869 Shares 7735 views

"Daghestan" – nave del Progetto 11661 del Caspio Flotilla. Foto e nave missile armamento "Daghestan"

Gli ultimi anni hanno visto lento, ma ancora fedele alla uscita dalla flotta della profonda buca in cui la Marina è apparso dopo il crollo dell'URSS. In particolare, per la prima volta in molti anni, l'acqua ha cominciato ad abbassare realmente i veramente nuove navi, costruito nella Federazione Russa. Così, ad esempio, è Corvette "Daghestan". La nave che ha già conquistato una notevole notorietà, spara missili cruise con successo nelle basi terroristiche in Siria. Come può creato e "Daghestan", e altre navi della 11661 progetto?


Inizio dello sviluppo

Torna nei primi anni 1980, è emerso che il paese ha un disperato bisogno di un numero sufficientemente ampio di veicoli destinati alla protezione della fascia costiera. Le nuove navi sarebbero state una sostituzione logica per il progetto in 1124. La necessità di un nuovo modello è emerso a causa del fatto che le navi pattuglia del progetto 11540 ha cominciato a "promuovere" per risolvere i problemi più grandi. In particolare, si prevede di inviare la sostituzione è già avuto il tempo di diventare obsoleti progetto nel 1135.

Responsabile per lo sviluppo di un progettista esperto nominato Yu. A. Nikolskogo, quindi VN Kashkina che hanno già dimostrato se stessi per andare bene, lavorando a Zelenodolsk Cantiere. E 'grazie al loro lavoro, e non v'è stato un razzo "Daghestan".

le esigenze dei clienti

I clienti della Marina immediatamente chiesto che il sonar è stato incorporato nel design. A causa di questo spostamento doveva essere aumentato subito fino a 2.000 tonnellate, che ha portato la corte proiettata al progetto "competitiva" 12441. Tuttavia, queste navi erano più potenti missili e una piattaforma per gli elicotteri anti-sommergibile, in modo che il loro uso come guardia fuori questione. Allo stesso tempo, fa la nave di pattuglia "Daghestan", anche se non è armi potenti, è più maneggevole e veloce.

Come è stata la costruzione

progetto di costruzione della nuova tecnologia è stato l'inizio degli anni '90. Che cosa è successo a quel tempo, che già conosciamo. Così, alla fine del 90 ° anno che fu posta di punta, soprannominato "Procellaria", ma dopo gli avvenimenti del suo finanziamento di costruzione è stato nettamente ridotto. Già nel 1995 lo sfortunato "Petrel" messo fuori servizio, e solo un paio di mesi – è stato finalmente smantellata come un rottame.

Per la nave pianificata stesso progetto è stato costruito nel 1993, è destinato ai bisogni della VFM indiano, ma nello stesso 1995, il denaro destinato per la sua costruzione, "improvvisamente" scomparsi. Finora, tutti insieme abbiamo cercato di scoprire cosa è successo, e quello che è successo ai soldi dall'acquisto degli indiani rifiutato. Nel corso del tempo, i soldi ancora riuscito a trovare la costruzione della nave, e divenne "Tatarstan".

Nel 2003, è diventato il fiore all'occhiello ufficiale della Flottiglia del Caspio. Quando è apparso davanti a noi "Daghestan"? La nave fu originariamente nello stesso sfortunato 1991, ma, a differenza di tutti i suoi compagni, ma è stato completato e consegnato alla Marina Militare sotto il suo nome originale.

Non a caso, il periodo di costruzione è stato tremendo. Inizialmente, "Daghestan", ha voluto trasmettere alla Marina nel 2012, ma a causa dei danni che la nave era nelle prove di ormeggio, anche questo periodo ha dovuto allungare. Solo nella metà dell'anno è stato in grado di andare al mare, nel quadro dello Stato Accettazione produrre sparare i suoi missili principali calibro "Calibro-NK". Questa volta tutto è andato bene, ma perché alla fine della nave, nel novembre 2012 è diventato ufficialmente parte della marina russa.

Caratteristiche "Daghestan"

nave Patrol "Daghestan" con buon diritto può essere chiamato unico. Tanto per cominciare i test, che ha avuto luogo non solo nel Mar Caspio, ma anche nel Mar Nero. Li abbiamo condotto in condizioni molto difficili. Tutte le fasi dei controlli governativi sono stati eccellenti, anche sparando dalle ultime missile sono stati effettuati per il punteggio più alto.

Rispetto al suo "gemello", che è, con "Tatarstan", la nave ha una serie di differenze molto importanti e notevoli. In primo luogo, lanciarazzi su questo vaso sono disposti verticalmente, che può sparare in quasi tutte le direzioni, indipendentemente dal corso, seguito da una nave "Daghestan". Inserimento consente di distruggere con fiducia obiettivi diversi a una distanza di 300 chilometri, la probabilità di questo è 0,85-1. Questa opzione è stata testata con successo nella pratica, come nelle prove è stato colpito da un quartier generale nemico condizionale, che si trova ad una distanza di 180 chilometri dalla nave.

versatilità

fucili a fuoco rapido ed efficace sistema di fuoco antiaereo aumenta in modo significativo la sopravvivenza di combattimento della nave, che consente di creare difesa aerea a più livelli. In realtà, tutti questi fattori permettono di chiamare la nave missile "Daghestan" nave universale. In linea di principio, gli sviluppatori dicono che può essere facile da classificare nella categoria fregate.

Contrariamente a questo, tranne che la mancanza di veramente potenti anti-armi, ma semplicemente non c'è sottomarini nel Mar Caspio. Così la nave "Daghestan" (Caspian Flotilla, 693) è pienamente coerente con il punto di utilizzo, essendo in grado di svolgere tutti i compiti ad essa assegnati.

Uno dei principali salienti del materiale recipiente è sovrastrutture (leghe speciali magnesio-alluminio). Questa lega può disperdere efficacemente i segnali radar, rendendo la nave missile "Daghestan" Progetto 11661 meno evidente per rilevare potenziali sistemi nemici. In aggiunta, ci sono anche di oscuramento attivo. Tutto questo complesso nasconde efficacemente i veri contorni della nave, per proteggerlo dalla distruzione delle munizioni "intelligenti", tra cui missili da crociera.

Infine, "Daghestan", progettato con il massimo per le navi di questa classe di autonomia: può essere in mare per almeno due settimane, avendo allo stesso tempo circa cinquemila miglia nautiche. Per fornire un livello accettabile di comfort per l'equipaggio (come per un piccolo spostamento tale che importa), stabilizzatori attivi sono state effettuate nella struttura. Questo permette alle persone di resistere bene anche l'eccitazione moderata. impianto di climatizzazione attivo consente di operare anche in climi tropicali e subtropicali.

Le principali caratteristiche tecniche della nave

  • dislocamento a pieno – 2200 tonnellate.
  • lunghezza del corpo intero – 102,4 m.
  • La maggior parte di larghezza ponte – 14,4 metri.
  • Profondità, midship – 7.25 metri.
  • Normale progetto – 5,6 metri.
  • gamma di velocità di crociera massima – 29 nodi.
  • Portata massima di crociera (in modalità Eco, il motore diesel) – 5000 miglia nautiche.
  • L'autonomia sulle scorte di cibo e acqua potabile – 20 giorni.
  • Il numero consigliato di membri dell'equipaggio – 84 persone.

Il design dello scafo e della sovrastruttura

Architettura nave si riferisce alla versione classica, con una piattaforma liscia e dieci compartimenti stagni. Tutti sovrastruttura in speciali leghe di magnesio con alluminio. A causa di questo fatto, dal radar vaso firma. scafo della nave è realizzata in acciaio bassa lega, resistente agli ambienti aggressivi e acqua di mare. In questo modo è possibile assumere una lunga durata di queste fregate.

armi

C'è un grande razzo, artiglieria e anti-aerei armi, quest'ultima costruita anche sulla base del missile. Il principale "carta vincente" è complesso antinave "Uranus" ( "Uran-E") equipaggiato con il modello di razzo X-35 (e). Gamma colpisce obiettivo – 130-260 km, a seconda della modifica e il tipo di munizioni. Ciò che è particolarmente unico "Daghestan"? La nave – l'unico della serie, che per primo ha adottato complesso "Calibro-NK", che è su di esso, e la "a run-", anche in situazioni di combattimento.

Questo inserimento notevole in quanto permette di colpire missili (standard) della marina e gli obiettivi costiere situate ad una distanza di 300 km. Se usato missili da crociera, la portata effettiva della sconfitta del nemico è significativamente (più volte) aumenta. Molti esperti ritengono che potrebbe solo dopo la cottura a basi terroristiche.

componente artiglieria

Al naso c'è un 76,2 mm modello di sistema automatico pistola AK-176m. Totale 152 munizioni è girato. Inoltre, per la distruzione di bersagli a bassa quota fornisce solo due unità (30 mm) AC-630M. Il loro comune munizioni – 3.000 giri immediatamente. Queste impostazioni consentono ad alta efficienza per la lotta contro il mare, l'aria e alcuni scopi onshore. Quale altra artiglieria montato su una Corvette missile "Daghestan"? La nave è armato con un 14,5 mm mitragliatrici pesanti, automatico.

Protezione contro gli attacchi dall'aria

Per creare una robusta difesa su più livelli dei progetti 11661 navi utilizzate antiaerea complesso "Osa-MA-2." Lanciatori questo sistema possono essere posizionati fino a 20 missili. Ma "Daghestan" per questi scopi è usato più efficiente SPAR "spada" che (versione esportazione) è installato su quelle navi di questo progetto, che è stato originariamente costruito per la vendita ai clienti d'oltremare.

attacco Anti-submarine

Per non lasciare la nave "Daghestan" Progetto 11661 indifesi di fronte ad un possibile attacco di sottomarini nemici, due tubi lanciasiluri calibro 533 mm in modo costruttivo in dotazione. Si noti che nelle versioni di esportazione degli stessi navi progetto montato razzo installazione bombometnaya RBU-6000 modello. atterraggio possibile e lo stazionamento antisommergibile elicottero Ka-27. Per il rifornimento, in particolare, vi sono serbatoi separati a bordo. A condizione che possa trasportare l'elicottero sia in un hangar speciale (con lame piegate).

Tuttavia, tutto questo non è molto necessaria, se si considera la nave "Daghestan". Flottiglia del Caspio (693 navi ancorate in esso), così come i collegamenti marittimi con altri paesi della regione semplicemente non hanno qui una nave sott'acqua. Ma qui dobbiamo ricordare che la nave può essere inviato al Mar Nero, in qualsiasi momento, e non v'è la probabilità di un ipotetico attacco da sotto l'acqua lì.

armi elettroniche

apparecchiature radar "instabile", perché con l'avvento di modelli nuovi e più efficienti ha sostituito. La situazione è simile nel caso in cui sia necessario abbinare i nuovi esemplari di armi. In particolare, su alcune navi dello stesso progetto, compresi quelli costruiti per le esigenze di flotte straniere, strutture modificate due o tre volte.

Per radar a "Daghestan" soddisfa il complesso "Mineral-M", come un radar generico esegue "positivo-M1." sistema sonar, responsabile per la tempestiva individuazione dei sottomarini nemici – il modello CIM-335. La nave "Daghestan" (che ha una foto in questo articolo) può mettere interferenza attiva, utilizza il TC-25 la guerra elettronica e CICS "Sigma". Le loro prove sul campo hanno dimostrato che questi sistemi sono in grado di contrastare efficacemente i tentativi di trovare un potenziale nemico "intelligenti" missili anti-nave.

centrale elettrica

Il motore principale – diesel, un bialbero, modello CODOG. Diesel Tipo – 61D, sredneoborotisty. La capacità totale del motore è di 8000 litri. a. Questo impianto è responsabile per la velocità standard. Ci sono anche due turbine a gas con una capacità totale di 29 000 litri. a. Essi possono disperdere la barca a 28 nodi, e sono progettati per l'utilizzo in modalità combattimento quando diventa un grado vitale di manovrabilità. Per garantire tutte le apparecchiature marine elettricità ha solo tre generatore diesel, in cui ciascun potenza è di 600 kW.

Alla fine del

Attualmente, "Daghestan" Flottiglia del Caspio nave è finora l'ultima nave del suo progetto, in piedi dalla Marina della Federazione Russa. Circa nel 2011-2012. tutte le informazioni disponibili su una battuta d'arresto completo e il congelamento lavora in questa direzione, ma non è stato confermato. È stato riferito che il sistema dovrebbe mettere altre due navi della serie, ma i tempi della loro consegne è aumentato notevolmente. La ragione è semplice – Ucraina, alla luce di certi eventi, ha rifiutato di rispettare i termini del contratto per la fornitura di turbine a gas.

costruttori navali nazionali promettono che questa sfortunata circostanza non impedirà loro di adempiere il piano per il potenziamento della flotta nazionale. Si può solo sperare che la nave missile "Daghestan", le armi che renderebbero onore e una grande nave da guerra, non sarà "l'ultimo dei Mohicani".