130 Shares 5439 views

Forma di foglie di piante

Le forme di foglie, fiori e radici delle piante sono molto diverse. Oggi parliamo di uno dei principali organi di tutte le piante verdi. Questo è un foglio. Si trova sullo stelo, occupa una posizione laterale su di esso. La forma delle foglie varia notevolmente, così come le loro dimensioni. Ad esempio, una duckweed, una pianta acquatica, sono di circa tre millimetri di diametro. Fino a un metro può raggiungere l'elenco della Victoria Amazzonica. In alcune palme tropicali la sua lunghezza è di 20-22 m.


Caratteristiche generali delle foglie vegetali

Un albero senza foglie è una scopa di varie dimensioni. Spesso è difficile determinare il suo aspetto in inverno, quando la corona è nuda. Gli alberi con fogliame, che sono caduti per l'inverno, non crescono, anche se restano vivi. Solo dopo la dissoluzione loro cominciano a vivere pienamente e acquisiscono la loro forma caratteristica. La foglia non è un organo assiale, ma è strettamente connessa allo stelo, che è l'asse del tiro.

I psilofiti, le più antiche piante terrestri, non avevano lo smembramento del corpo familiare a noi. Nella loro struttura, la radice, la foglia e lo stelo non si distinguono. È successo un po 'più tardi. Nelle piante moderne, la forma delle foglie e la loro organizzazione sono molto plastiche. Dallo stelo e dalla radice questi organi si differenziano dalle caratteristiche caratteristiche. Le foglie del tiro sono i suoi organi laterali. Sono formate superficialmente (esogeneamente) come urti situati nel cono di crescita. Tuttavia, le foglie del cono non aumentano . Crescono in base. Non ci sono altri fogli o organi assiali direttamente su di loro. La loro crescita è limitata a un certo periodo di tempo.

Struttura del foglio: regole ed eccezioni

La lama di foglia è la parte allargata della foglia. Il petiole è la sua parte stretta a forma di gambo. È con l'aiuto di una lama di foglia che si collega allo stelo. La base è la parte alla quale lo stelo è attaccato allo stelo. Alla base sono stipules.

Di regola, la struttura delle foglie è dorsale-addominale (dorsiventrale). Il piano di simmetria è uno e divide in due metà, simmetriche tra loro. Tuttavia, ci sono molte eccezioni a queste regole. Ad esempio, foglie di vayi (felci) crescono nella punta. Per quanto riguarda gli aghi di pino, aumenta la dimensione per diversi anni. Nel pino, gli aghi crescono con una crescita di inserzione alla base.

Tuttavia, le eccezioni più sorprendenti a queste regole sono le foglie di Velvichia mirabilis. Si tratta di una pianta di gymnosperm che si verifica in Sud Africa (il deserto Kalahari). La pietra di cobble Velvichia mirabilis (40 cm di altezza e 1 metro di diametro) forma solo 2 foglie. La loro lunghezza raggiunge i tre metri. La forma delle foglie è a forma di cintura, sono in cuoio. Queste foglie muoiono dalle estremità, e alla base sono costantemente in crescita. Di conseguenza, la durata della loro vita può superare i 100 anni.

Come posso classificare le foglie?

La diversità esterna delle foglie è così grande che è impossibile creare un unico sistema di classificazione basato su una o più caratteristiche. Ci sono diverse classificazioni su cui parleremo ora.

Classificazione per petiole

Ci sono tre modi per cui i fogli sono attaccati allo stelo. Le piante con e senza petiole si distinguono. Nel primo caso, le foglie di tale pianta sono chiamate petiolate e nel secondo sedentario. La base di alcune piante cresce, abbracciando il gambo sopra il nodo. In questo caso, il foglio è chiamato vaginale. Lo stelo sembra essere incorporato in esso. Se il foglio sessile della pianta scende al di sotto dello stelo, si chiama run-down. Un esempio tipico è un cardo. Se la foglia dell'impianto copre il gambo, viene chiamata fiocco.

Foglie complesse e semplici

Procediamo alla seguente classificazione. Le lastre di foglio possono anche essere molto diverse in forma, dimensione, struttura e altri parametri. Possono essere uno o più. Se c'è solo un piatto, le foglie sono chiamate semplici. La forma delle foglie degli alberi in questo caso può essere ovale, rotondo, lancorato, oblungo, ovale, lineare, obovato. Quando ci sono diversi piatti su un picciolo, stiamo parlando di specie complesse. La disposizione delle lame a foglia può anche essere diversa. La forma delle foglie (complesse) può essere la seguente: saphenous intermittente, tridneeperistosyllabic, doppiamente pylorigous, paranulipiforme, paranoperistosyllous, palchatosyllous, trochosyllabic.

Tuttavia, le foglie semplici non sono così semplici. Considerate questo nell'esempio di un mostro noto a molte piante. Il suo foglio è costituito da una sola piastra, quindi è considerata semplice. Tuttavia, la sua forma è molto bizzarra. I fogli di questo tipo sono chiamati disseminati. Ci sono altri tipi. Se la dissezione della piastra non supera un quarto della sua larghezza, la forma delle foglie degli alberi è lobata. Se viene tagliato da un terzo, viene chiamato separato. Accade anche che l'incisione raggiunga la vena principale della foglia. In questo caso, la forma delle foglie delle piante viene disciolta.

Numero di tagli, forma di lame e bordi

Procediamo alla seguente classificazione. Le piante possono variare anche nel numero di tagli sulla foglia. Se è diviso in 3 parti, viene chiamato triplo, se è 5-palchato, se per più parti – pinnately (dissected, separate, lobate).

Anche le lastre sono classificate per forma. Ci sono molte delle loro forme: ovoidale, arrotondato, a forma di lancia, lanceolata, lineare, allungata, cordata, a forma di freccia, ecc. Sulla stessa base è anche possibile classificare i bordi. La forma più comune del bordo della foglia è un pezzo (intere foglie). Tuttavia, esistono diversi altri tipi. Denti, crenati, spinosi (spinosi), serrate, foglie tortuose si distinguono secondo la forma del margine.

Geterofiliya

È questo concetto familiare a te? Se no, notiamo che le foglie su uno sparo possono avere diverse forme, colori e dimensioni. È questo fenomeno che è diventato noto come eterofilia. È tipico, per esempio, per il tiratore, la burro e molte altre specie.

Vasi vegetali

Quando si esamina una lama di foglia di una pianta, si può vedere che ci sono vene su di esso. Sono vasi conduttivi. La loro posizione sul foglio può anche essere diversa. Venation è un modo per organizzare le foglie. Esistono diversi tipi: maglia (pinnata e dita), dicotomica, arco, parallelo. Per le piante monocotiledoniche, l'arco o la venatura parallela è caratteristica e per i dicotiledoni è reticolato.

Si consiglia di considerare e confrontare le foglie di quercia e acero, determinare la loro forma.

Foglie di quercia

La quercia è una pianta caratteristica del clima temperato. Si può trovare in varie regioni dell'emisfero settentrionale. Gli altopiani tropicali sono il limite meridionale della sua crescita. Le sue foglie sono in cuoio. Essi mantengono sull'albero per specie sempreverdi per diversi anni, mentre altre specie cadono ogni anno o rimangono sui rami, gradualmente abbattendo e asciugando. La forma della foglia di quercia è lobata. Tuttavia, a volte ci sono anche interi. Questa forma di foglie di quercia è osservata in alcune specie sempreverdi. In bianco, ad esempio, le foglie sono piuttosto grandi (fino a 25 cm). Questa specie ha forma a foglia oblò-ovale. In primavera, la corona diventa rosso brillante e in estate cambia il suo colore in verde brillante, mentre la parte inferiore diventa bianca. Il colore delle foglie varia in autunno. Può essere dal ricco magenta al bordeaux. Le forme di foglie d'autunno non cambiano allo stesso tempo.

La quercia rossa (altrimenti si chiama nord) è un albero alto (fino a 25 m), che ha una corona denso. Le foglie sono grandi, con lobi affilati. Questo albero ha il suo nome a causa del fogliame, che ha un colore rossastro in autunno e in primavera.

Foglie di acero

La patria dell'acero è l'Eurasia. Questo albero deciduo, che ha una corona denso, rotonda e larga. L'altezza raggiunge i 30 metri. L'albero può vivere in condizioni favorevoli fino a 200 anni. Le foglie sono grandi, il loro diametro raggiunge i 18 cm, hanno vene pronunciate. La forma della foglia d'acero è la seguente: ha 5 pale, terminando con punti appuntiti. In questo caso, le tre lame anteriori non sono diverse tra loro e le due più basse sono leggermente più piccole. Tra di essi sono presenti tacche arrotondate. I fogli sono lunghi. Per quanto riguarda il colore, si differenzia anche a seconda dell'anno dell'anno. In estate, le foglie sono di verde scuro in cima e verde chiaro da sotto. In autunno acquistano tonalità marrone, rosso, bordeaux e marrone.

Quindi, abbiamo guardato le forme di base delle foglie. In conclusione, parliamo del loro ruolo.

L'importanza delle foglie

La funzione più importante è la formazione di sostanze organiche. Un foglio di piatto grande e piatto raccoglie la luce del sole. È nelle foglie che il processo di fotosintesi procede . Con il loro aiuto, l'impianto evapora anche l'acqua. Può cambiare l'intensità di questo processo chiudendo e aprendo la stomata. Inoltre, lo scambio di gas avviene con l'aiuto di foglie. L'anidride carbonica e l'ossigeno vengono attraverso la stomata. L'ossigeno è necessario per la respirazione e l'anidride carbonica è necessaria per la pianta per sintetizzare le sostanze organiche. Durante la caduta del foglio vengono rimosse sostanze inutili, la superficie degli organi aerei viene ridotta in un periodo sfavorevole. La pianta evapora meno acqua, la corona accumula meno neve, il che significa che non si romperà.