429 Shares 966 views

Il trattato di Maastricht

Il Trattato di Maastricht è stato di grande importanza per la questione della unificazione politica dell'Europa Stati. E 'stato firmato nel 1992, 7 febbraio nei Paesi Bassi.


1989-1990 sono stati un periodo abbastanza difficile. Da un lato, a sforzarsi di riunire la Germania ha criticato per la scarsa attenzione agli interessi dei vicini di casa. D'altra parte, Margaret Thatcher (primo ministro britannico) ha espresso timori circa una possibile egemonia tedesca in Europa centrale. Infatti, dopo la riunificazione della Germania è la patria di circa ottanta milioni di persone. Il capo del gabinetto britannico aveva paura della dominazione tedeschi sulle altre nazioni. Fransua Mitteran (presidente francese) era anche molto soddisfatto con la formazione di un grande Stato sul confine orientale del paese. Quindi, ci sono i presupposti per la costituzione dell'Unione europea.

L'idea di unificazione dei paesi più sostenuto attivamente Fransua Mitteran e Helmut Kohl (Cancelliere della Germania). Nel 1992, il cancelliere tedesco, sono attivamente parlato a sostegno della firma del Trattato di Maastricht al congresso dell'Unione cristiano-democratica di governo. Helmut Kohl ha detto che lo sviluppo dell'Europa dipende in gran parte lo sviluppo e la Germania, la Germania si trova proprio nel centro del continente.

Ha firmato il Trattato di Maastricht prevedeva non solo l'unione di stati nella sfera politica. Doveva creare e unione monetaria. Questo significava che non solo creare un'economia europea unificata, ma anche la politica estera e di sicurezza. Così, si è reso necessario per stabilire la carica di "ministro degli esteri dell'Unione europea".

Il Trattato di Maastricht prevedeva la (successiva) singolo cittadinanza per tutte le persone residenti nei paesi dell'UE. Per quanto riguarda le competenze interne del dispositivo, esso deve essere conforme ai principi della democrazia.

Va notato che la decisione di introdurre un unico "euro" moneta ha causato molti governi piuttosto una forte reazione. I paesi temevano che, privati delle loro valute nazionali, verranno a instabilità economica e l'inflazione.

Tuttavia, nel 1996, la Germania ha proposto una serie di misure che garantiscano una rigorosa disciplina finanziaria e mira a prevenire un forte aumento dell'indebitamento finanziario. Come la pratica ha dimostrato negli anni successivi, tutte queste misure sono stati molto efficaci nel mantenere l'equilibrio di bilancio nella maggior parte dei paesi dell'Unione europea.

Le discussioni sul nuovo accordo erano sotto l'influenza di eventi in Europa orientale. Cessato di esistere l'Unione Sovietica (nel 1991). Molti paesi dell'Europa orientale, anche prima che l'Unione Sovietica ha cominciato a stabilire un governo democratico nel tentativo di aderire all'Unione europea al più presto possibile.

Il Trattato di Maastricht è entrato in vigore nel 1993, nel mese di novembre. si chiama, in conformità con la città, che è stata firmata.

L'esistenza del l'Unione europea è noto a tutti. Oggi è una delle comunità chiave nel mondo. Va detto che alcuni paesi sono membri dell'Unione europea. Oggi, gli Stati e ventisette in Romania, Bulgaria, Estonia, Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacchia, Polonia, Malta, Lituania, Lettonia, Cipro, Ungheria, Svezia, Finlandia, Austria, Spagna, Portogallo, Grecia, Irlanda, Danimarca, Regno Unito, Francia, Paesi Bassi , Lussemburgo, Italia, Germania, Belgio.

Le disposizioni del Trattato di Maastricht prevede una certa quantità di debito pubblico di qualsiasi Stato membro dell'UE (non più del 60% del PIL) e il deficit di bilancio non deve superare il 3% del PIL. L'inflazione non dovrebbe superare il tasso medio di inflazione nei tre paesi con il più basso indice di esso.