662 Shares 7114 views

Che cosa è un critico? analisi dettagliata

L'articolo spiega che tale critica, per quello che è, quello che è e quello che serve per diventare un critico.


La creatività e la discussione

Anche in tempi antichi, quando i nostri antenati e la gente in realtà non sembrano, tra loro ci sono quelli che sono attratti da qualcosa di insolito e strano, per esempio, la musica e le immagini. Con roccia arte tutto chiaro, tuttavia, non è sopravvissuta così tanto come vorremmo, ma gli strumenti musicali primitivi creato un furore quando sono stati trovati.

In effetti, la creatività e l'arte di amore riconosciuto da tutti gli esseri avanzati con alta (per gli standard del regno animale) intelligenza. Ad esempio, i delfini e gli elefanti sanno come disegnare, e persino ricreare il passato alcune immagini della sua vita che hanno visto molti anni fa.

L'arte, come tale, è strettamente legata allo sviluppo della società e, in generale diventare un uomo, come persona. Da tempo è stato dimostrato che, senza il normale sviluppo della civiltà è impossibile. E parte integrante di arte è la sua critica. Così che la critica per quello che è e che cosa succede? In questo comprenderemo.

definizione

Tra le persone ci sono sempre coloro che sono attratti l'arte di ogni genere, e volevano creare qualcosa di speciale, unico, e poi condividerlo con gli altri. Quindi ci sono stati vagare cantanti e poeti, i loro racconti sono stati ricordati e passati di bocca in bocca. Lo stesso vale con artisti, scrittori e altri. Ma questo tipo di qualsiasi attività non può essere perfetto. Quindi, qual è la critica? Funziona come un risultato di discussioni che compongono la sua valutazione, individuano i punti di forza e di debolezza, è considerato una promessa che porta, le sue prospettive e il valore per entrambi i contemporanei e per i posteri.

Mentre i critici capisce anche il valore del prodotto, se l'oggetto di critiche parla qualcos'altro, oltre a dipinti, poesie o canzoni, che questo fenomeno aiuta a trovare il punto giusto di vista, o il più vicino ad esso. In modo che la critica può essere applicato non solo nell'arte. Ad esempio, le ipotesi scientifiche e le ipotesi sono necessariamente oggetto di critiche. Così ora sappiamo che tali critiche. Ma che tipo di esso sono?

Il bene e il male

In parole povere, è bene – costruttiva, e una cattiva critica. Nel primo caso delle sue sentenze sono basate su un'analisi imparziale di un materiale quando una persona o un gruppo di persone nel processo di discussione un'opera d'arte, una teoria scientifica, e altri si basano su fatti, le promesse e le azioni, piuttosto che un rapporto personale con l'autore. In poche parole, un buon critico è quella che porta una discussione costruttiva, indicando errori, difetti e svantaggi, e tutto questo, a prescindere dal rapporto personale con l'autore o gruppo di autori.

Beh, se si parla di cattiva critica, allora tutto è piuttosto il contrario – non porta nulla di comune, affermazioni non hanno alcuna giustificazione chiara, dipende fortemente dalla atteggiamento personale per l'autore. Tra l'altro, il povero la critica può essere, e uno che solo elogiare il lavoro o qualcos'altro, non giustifica una valutazione positiva.

senso

Qual è l'essenza della critica? Senza discussione, la valutazione e l'analisi di qualsiasi creatore, scrittore o scienziato non può adeguatamente svilupparsi. Prima o poi, lui o malati manie di grandezza, o, al contrario, cadere nella disperazione a causa del fatto che nessuno discute anche i frutti delle sue fatiche.

Nella scienza, la critica è assolutamente necessario, di solito, teorie e ipotesi sono definiti ulteriormente se l'originale è conservato critica costruttiva.

La storia della critica

La critica, in quanto tale, è sempre esistita, ma probabilmente il più noto inizia nell'antica Grecia ea Roma, dove ci sono stati molti di talento poeti, scultori, pittori e scienziati. Eppure vale la pena ricordare – a volte la critica è dannoso, soprattutto se si dà alle persone assolutamente non sanno nulla sulla questione. Ma se l'affermazione è corretta che prima l'inizio di qualcosa o qualcuno da criticare, dobbiamo capire a fondo l'argomento?

Beh, sì e no. Da un lato, una persona non è in sé l'obbligo di essere in grado di scrivere poesie al fine di valutare la creazione di qualcuno, lo stesso con le canzoni e altre leggende.

Ma d'altra parte, se una persona comincia a criticare la tecnica del dipinto, la progettazione di un edificio o di una parte della scultura, è utile cominciare a ottenere almeno una certa comprensione di questi processi.

Criticare è sempre molto più facile che creare. E tra l'altro, pochissime persone hanno criticato, ad esempio, la teoria generale della relatività di Einstein, o ipotesi circa l'origine dell'antico tempesta su Giove, perché ha bisogno di capire quello che dici.

Alcuni critici sono negativi, considerandoli solo truffatori che traggono profitto dalle opere di altre persone, e questi casi sono a volte in realtà. Ma alcuni critici hanno appositamente provocare autori a litigi, lotte e scandali.

Così, ora sappiamo che queste critiche, per quello che è, e ciò che accade.