gridata a Grigoriev, e poi tornò a Pietroburgo.

Boemia letteraria e teatrale

A San Pietroburgo, Apollon Grigoriev ha iniziato nuovamente a condurre uno stile di vita erratico. La conseguenza delle sue numerose azioni frivole stava in una prigione di debito. Dopo la liberazione, questa natura coinvolgente vagava da una rivista all'altra. "Tempo" nel 1963 fu proibito. E durante tutto l'anno Grigoriev ha lavorato negli editoriali di altre pubblicazioni letterarie, soprattutto come critico teatrale. In questa sfera, ha raggiunto inaspettatamente il riconoscimento. Considerando la prossima teatrale, Grigoriev ha dimostrato una profonda conoscenza delle scuole tedesche e francesi. Note teatrali che ha fatto senza il solito per quel periodo di secchezza. Articoli critici Grigorieva nei circoli culturali di Petersburg hanno guadagnato una grande popolarità.

Morte improvvisa

Nel 1964, la rivista "Time" riprese la sua esistenza. Tuttavia, il nome era diverso ora. Lavorare nella rivista, con la quale è associato un periodo significativo nel lavoro di Grigoriev, lo ha ancora ispirato. Ma l'alcolismo – una malattia che il poeta ha sofferto – da questa volta ha compromesso seriamente la salute mentale e fisica. Apollon Grigoryev è morto nel quarantotto anno di vita.

Il ritratto psicologico di Apollon Grigoriev, creato da autori successivi, suggerisce che quest'uomo era estremamente incline alla depressione. Khandra, che lo accompagnava tutta la sua vita, era parte integrante della sua natura. Era estremamente impraticabile e costantemente posseduto da passioni irrefrenabili. Tutto ciò non ha permesso a Grigoriev di migliorare la propria vita personale e professionale. Le sue idee, poteva, e non cercavano di attaccarsi a una particolare tendenza letteraria. Quindi sentì una solitudine acuta tutta la sua vita. La mancanza di disciplina, che era inerente alla vita quotidiana di Grigoriev, è stata trasferita anche al suo lavoro. È per questo che per i contemporanei era così difficile percepire le opere letterarie di questo autore.

Critica organica

Questo è il nome dato al suo pensiero filosofico da Apollon Grigoriev. Per tutta la sua carriera creativa non è mai stato in grado di formulare le basi della propria visione del mondo. Erano sconosciuti anche per chiudere amici e ammiratori. L'ultimo articolo di questa straordinaria personalità si chiama "Paradossi della Critica Organica". Il saggio non era finito, come al solito. In esso, l'autore ha cercato di dichiarare la sua idea principale. Ma qui non è riuscito. Nell'ultimo articolo l'autore ha raccontato tutto tranne il soggetto principale.

"Critica organica" ha suscitato interesse a Dostoevskij. Il grande scrittore ha offerto di criticare i suoi pensieri nel quadro di un singolo articolo letterario, perché ha visto in loro qualcosa di nuovo, di talento e irripetibile. Tuttavia, i pensieri confusi di un dipendente della rivista "Epoch" non volevano essere incorporati nella teoria teorica. Pertanto, le idee di Apollon Grigoriev hanno guadagnato popolarità molto più tardi, dopo la morte del critico.