696 Shares 960 views

La teoria del comportamento del consumatore


La teoria del comportamento del consumatore è stato progettato per tener conto di diversi vincoli che non consentono una persona per ottenere quello che vuole. Per uno dei mezzi per limitare il bilancio includere deterrenza. Reddito di ogni persona in vari gradi, sono limitate. In questo caso, la teoria del comportamento del consumatore è espressa nella limitazione dell'acquisizione causa del bilancio limitato. Un altro deterrente è il costo dei benefici desiderati. Tutte le merci sul mercato, dotati di un certo prezzo. Formata benefici dei prezzi dei loro costi di produzione derivanti dalla necessità di utilizzare nella produzione di risorse rari e costosi.

Meccanismi e la teoria del comportamento del consumatore sulla base di alcune disposizioni.

Il primo è una pluralità. Esigenze della società e l'individuo in particolare, sono abbastanza grandi e vario. A questo proposito, provocano una serie di vantaggi che possono aiutare a soddisfare le esigenze. La teoria del comportamento del consumatore, per quanto riguarda la scelta, presuppone l'esistenza di una serie di possibili opzioni per un certo periodo di tempo. In altre parole, una persona è sempre una buona scelta.

La seguente disposizione, che si basa sulla teoria del comportamento del consumatore, è la sovranità. Si esprime nella capacità umana di prendere la vostra decisione (privato) per l'acquisizione di o di altri benefici, senza causare alcuna influenza decisiva sul produttore. Allo stesso tempo, il meccanismo di mercato, sommando le singole soluzioni un gran numero di consumatori, riunendoli al fabbricante. Quando si seleziona la gente di prestazioni e l'acquisizione del pagamento di un certo valore, il produttore riceve questi benefici non solo di profitto, ma anche il diritto al successivo sviluppo della produzione. sovranità del consumatore comporta la capacità dei consumatori di influenzare i produttori. In altre parole, è il potere dell'uomo sul mercato, che si esprime nella capacità di determinare quanto e che tipo di benefici è necessario produrre.

Un fattore importante che contribuisce alla formazione di scelta dei consumatori, è il sistema delle preferenze. Gli stessi (identici) le merci possono portare diversi benefici per persone diverse. Ogni cliente ha il proprio specifico insieme di valori di vita. Qualsiasi singolo scala oggettiva, consentendo di determinare l'utilità di questo o quel bene non esiste. Tuttavia, ogni persona ha la sua propria scala personale di preferenze. Razionale quando si ritiene che il comportamento di una persona, in cui egli, conoscendo il set necessario di benefici che essa è in grado di confrontare i diversi set, scegliendo il meglio per se stesso.

Quantitativa (cardinale), la teoria del comportamento del consumatore nel processo di soluzione del problema riguarda la probabilità di utilità misurabile. In questo caso si suppone che per il buon consumo, in grado di misurare il valore utile. Così, le misure possono aiutare a determinare la differenza tra beni.

Le disposizioni di base della teoria del comportamento del consumatore è un requisito della diminuzione di utilità marginale. Pertanto, è possibile formulare una regola equilibrio. equilibrio del consumatore si ottiene nella situazione in cui una persona con un budget limitato, non è in grado di aumentare l'utilità di un generale nella spesa di meno risorse per ottenere una buona e più – per l'acquisto di un altro. Una persona razionale avrebbe cercato di acquisire qualcosa che porterà i maggiori benefici.