288 Shares 7856 views

Valuta Repubblica Ceca: ieri, oggi e domani.

Repubblica Ceca – un piccolo paese con un sorprendentemente intenso e ricco di storia, che tutta la sua esistenza ha svolto un ruolo importante nella scena politica ed economica dell'Europa. E insieme con il corso della storia di questo stato, con i suoi alti e bassi, e ha cambiato le sue unità monetarie.


La prima valuta della Repubblica Ceca, che divenne noto agli storici – è dinar. Erano in corso del territorio dello stato nei secoli X-XI. Ma un piccolo numero di zecche in Europa e la mancanza di concorrenza tra di loro a poco a poco ha portato a un calo significativo della qualità del metallo da cui i dinari del cast. Perdere la loro qualità, hanno perso gran parte della capacità di pagare, e anche cambiato il nome. Le nuove monete, chiamati "braktiaty" erano molto sottili e di scarsa qualità, in modo da utilizzare solo come valuta interna. essi non stavano camminando negli altri paesi europei.

Questa moneta nazionale era in circolazione fino al 1300, quando con decreto del Venceslao II è stata effettuata una riforma monetaria. Il risultato è stato dei sistemi di cassa sindacali distribuito a livello nazionale, il miglioramento della qualità delle monete e la loro unificazione, così come la comparsa di Praga centesimi. Dal momento che il nuovo denaro erano molto alta qualità, hanno il funzionamento in tutti i paesi europei e la nuova moneta ceca ha portato tangibile stabilità economica dello Stato.

Un po 'più tardi, penny sono stati sostituiti da Flora, che in seguito cambiò ducati. Rilascio di questa moneta nella Repubblica Ceca continua fino ad oggi, ma oggi non è più la valuta e souvenir valida, ricordando loro la storia della moneta.

La famosa Maria Theresa ha fatto una rivoluzione nel campo della fatturato monetaria dello Stato e nel 1762 la moneta della Repubblica ceca non era il metallo, e la carta. Chiamato bollette degli ultimi giorni "bankotsedule" o "bankotsetle".

All'inizio del XIX secolo la moneta ceca è ancora una volta il metallo – quasi un secolo pagato fiorino o semplicemente oro nel paese. Solo alla fine del XIX secolo, sul palco arriva la nota corona ceca, che esiste ancora oggi.

Il sistema monetario e la valuta della Repubblica Ceca nel XX secolo.

Il nome della corona ceca è profondamente simbolica in natura e non è scelto a caso. Pronunciare il nome della sua moneta, mentre i cechi dicono e un simbolo del potere reale – la corona. La sua immagine è un monete e banconote del paese tradizionale è stato più di un secolo.

Fino al 1993, quando la Cecoslovacchia divisa in due stati indipendenti, nel suo territorio agito corona cecoslovacca, che, in sostanza, non è diverso dal preesistente Repubblica. Ma con il crollo dell'economia, entrambi i paesi sono stati costretti a creare nuovi, le proprie valute indipendenti.

Repubblica Ceca senza cercare particolarmente "essere originale", è tornato ai bei vecchi corone. Con questo nel design delle banconote, sono state apportate alcune modifiche, sono diventati più vivida e colorata. Dal 1993, sulla faccia della corona ceca ritratta politici di spicco di diverse epoche, e sul retro della carta moneta – i luoghi famosi cechi, che nel paese una quantità enorme.

A metà del primo decennio del XX secolo, alcune note leggermente cambiato look and feel che è dovuto esclusivamente a misure di sicurezza e contraffattori contrastare. La nuova moneta della Repubblica Ceca ha diversi livelli di protezione ed è praticamente impossibile da contraffare.

Dopo aver creato l'Unione europea e l'emergere di una moneta unica per tutti i paesi europei, la corona, sembrerebbe cadere nell'oblio. Ma per una serie di ragioni politiche ed economiche, la Repubblica Ceca è riuscito a evitare spostamenti di valuta. Secondo le prime stime, la corona sarà almeno fino al 2014.