324 Shares 7330 views

poesia Analysis Plan (Grado 9) per la letteratura: Esempi

Lo scopo del l'analisi della poesia "Il Profeta" A. S. Pushkina è quello di mostrare i cambiamenti in gioventù del mondo frivolo del poeta nel mondo per incontrare persone profondamente religiose e che conosceva le Scritture a fondo -. Massoni P. Ya Chaadaevym e P. A. Vyazemskim.


periodo Lyceum

Cresciuto sulle opere dell'Illuminismo francese, in una famiglia in cui la religione è trattato con bassa pressione, il giovane, probabilmente un adolescente, a 14 anni ha scritto la prima poesia quasi antireligioso "Monk". In ogni caso, egli si riferisce ironicamente alla religione, non percepire come la più alta realizzazione dello spirito umano. Lui non sa come dividere i tre concetti – Dio come Creatore e Creatore di tutte le cose, la religione come dottrina e dogmi del sistema, la chiesa, che asservisce l'uomo nel più rigoroso rispetto di un'osservanza puramente esteriore.

La familiarità con P. Ya. Chaadaevym

E 'successo nel 1816. A questo punto, Peter Y. due anni consisteva in una loggia massonica, definendosi "un filosofo cristiano". L'obiettivo del massoni, quando dirlo breve e semplificata, è stata la trasformazione del mondo, il suo passaggio dalla stagnazione al progresso. Puskin considerato del suo amico una delle persone più intelligenti questo momento. Chaadayev ha dedicato un sacco di linee nelle opere di A. S. Pushkina. Illuminazione visioni del mondo Peter Caadaev incluso nel piano di analisi della poesia (Grade 9). Esempi: Ha paragonato il modo in cui la Russia e lo sviluppo dell'Europa è costantemente chiedendo perché l'Europa ha fatto un salto nel movimento, e il russo "congelato".

La familiarità con P. A. Vyazemskim

Peter A. era anche un massone e, naturalmente, persegue gli stessi obiettivi della Peter Caadaev. Sono stati introdotti al Vecchio Testamento, il suo amico e influenzato il suo atteggiamento. Mostrando l'evoluzione spirituale deve essere registrato nel piano di analisi poesia (Grado 9) nella letteratura: la conoscenza del "Libro di Isaia" Puskin nel 1826 e la comprensione che c'è un profeta.

Link al Mikhailovskoye

Nel 1826, A. S. Puškin era in esilio a San Michele. Andò a vedere A. P. Osipovoy in Trigorskoye, che ha avuto vasta biblioteca massonica e si approfondisce la conoscenza della Scrittura: massoni erano persone profondamente religiose e di buone letture. Nel 1826, ha scritto la poesia "Il Profeta", che si staglia sullo sfondo di tutto ciò che verrà dalla penna del poeta in questo anno: un paio di lettere agli amici, addio al amore che una volta è stato doloroso, breve introspezione in 9 linee . Dovrebbe anche entrare in una voce separata del piano di analisi poesia (Grado 9) per la letteratura.

fascicolazione delle strofe

Prima di ogni testo alunno dovrebbe mentire. Smontare segue ogni strofa, nulla manca, spiegando il corso della lettura incomprensibili ai moderni parole scolaro come "dito", "bocca", "Zenica", e altri.

Così, l'inizio

Sulla base direttamente sul capitolo 6, versetto 1 di Isaia, il profeta biblico più magniloquenti, Puskin ha scritto come, perché e ciò che una persona può diventare un profeta, e come si differenzia da persone che volano in giro nella vita quotidiana.

Ciò che Dio vede perso la speranza che egli sentire le persone? Peccati e iniquità, le città devastate dalla guerra e terre, le mani della gente, macchiate di sangue. E queste persone sono sacrifici a lui. Ma Dio disgustoso sangue di tori e agnelli, incenso e festivi. Chi sarà il foriero di volontà amaro di Dio?

E 'la persona che ha rimosso il deserto, perché l'oscurità ineludibile dell'anima, e solo nella solitudine che spera vagamente che vi illuminerà Creatore: accendere una lampada sotto la doccia.

Prima di tutto, il futuro profeta non soddisfa il vuoto spirituale che lo circonda, il perseguimento di oro "i ciechi, i sordi" persone per le quali il già buono, se c'è un pranzo e cena. In generale il pubblico più di qualsiasi cosa e non è necessario. E Isaia vuole allontanarsi da esso, essere purificati. Ma dove e come? Là, dove non c'è nessuno nel deserto. E con un anima piena di amarezza e malinconia, a malapena, esausto, vagando persone, mondo otrinuvshego solo. Dove trascina, lui stesso non conosce e non capisce la strada, e infine crolla. Così inizia l' analisi di poesia. Piano Grade 9 non è ancora in grado di fare da soli, ma in generale i punti chiari.

fenomeno

Al bivio nel Signore invia l'uomo minaccioso segno: è molto vicino, solo un fuoco frizzante e bruciare d'amore per un angelo di Dio: serafini a sei ali. Due ali che copre i piedi, due – le mani su due mosche. Questo continua poesia piano di analisi (grado 9) sulla letteratura.

Ciò che rende il serafino

Nel silenzio che squilla, il silenzio, un angelo viene a facile e indolore alunni (la mela – allievo) una persona fino in fondo, fino in profondità della sua visione di cambiare il mondo, in modo che mai i suoi occhi sono chiusi. Sono diventati come un uccello senza palpebre.

Ma questo non è sufficiente, l'angelo ha toccato l'orecchio – ed ecco! Tutto è per la prima volta, e ancora una volta sentito l'uomo. Questi erano suoni insoliti, non è fuori della nostra vita di tutti i giorni, dove il frastuono degli uccelli e la corteccia cani, che sono negoziati in mercati acquirenti e venditori, che potrebbe essere sentito imprecare e battibecchi. Ha sentito che non c'è dato – la musica e l'armonia del cielo, il tonfo dei pesci negli oceani, la crescita (stagnazione – è la crescita) di grano in un campo, il movimento della linfa nella vite. E ha già sente e vede tutte le cose nelle sue enormi possibilità che la gente non può essere misurata e nessuna esperienza. Questo perché c'è un'analisi poesia (grado 9) per la letteratura. Ulteriori test continuato. Invece peccaminosa lingua pustoslovnogo Serafim mette in bocca della puntura profeta del serpente. Gli antichi credevano il serpente saggio e conoscendo il segreto dell'immortalità: cambiare pelle ogni volta che è nato di nuovo – la gente non è dato. E la lingua di serpente profeta pronunciare le parole sagge, eloquenti e veritiere.

Ancora più spaventoso serafino continua a funzionare – taglia attraverso il petto e tira ansioso cuore smarrito, ma invece mette un carbone fuoco divampante. Appassimento fuoco non permetterà alla persona di calmarsi, per cominciare a vivere tranquillamente e comodamente.

Quello che è successo dopo

Serafini si ritirò. Nel deserto il cadavere è rimasto. Solo Dio ha risuscitato dai morto, lo ha chiamato a l'atto di esecuzione della sua volontà. Il compito del profeta – per vedere e sentire tutte le cose che non possono vedere le persone nelle preoccupazioni di tutti i giorni frenetici e. Il Profeta deve trasmettere loro al buio, ciò che sta accadendo, a suonare come una campana a martello, fiamma che brucia. Attraverso le parole del profeta a parlare del Creatore. Questa analisi poesia. Plan 9 classe può già capire – una spiegazione del piano di poeta del Signore.

Cosa succede al profeta ulteriormente

Questo non è stato esplicitamente menzionato nel poema, ma è necessario sapere che tipo di dichiarazioni dirette saranno rimprovero: colpi di pietre e bastoni – è il minimo che il profeta ne soffrirà. Il set compito – per svegliarsi, per tirare fuori di stagnazione e di peccati della folla. Ed è spaventoso. La folla può ribellarsi e rompere a parte il Profeta, quando trasmette "rimuovere le loro cattive azioni, i tuoi peccati sono gravi e rosso come il sangue, fermare, e ti perdoneranno, bianca come la neve." Più facile che la folla per fermare il giudice-alta consegnato, che non difende l'orfano, e il caso della vedova venuto prima di lui; più facile per inviare dimenticato il dovere di un re alla sua città era una città di verità. Quindi, logicamente dovrebbe avvenire caso Profeta. Questa è l'analisi del poema di Puskin sul piano. 9 classe dovrebbe rappresentare la reazione della gente alla verità. Dopo aver parlato con il profeta Creatore capito che il modo in cui egli ha un solo, senza paura e senza dubbio dire a tutti affrontare l'amara verità. E anche se lei non piace – non è una bellezza, che è un bene per tutti, anche per il suo odio e il re e il popolo. Profeta è disposto al martirio: egli è fiducioso che il sovrano e dei soggetti della loro sensi, rinunciano sangue e peccati e ricordare le intenzioni di Dio.

Questo è il piano di analisi poesia (Grado 9) per la letteratura. Puskin non consente interpretazioni ambigue di umani diventare un profeta che poteva dire direttamente a tutti: "Lo spirito del Signore è sopra di me, ma io non avrà paura del re." Dopo tutto, il profeta – non è un indovino, ma colui che vede e sente attraverso il presente e, allo stesso tempo tutto in una volta, e trasmette esso. Il Profeta – gli eletti di Dio sulla terra.