394 Shares 6413 views

Che cosa è la collaborazione: tradimento o lotta per la libertà?

Sicuramente molte persone non sanno cosa sia la collaborazione e senti la parola per la prima volta. Nell'interpretazione giuridica, questa volontaria, deliberata, intenzionale collaborazione con i nemici nei loro interessi ea spese del loro paese, in altre parole – tradimento. Questo termine fu espresso per la seconda guerra mondiale nel 1940, quando il maresciallo Petain, capo del regime di Vichy, invitava la nazione francese a cooperare con le autorità tedesche durante l'occupazione della Francia.


In seguito, ciò che è il collaborazionismo, appreso in altri paesi. Il termine ha cominciato ad applicarsi a tutti i governi europei che operavano sotto l'occupazione tedesca (il regime della Repubblica di Lokot, il governo di Quisling in Norvegia, le attività dei "Melnikov" nel territorio occupato dell'URSS, ecc.), Così come i cittadini dei paesi occupati controllati dal blocco nazista delle organizzazioni militari Divisione della SS, esercito di Vlasov, ecc.).

Collaborationismo nella seconda guerra mondiale

Nella scienza storica, fiction, opere pubblicistiche, l'eroismo di milioni di persone durante la guerra è ampiamente coperto – a volte autentico, talvolta mitologato, a volte immaginario. Ma c'erano altre persone – coloro che hanno collaborato con i nazisti, tentando con ogni mezzo di sopravvivere nelle condizioni del regime occupazionale. Ora è spesso possibile affrontare le affermazioni degli storici che l'Unione Sovietica era un paese di traditori, presumibilmente centinaia di migliaia di concittadini si alzarono sotto la bandiera del Terzo Reich, tentando così di combattere l'odio regime stalinista. È davvero così? La collaborazione russa è davvero così massiccia? Cerchiamo di capire.

Cooperazione con i fascisti

Sarebbe inutile negare che si sia svolta la collaborazione nella Grande Patriottica. È noto per certo che diversi decine di migliaia di cittadini russi che si sono uniti ai distacchi del ROA ( febbraio 1945) con armi nelle loro mani hanno tentato nell'Oder di fermare l'offensiva vittoriosa contro Berlino del nostro esercito. E quanti traditori erano lì? Al 45 febbraio ROA aveva due divisioni formate, tra cui circa quarantamila persone e un undemergente, numerando da dieci a dodici mila combattenti. Inoltre nomina al ROA era il Corpo dei cosacchi di Helmut von Pannwitz, composto da cinquantacinquemila persone e un corpo russo formato da emigranti che combattevano in Serbia, tra cui circa sei mila combattenti. Così c'erano solo venti e ventimila persone nei distacchi ROA. In vari servizi di collaborazione nel territorio dell'intero URSS, sono stati coinvolti in totale fino a 800.000 combattenti (secondo i dati tedeschi). Ecco!

Tipi di collaborazione

Dovrebbe essere detto che il tradimento statale può essere diverso: amministrativo, intellettuale, militare, economico, spirituale, ideologico, nazionale, sessuale e figlio. Quindi, alcune persone hanno collaborato con nemici con armi in mano – questo è il collaborazionismo militare. Nell'Unione Sovietica, in Francia e in altri paesi durante la seconda guerra mondiale c'era un'altra categoria di persone che avevano fornito il loro intelletto al servizio del nemico: il potere spirituale del sacerdote, l'abilità dell'attore, il talento del lavoratore. Per quanto riguarda la collaborazione dei bambini, sembra essere stato esaurito. Gli ufficiali tedeschi hanno scelto migliaia di bambini affamati russi, nutriti, poi hanno dato pezzi di TNT e hanno offerto di buttarli nelle stazioni ferroviarie a pile di carbone. Quasi tutti i bambini non completarono l'incarico, e quelli che lo hanno fatto, sicuramente, lo hanno fatto a causa della spensieratezza.

Amore ei tedeschi

E come è stata manifestata la collaborazione sessuale nella seconda guerra mondiale? L'Europa ha bisogno di persone con un buon sangue. Ricorda il solista del gruppo svedese "ABBA" Anni-Frid Lingstad? È solo il prodotto della collaborazione sessuale. Suo padre è un soldato tedesco e sua madre è un norvegese. Le ragazze russe, dal punto di vista razziale, non soddisfarono le esigenze del Terzo Reich . Sono stati emanati anche ordini che vietano agli invasori tedeschi di convivere con le nostre donne per evitare danni al sangue ariano. Tuttavia, in pratica, le cose erano diverse. Tra le persone che guardavano davanti dalla parte posteriore profonda e quelle che erano nel suo caldo, c'erano certe contraddizioni. Per esempio, a Orel, il generale Gaman, il comandante tedesco, ha annunciato che se una donna dimostra di aver generato un figlio da un soldato tedesco, riceverà alimenti dal comando tedesco.

violenza

Per quanto riguarda la collaborazione, sapevano in tutti i paesi europei, ma si occupavano di traditori ovunque in modi diversi. Ad esempio, in Norvegia, una persona che ha semplicemente risposto allo stesso saluto con un tedesco, ha dovuto pubblicamente pentirsi. Cosa possiamo dire sui collaboratori attivi? Sono stati condannati a morte, imprigionati. Era lo stesso nell'Unione Sovietica. Anche nel dopoguerra, le persone che abitavano nei territori occupati dovevano riflettere questo fatto in questionari. Era un segno nero, il cosiddetto sigillo di Kainova, che segnalava che tale persona dovrebbe essere curata con cautela.

In conclusione

E che cosa è la collaborazione nella comprensione delle persone moderne? Ad esempio, ora nei paesi baltici, i collaboratori sono chiamati liberatori. Sono proclamati eroi e combattenti per la libertà. Fortunatamente, la gente che si alza per questo punto di vista è una minoranza. Non dobbiamo azzardare i criminali che hanno combattuto sul fianco dei fascisti con armi nelle loro mani. Non possiamo permettere, che dopo decenni dopo la vittoria vinta, abbiamo cercato di rubarla!