636 Shares 2806 views

L'energia di attivazione

Le reazioni chimiche possono avvenire a varie velocità. Alcuni di loro sono stati completati nel giro di pochi secondi, mentre altri possono durare per ore, giorni o addirittura decenni. Al fine di determinare le prestazioni e le dimensioni delle attrezzature necessarie, nonché la quantità di prodotto ottenuto, è importante conoscere la velocità con cui si verificano le reazioni chimiche. Si può avere valori diversi, a seconda:
la concentrazione dei reagenti;
è la temperatura del sistema.


scienziato svedese S. Arrhenius alla fine del XIX secolo, è stato dedotto equazione che mostra la dipendenza della velocità di reazione chimica su tale parametro come l'energia di attivazione. Questa figura è un valore costante determinata dalla natura e chimica interazione delle sostanze.
Da scienziato ipotesi reagito insieme possono entrare solo le molecole che si formano dal convenzionale e sono in movimento. Tali particelle sono stati chiamati attivo. L'energia di attivazione – è la forza che è necessario per spostare le molecole ordinarie in uno stato in cui il loro movimento e diventare la risposta più veloce.

Nel processo di interazione chimica tra le particelle della sostanza vengono distrutte e altri derivano. In questo caso, modificare la connessione tra loro, cioè la densità di elettroni viene ridistribuita. la portata di una reazione chimica in cui il vecchio interazione sarebbe completamente distrutto, avrebbe un valore molto basso. Quando questa quantità di energia deve essere impartita a alto. studi scientifici hanno dimostrato che nel corso di interazione tra sostanze, qualsiasi sistema forma un complesso attivato, che il suo stato di transizione. In questo caso, i vecchi legami sono indeboliti e la nuova appena delineati. Questo periodo è molto piccolo. E 'una frazione di secondo. Il risultato di questo collasso è la formazione di materiali di partenza complessi, oi prodotti interazione chimica.

Al fine di transizione componente sorse la necessità di rendere l'attività del sistema. Questo è ciò che l'energia di attivazione di una reazione chimica. Istruzione complessa transizione della forza, che hanno le molecole definito. Numero di particelle in un tale sistema dipende dalla temperatura. Se è abbastanza alto, la frazione di molecole attive è di grandi dimensioni. Il valore della forza della loro interazione è maggiore o uguale all'indice, denominato "energia di attivazione." Così, a temperature sufficientemente elevate, il numero di molecole in grado di formare un complesso alto transizione. Di conseguenza, aumenta il tasso di reazione chimica. Al contrario, se l'energia di attivazione è di grande importanza, la proporzione di particelle capaci di interagire piccola.
Avere una barriera ad alta energia è una barriera per reazioni chimiche a basse temperature, ma esiste la loro probabilità. interazioni esotermica e endotermici hanno caratteristiche diverse. Il primo di essi si verificano presso l'energia di attivazione più bassa, e il secondo – con più.

Ha usato questo concetto in fisica. L'energia di attivazione del semiconduttore è la forza minima che deve impartire elettroni accelerazione per entrare nella banda di conduzione. I legami tra gli atomi di interruzione durante il processo. Inoltre, un elettrone deve spostarsi dalla banda di valenza al settore conduzione. L'aumento di temperatura è la causa delle particelle spostamento amplificazione termici. In questa parte del elettrone va in portatori di carica liberi. Le connessioni interne possono anche essere rotto dal campo elettrico, luce, ecc L'energia di attivazione rappresenta valori significativamente più elevati nei semiconduttori intrinseci rispetto al impurità.