543 Shares 5382 views

Boris Vasilyev "non è elencato": funziona l'analisi

Boris Vasiliev – uno dei più famosi scrittori russi che hanno scritto sulla guerra. Il suo romanzo "Qui le albe sono quiete …", "Gluhoman", "Non sparate cigni bianchi" sono imbevuta di amore per le persone e madre natura.


Prenderemo in esame la storia "non è elencato", la cui analisi è utile per studiare le opere della scuola.

L'inizio della sua carriera militare Koli Pluzhnikova

storia di racconto si apre un giovane Nikolaya Pluzhnikova, che ha tutto nella vita si sviluppa: carriera (è stato insignito il grado di sottotenente), una nuova forma, la festa imminente … Pluzhnikov è una delle migliori notti della sua vita – a ballare, dove ha invita bibliotecario Zoe! E anche chiesto ai suoi superiori a sacrificare le loro vacanze e stare a che fare con la proprietà della scuola, non passare in secondo piano il meraviglioso stato d'animo e la vita Koli Pluzhnikov.

Dopo il comandante chiede che Nicholas sta per fare, se stava andando a studiare all'Accademia. Tuttavia, Nick risponde che lui vuole "servire nelle forze armate", perché da questo comandante di diventare impossibile, se non servita. Generale guarda con approvazione a Nicholas, cominciando a rispettarlo.

Nicholas viene inviato al distretto occidentale sulla Fortezza di Brest.

Improvvisamente l'inizio della guerra …

L'analisi del prodotto "non è nell'elenco" (Basilico) non è possibile senza una menzione della fermata intermedia Coley tra gli stabilimenti e forza. Questa tappa è stata la sua casa. Lì, Nikolai vide sua madre, la sorella e la sua amica Varya Valley. Quest'ultimo gli ha dato un bacio e ha promesso di aspettare definitivamente.

Nikolay Pluzhnikov inviato a Brest. Ci Kolya sentito che i tedeschi stavano preparando per la guerra, ma la maggioranza dei cittadini non credono in essa, non prendono sul serio. Inoltre, il russo crede nel potere della Rossa.

Kohl si avvicina la fortezza, che è accompagnato da ragazza zoppa Mirra, che irrita Pluzhnikova loro chiacchiere e la consapevolezza. Al posto di blocco Kohl passato, dargli spazio per i viaggiatori d'affari, e la promessa di trattare con esso dopo la distribuzione.

Alle 04:00 22 giugno 1941 la Fortezza di Brest iniziano i bombardamenti. Molto realisticamente in grado di descrivere la guerra Boris Vasilyev. "La lista non significa" analizza e mostra l'intero ambiente in cui i soldati devono combattere, come Kohl Pluzhnikov, i loro pensieri e sogni circa la casa e la famiglia.

L'ultimo eroe

Dopo l'attacco, i tedeschi tutta la Russia, che erano al Fortezza di Brest, sperando che sta per arrivare in tempo, l'Armata Rossa e assistere, la cosa più importante – per sopravvivere fino all'arrivo dei rinforzi. Ma del tutto lì Rossa, ei tedeschi avevano già vagare per il castello, proprio come a casa. La storia "non è elencato", l'analisi che facciamo, spiega come una piccola manciata di persone sedute nei sotterranei della fortezza e ha trovato mangia i cracker. Essi sono seduti senza proiettili, senza cibo. Sulla strada un vero e proprio freddo russo. Queste persone sono in attesa di rinforzi, ma non lo fa ancora.

Persone sedute nel seminterrato, cominciano a morire. Resta solo da Nikolay Pluzhnikov. Si spara gli ultimi giri dei tedeschi, ed è costantemente nascosto in fessure. Durante una delle diserzioni in un altro posto che trova un luogo appartato, si sale di nuovo … e sente improvvisamente una voce umana! Ci Pluzhnikov vede un uomo molto sottile in una giacca imbottita. Piange. Si scopre che ha tre settimane non hanno visto la gente.

Pluzhnikov muore alla fine della storia. Ma è morto dopo il suo salvataggio truppe russe. Lui cade a terra, a guardare il cielo e morire. Nikolay Pluzhnikov era l'unico soldato russo in vita dopo l'invasione dei tedeschi nella Fortezza di Brest, il che significa che non fu conquistata fino alla fine. Nikolay Pluzhnikov morire libero, l'uomo imbattuto.

La storia "non è elencato", la cui analisi non diamo a trattenere le lacrime nel prodotto finale. Boris Vasilyev scrive che ogni parola si aggrappa letteralmente l'anima.

La storia della creazione

Alla fine della storia lettori guardano come la stazione viene Brest donna getta i fiori. Sulla targa è scritto che durante la Grande Guerra Patriottica stazione custodito Nicola (il suo nome è sconosciuto). Testimone la storia che ha avuto luogo in realtà, era Boris Vasilyev.

"La lista non significa" (l'analisi di questa storia non può essere sui seguenti fatti non supportati) – un lavoro basato sul fatto che la stessa Vassiliev passò alla stazione ferroviaria di Brest e notò una donna che era in piedi davanti a un cartello con le parole di un Nicola sconosciute. Lui la interrogò e ho imparato che durante la guerra era un soldato che era caduto eroe.

Boris Vasiliev ha provato a cercarlo nulla nei documenti e archivi, ma non trovò nulla. Perché il soldato non è elencato. Poi Vasiliev si avvicinò con la sua storia e ha detto che alla nostra generazione.

love line

In un primo momento Nikolay Pluzhnikov mi sono innamorato di Valya – un amico di sua sorella. Ha promesso di aspettarlo, come Kohl ha promesso di tornare. Tuttavia, la guerra Nikolai amava ancora. Sì, tra lui e il molto zoppo Mirra scoppiato l'amore. Erano nel seminterrato e avevano pianificato il modo in cui sta per uscire e andare a Mosca. E a Mosca se ne andranno a teatro … Mirra mettere la protesi e non sarà più zoppicare … Quindi sogni spettacolo Kohl e Mirra, seduto in una fredda, grigia, cantina dimenticato da Dio.

Mirra era incinta. La coppia si rese conto che Mirra è impossibile rimanere nel seminterrato e mangiare alcuni cracker. Ha bisogno di uscire, di tenere il bambino. Tuttavia, esso cade nelle mani dei tedeschi. I tedeschi battere lungo Mirra, poi forato con baionetta e lasciati morire davanti Pluzhnikov.

Altri eroi della storia

Pluzhnikov lotta con il soldato Salnikov. E 'sorprendente come la guerra cambia le persone! Da alle prime armi, si trasforma in un uomo duro. Prima della sua morte si incolpa per quanto spesso si ritiene non sul corso della battaglia, e come sarà accolto a casa. Essa non può essere accusato di questo. Nessuno dei giovani che erano sulla Fortezza di Brest, non è stato messo in guardia e pronti a incontrare il nemico faccia a faccia.

Uno dei personaggi principali, come già detto – è Mirrochka. La ragazza che non avrebbe dovuto essere al Fortezza di Brest in un momento così difficile! Aveva bisogno di proteggere il vostro eroe – Coley, lei può essere, in parte grazie e se ne innamorò.

Così, Boris Vasilyev ( "La lista non significa"), l'analisi del lavoro che facciamo è creare una storia di un eroe, una prodezza che rappresenta gesta di soldati russi nella Grande Guerra Patriottica.